Crea sito

Primi piatti

Lasagne con polpette e uova

| Primi piatti, Senza categoria

Astenersi persone a dieta

Buongiorno ed eccoci tornati con un’altra ricetta preparata per la festa del papà, si perché se per mio papà che è moooolto goloso avevo preparato la Crostata tiramisù per il mio compagno nonché papà della mia bimba che non mangia dolci ho dovuto preparare un piatto salato.

Credo il suo preferito le lasagne! E a lui piacciono molto farcite così ho deciso polpette al sugo uova e besciamella.

Lo definirei proprio un piatto unico perché se non siete allenati dopo un piatto di queste lasagne non riuscirete più a mangiare niente!

Mettiamoci ai fornelli ora!

ingredienti per 6 persone:

250 g di Sfoglia per lasagne fine

100 g di grana grattuggiato

4 uova

Per il sugo:

1 carota

1 cipolla

1 ltiro di passata di pomodoro

Olio evo, sale, prezzemolo q.b.

Per le polpette:

400 g di carne macinata mista (manzo e maiale)

1 panino piccolo raffermo

1 spicchio d’aglio

1 uovo

100 g grana grattuggiato

Latte, sale, prezzemolo q.b.

Olio per friggere

Per la besciamella:

500 ml di latte

50 g di Burro

50 g di farina

Noce moscata e sale q.b.

Cominciamo preparando il sugo. Far soffriggere nell’olio evo la cipolla e la carota tagliate a pezzettini, aggiungere la passata di pomodoro salare e cuocere a fuoco basso per circa mezz’ora.  Eventualmente aggiungere mezzo bicchiere d’acqua.

Nel frattempo preparare le polpette in una ciotola ammollare il pane nel latte.

Impastare ora tutti gli ingredienti poi formare delle poggettini molto piccole.

Friggere in olio di semi fino a doratura poi scolare su carta assorbente e infine aggiungerle al sugo. Far insaporire una decina di minuti poi spegnere.

Preparare ora la besciamella,  in un pentolino scaldare il latte.  In un altro pentolino sciogliere il burro aggiungere ora la farina il sale e la noce moscata. Far cuocere un paio di minuti poi iniziare ad aggiungere il latte a filo mescolando con una frusta per evitare grumi. Far bollire la besciamella un paio di minuti.

Cuocere ora le uova Per farle sode. Mettere in un pentolino in acqua fredda e calcolare 7 minuti dal bollore. Raffreddare sotto l’acqua sbucciare e tagliare a fette.

Siamo ora pronti a comporre la nostra lasagna.

Sporcate una teglia con un Po di sugo, mettere 2 sfoglie di lasagna una accanto all’altra, condire col sugo con polpette, besciamella grana e qualche fetta di uova.

Procedere così fino a finire gli ingredienti.

Prima di servire infornare per 20 minuti a 220 gradi.

Impiattate e buon appetito a tutti!

Ps: perdonatemi per la foto ma non mi hanno dato il tempo di farla!

 

0 commenti

Pennette con crema di ricotta e zucchine

| Primi piatti, Una cena in 15 minuti

Un primo super veloce

Buongiorno a tutti! Per la categoria “Una cena in 15 minuti” oggi vi propongo delle pennette con crema di ricotta e zucchine!

Garantito che in un quarto d’ora sono pronte perché l’ho testato personalmente oggi!

Sta mattina ero immersa in varie preparazioni per la festa del papà  (di cui poi vi scriverò) e ho perso la cognizione del tempo, così a mezzogiorno mi sono ritrovata con il pranzo e il dolce per domani pronti ma senza niente per oggi,  e allora ho aperto il frigo e trovato zucchine e ricotta e via ancora ai fornelli!

Si comincia!

ingredienti per 2 persone:

200 g di pennette

125 g di ricotta

1 uovo

50 g di grana

2 zucchine

1 spicchio d’aglio

Sale,  pepe, olio e prezzemolo q.b.

Cominciamo mettendo a bollire una pentola d’acqua. Quando sarà a bollore salare e buttare la pasta.

Nel frattempo laviamo e mandiamo le zucchine e tagliamole prima a metà per il lungo e poi a fette sottili (se avete una mandolina è perfetta).

In una padella scaldiamo l’olio con l’aglio poi uniamo le zucchine, contiamo con prezzemolo e sale e facciamo saltare a fuoco vivace per 10 minuti.

