Celli ripieni abruzzesi

I Celli ripieni abruzzesi sono buonissimi biscotti ripieni, perfetti per chi ama frutta secca, cannella e i profumi del Natale.

Non conoscevo i celli ripieni abruzzesi, ma come spesso accade, un commento attira l’attenzione di mio marito, che a sua volta accende la mia curiosità; in questo caso un attore di origini abruzzesi, che si diletta spesso di cucina, ricorda con nostalgia i dolcetti che aveva mangiato spesso in Abruzzo, mio marito me lo segnala e io ricerco ogni cenno ai biscotti che trovo in rete. Alla fine ho deciso di provare la ricetta di I love Abruzzo e devo dire che sono rimasta contenta.
Non avendoli mai fatti, però, ho fatto subito il primo errore e la prima infornata ha visto riversare il ripieno sulla placca. Keep calm e respira…la giuntura deve essere chiusa bene e magari spennellata con un pochino di uovo, il ripieno deve essere meno liquido. Con la seconda teglia è andata bene e ne sono rimasta soddisfatta. Il gusto dei celli ripieni è particolare, si sentono molti sapori insieme, ma si fondono in armonia, senza note distorte. La frolla è leggera, ricorda un pò i biscottini briachelli, ma con l’aggiunta di uova. Ok, ho capito, mi sono già dilungata troppo, passiamo alla ricetta e alle piccolissime modifiche che ho fatto io rispetto alla pagina linkata:

celli-ripieni

Celli ripieni abruzzesi

Per la frolla all’olio:

  • 500 g farina 00
  • 1 bicchiere vino bianco
  • 1/2 bicchiere olio extravergine d’oliva
  • 1/2 bicchiere zucchero
  • 1 uovo

Per il ripieno:

  • 250 g marmellata d’uva nera ( io ho usato la mia marmellata di uva fragola )
  • 100 g mandorle
  • 100 g noci
  • 1/2 tazzina di caffè ristretto
  • La scorza di mezza arancia grattugiata
  • 50 g cioccolato fondente
  • 1/2 cucchiaino di cannella

Prepariamo la frolla lavorando tutti gli ingredienti insieme fino a formare una palla, quindi lasciamo riposare avvolta in pellicola per alimenti.

Prepariamo il ripieno: Grattugiare il cioccolato fondente e tritare la frutta secca. Scaldare la marmellata ed unire gli altri ingredienti, uno alla volta, fino ad ottenere un impasto consistente. Lasciar raffreddare.

Stendere l’impasto piuttosto sottile e ritagliare dei rettangoli, mettere la farcia al centro, spennellare i lati più lunghi con uovo e chiuderli sigillando bene, poi piegarli a ferro di cavallo. Spennellare la superficie con acqua e spolverare con zucchero semolato, quindi cuocere in forno a 180° per circa 15-20 minuti.

Mi trovate anche nella mia pagina fb:  https://www.facebook.com/IlRicettariodiSabrina/

P.S. Se siete abruzzesi e fate i Celli ripieni, sarei curiosa di conoscere la vostra ricetta e le varianti che apportate, vi va di lasciarle nei commenti?

Possono interessarti anche:

Precedente Strudel speck e gorgonzola Successivo Riso Venere con zucca e bietola

4 thoughts on “Celli ripieni abruzzesi

  1. silvia il said:

    ancora non li ho fatti ma mi ricordano tanto quei dolcetti siciliani che ho tanto mangiato da piccola, si chiamano Cucciddatu, nell impasto viene aggiunto anche dei fichi secchi e infine ricoperti con glassa di zucchero e codette colorate…..una vera bomba. Li devi fare cosi poi io ti seguirò come sempre 😉

Lascia un commento