Biscotti al cioccolato e nocciole senza lattosio

Cosa c’è di più buono di latte e dei buonissimi biscotti al cioccolato e nocciole? E’ la colazione dei bambini, la coccola prima di andare a dormire, la merenda ideale sia in estate, che in inverno. Ma se non possiamo mangiare i nostri biscotti preferiti, né bere il latte, che cosa possiamo fare? Rinunciamo? Non sia mai detto! Trasformiamo i nostri biscotti in biscotti senza lattosio, senza però rinunciare al nostro gusto preferito, come nel caso dei nostri biscotti al cioccolato e nocciole senza lattosio, e magari li accompagniamo con un buon bicchiere di latte vegetale. Prepararli richiede poca difficoltà, dobbiamo solo avere la pazienza di lavorare gli ingredienti fino a che non si amalgamano. Non spaventatevi se vi sembrerà che la polvere rimanga polvere, perché dopo un po’ che state amalgamando, tutto si fonderà come per magia e voi sfornerete deliziosi biscotti al cioccolato e nocciole senza lattosio, per gustare tutta la bontà dei biscotti al cioccolato e nocciole, ma senza derivati del latte. La ricetta originale è di Pinella, io l’ho adattata alle mie esigenze, sostituendo i latticini..Vediamo come prepararli

Biscotti al cioccolato e nocciole senza lattosio

Ingredienti :

  • 500 g farina 00
  • 200 g zucchero
  • 200 g margarina
  • 50 g cacao amaro
  • 50 g nocciole
  • Un uovo
  • 40 g latte d’avena
  • Un pizzico di sale
  • Un pizzico di vaniglia
  • Una bustina di lievito in polvere

Procedimento:

  1. Lavorare insieme tutti gli ingredienti, compreso il cacao e le nocciole precedentemente tritate, aggiungendo il latte poco per volta, in modo da ottenere una pasta frolla.
  2. Far riposare la pasta, avvolta in pellicola, per mezz’ora in un luogo fresco.
  3. Stendere quindi una sfoglia alta 5 mm circa con un bicchiere, tagliare dei biscotti di 5-6 cm di diametro.
  4. Mettere i biscotti sulla piastra del forno coperta con carta forno e cuocerli a 160° per 15 minuti circa.
  5. Preparare la glassa, sciogliendo circa 150 gr di zucchero a velo, con poche gocce d’acqua, in modo da rendere la glassa lucida e consistente e decorare a piacere, servendovi di una piccola sac-a-poche o un cornetto di carta forno.

 

Possono interessarti anche:

Precedente Crema spalmabile al cioccolato e nocciola Successivo Ombrina al forno

Lascia un commento