In una ciotola sbattiamo la ricotta con l’uovo e il grana grattuggiato, regaliamo di sale e pepe.

Quando la pasta sarà pronta farla saltare nella padella con le zucchine e unire la crema di ricotta.

Impiattiamo e buon appetito a tutti!

0 commenti

Cannelloni ricotta e spinaci con sugo e mozzarella

| Primi piatti, Senza categoria

Per non farci mancare niente!

 

Ecco un piatto davvero ricco e gustoso!

Cannelloni ripieni di ricotta e spinaci ricoperti di sugo e mozzarella.

Se come me decidete di fare i Cannelloni in casa èun piatto un Po elaborato da preparare, ma si possono anche usare i Cannelloni già pronti e il lavoro si accorcia notevolmente.

Il ripieno infatti è pronto in poco tempo e alla fine avrete un piatto davvero saporito e che funziona benissimo come piatto unico!

Mettiamoci al lavoro!

Ingredienti per 15 cannelloni:

Per la sfoglia:

200 g di farina bianca

2 uova

Per il ripieno:

450 g di spinaci

250 g di ricotta

50 g di grana grattugiato

Per la copertura:

400 g di polpa di pomodoro

1 cipolla

1 carota

Olio, sale q.b.

1 mozzarella

Cominciate preparando la sfoglia. Mettete la farina in una ciotola, rompete al centro le uova e iniziate a impastare dapprima con una forchetta poi con le mani lavorando fino ad ottenere una palla liscia.

Questo passaggio si può fare anche con la planetaria.

Mettete la sfoglia a riposare in frigo coperta dalla pellicola per almeno un ora.

Dividete adesso in 4 parti e tirate la sfoglia con la macchina per la pasta fino ad avere una sfoglia alta circa 2/3 mm.

Tagliate dei rettangoli tutti uguali di 10 per 15 cm.

Prepariamo ora il ripieno. Far bollire gli spinaci in abbondante acqua salata per 8 minuti. Scolateli strizzate li bene e lasciarli raffreddare.

Metteteli in una ciotola aggiungete la ricotta e il grana e mescolate.

Preparate ora anche il sugo facendo soffriggere la carota e la cipolla in qualche cucchiaio d’olio, aggiungere la passata di pomodoro aggiustare di sale e far cuocere una decina di minuti.

Prendete adesso i vostri rettangoli di sfoglia e rmettete al centro qualche cucchiaio di ripieno. Chiudete arrotolato dal lato lungo a formare i cannoli.

Mettete qualche cucchiai di sugo in una teglia, adagiate sopra i Cannelloni e poi ricoprite con il sugo.

Infornare in forno caldo a 200 gradi per 15 minuti dopo di che aggiungere anche la mozzarella spezzettata e far andare altri 5 minuti.

Sfornare spolverare con altro grana a piacere e servire bollenti e filanti.

Buon appetito a tutti

 

2 Commenti

Risotto mantecato al taleggio su crema di barbabietola

| Primi piatti

Il matrimonio dei sapori

 

Oggi risotto!

Ormai ho capito che l’abbinamento tra taleggio è barbabietola diventerà uno dei miei preferiti in assoluto!

Quindi dopo aver preparato Gli gnocchi e le Tagliatelle oggi si fa il risotto mantecato al taleggio su crema di barbabietola!

E un pranzo o una cena perfetta non richiede grandi preparazioni e neanche molto tempo.

Basta avere il brodo pronto (se non l’avete si può usare anche quello di dado) e in 20 minuti il piatto è pronto!

Cominciamo allora!

Ingredienti per 2 persone:

160 g di riso

1 cipolla

150/200 g di taleggio

Una noce di burro

Grana q.b.

Brodo vegetale q.b.

1 barbabietola

Sale e pepe q.b.

Tagliamo la cipolla a pezzettini piccoli e facciamola appassire in una padella con il burro.

Aggiungiamo ora il riso saliamo e facciamo tostare.

Iniziamo ad aggiungere il brodo poco alla volta.

Nel frattempo frulliamo la barbabietola e scaldiamo la in padella qualche minuto. Salare e pepare.

Quando il riso sarà cotto spegnere il fuoco e aggiungere il taleggio tagliato a pezzetti e il grana grattugiato.  Facciamo sciogliere bene girando.

Adesso impiattiamo, mettiamo sul fondo del piatto qualche cucchiaio di crema di barbabietola e aggiungiamo il risotto.

Diamo un altra spolverata di pepe e il risotto èpronto!

Buon appetito a tutti!

 

 

 

0 commenti

Canederli con burro e salvia

| Primi piatti, Senza categoria

Canederli a modo mio

Buona domenica a tutti! Oggi vi propongo i canederli. Rimanendo in tema “scaldiamo ci col cibo” dal momento che qui non smettere di piovere e fare freddo!

Questo è uno di quei piatti che ti scalda e da sostanza il tutto senza bisogno di andare al supermercato perché per farli bastano davvero pochi ingredienti.

Ci vuole solo un Po di tempo per la preparazione perché bisogna lasciare a mollo il pane e fare in modo che tutti gli ingredienti si amalgamano bene e si insaporiscono.

Ma oggi è domenica e di tempo ce n’è un Po di più! Quindi mettiamoci al lavoro!

Ingredienti per circa 12 canederli:

150 g di pane raffermo

120 ml di latte

2 Uova

Sale, pepe, prezzemolo q.b.

200 g pancetta affumicata

grana e emmental grattugiato a piacere

Farina q.b.

Brodo di carne q.b.

100 g di burro

4 foglie di salvia

 

 

Per prima cosa tagliamo il pane a cubetti di circa 1 cm.

Mettiamoci in una ciotola e copriamo con il latte e le uova precedentemente sbattute con un pizzico di sale e pepe.

Lasciamo così per circa un ora girando di tanto in tanto.

Facciamo ora soffriggere la pancetta in una padella ben calda fino a quando si è sciolto tutto il grasso.

Aggiungiamo la adesso al pane insieme al prezzemolo e ai formaggi e lasciamo riposare ancora mezz’ora.

Mescoliamo bene tutti gli ingredienti e formiamo delle palline. Passiamole ora nella farina.

Cuociamo adesso i canederli nel brodo caldo per circa 10/12 minuti. Quando vengono a galla sono pronti.

In una padella accogliamo il burro e aromattizziamolo con qualche foglia di salvia. Quando i canederli sono cotti scolarli con una schiumarola e metterli nella pentola col burro.

Fare insaporire un paio di minuti e servire bollenti. Buon appetito a tutti

Ps. La ricetta originale prevede lo speck invece della pancetta, i formaggi dovrebbero essere dei formaggi trentini. Io ho variato un Po!

0 commenti

Zuppa di cipolle

| Antipasti, Primi piatti, Senza categoria

Riscaldiamo l’inverno

Buongiorno a tutti! Oggi zuppa di cipolle…finirà questo inverno gelido? Speriamo in fretta ma nel frattempo cerchiamo dei cibi che ci scaldino e questa zuppa è ottima!

A questo punto qualcuno avrà già abbandonato la lettura di questa ricetta, ma fidatevi di me è da provare se non l’avete mai assaggiata prima.

Dimenticatevene il sapore pungente delle cipolle crude, cotte per fare la zuppa diventeranno dolci e cremosa e non saranno indigeste.

La cottura lenta le fa sudare e non rimarrà traccia del loro sapore pungente (che comunque a me piace).

Quindi sia che siete amanti delle cipolle sia che non lo siete dovete provarla!

Ai fornelli ora!

Ingredienti per 2 persone:

4 cipolle rosse

1/2 litro di brodo

2 cucchiai di farina

80 g di burro

1 cucchiaino di zucchero

Sale e pepe

Crostini di pane e emmental q.b.

Faccio una premessa io ho usato le cipolle rosse perché sono quelle che mi piacciono di più, ma potete usare anche quelle bionde.

Tagliate le cipolle sottilissime.

In una padella sciogliete il burro poi versate le cipolle. Tenete la fiamma bassissima coprite e fate andare una decina di minuti girandole di tanto in tanto. Mi raccomando fate andare molto piano, non deve soffriggere.

Passato questo tempo mettete sale, zucchero e metà del brodo. Fate cuocere sempre a fuoco basso per circa un’ora aggiungendo il brodo quando serve.

Intanto preparate i crostini, basterà far andare 7/8 minuti delle fette di pane sotto il grill del forno. Sarebbe meglio utilizzare del pane fatto in casa come Questo

A questo punto aggiungete la farina a pioggia alla zuppa di cipolle e girate per non fare grumi e spegnete il fuoco.

Mettete ora i crostini di pane in un piatto, copriteli con l’ emmental grattugiato e versate la zuppa di cipolle.  Date una spolverata di pepe e buon appetito a tutti!

Questo piatto è ottimo come primo ma se avete una cena importante può essere servita anche come antipasto ovviamente in porzioni ridotte.

0 commenti

Lasagne bianche salsiccia e taleggio

| Primi piatti, Senza categoria

Lasagne bianche salsiccia e taleggioBuongiorno a tutti! Anche se le feste sono passate con questo freddo abbiamo bisogno di scaldarci con dei cibi ipercalorici e cosa c’è di meglio delle lasagne?

Ma per una volta ho voluto cambiare e invece delle solite lasagne le ho volute fare con un ragù bianco di salsiccia e arricchite col taleggio.

 

Che dire a me sono piaciute tantissimo volete provarle anche voi?

Al lavoro allora ecco la ricetta!

Ingredienti per una teglia da 4/6 persone:

250 g di Sfoglia per lasagne

500 g di salsiccia

1 carota

1 cipolla

1 gambo di sedano

300 g di taleggio

150 g di grana grattugiato

Sale, olio, pepe q.b.

Per la besciamella:

1 litro di latte

100 g di farina

100 g di burro

Iniziamo preparando un soffritto con la cipolla il sedano e la carota tagliati a pezzettini piccoli. Aggiungiamo poi la salsiccia priva del budello e sgranati, Aggiungiamo di sale e pepe e facciamola rosolare per una decina di minuti.

Prepariamo ora la besciamella come descritto Quì  ma con le dosi scritte sopra.

A questo punto assemblato il tutto. In una teglia mettere come fondo 2 cucchiai di besciamella, adagiare 2 sfoglie per lasagna coprire con qualche cucchiaio di salsiccia, qualche cucchiaio di besciamella una spolverata di grana e dei pezzi di taleggio.

Continuare cosi fino a terminare gli ingredienti. Infornare in forno già caldo a 200 gradi e gustare le vostre lasagne bollenti!

Io trovo le lasagne molto comode da preparare in quanto si possono preparare in anticipo e tenerle in frigo un giorno o congelare e prima di servirle cuocerle in forno. Non saranno come appena fatte ma sono un salva cena!

Lasagne bianche salsiccia e taleggio

0 commenti

Spaghetti con cime di rapa acciughe e peperoncino

| Primi piatti, Una cena in 15 minuti

W il cibo italiano!

Spaghetti con le cime di rapaBuongiorno a tutti! Ecco oggi un altro primo che io adoro, al contrario del Risotto di settimana scorsa questo è un piatto meno elaborato e molto piu veloce. Gli spaghetti con le cime di rapa!

Si lo so che non è niente di nuovo ma quella che vi propongo oggi è una di quelle cene pronte in 15 minuti.

Che poi di solito con le cime di rapa si mangiano le orecchiette, ma ecco io odio la pasta piccola! Non mi sazia non mi da soddisfazione,  fosse per me esisterebbero solo spaghetti!

Fidatevi di me provate ad abbinare le cime di rapa agli spaghetti e non le lascerete più. …almeno fino alla fine dell’inverno !

Mettiamoci ai fornelli ora che in 15 minuti saremo a tavola!

Ingredienti per 2 persone:

800 g di cime di rapa precedentemente pulite

200 g di spaghetti

4/5 filetti di acciuga

1 spicchio d’aglio

1 peperoncino

Sale e olio q.b.

Per prima cosa mettiamo a bollire una pentola capiente di acqua salata. Quando sarà giunta a bollore mettiamo le cime di rapa copriamo e facciamo le riprendere il bollore, a questo punto mettiamo anche gli spaghetti.

Mentre si cuociono in una padella facciamo soffriggere lo spicchio d’aglio e il peperoncino tagliato a pezzetti in qualche cucchiaio d’olio.  spegniamo togliamo l’aglio e aggiungiamo i filetti di acciuga.

Scoliamo adesso gli spaghetti bene al dente insieme alle cime di rapa e facciamoli saltare un paio di minuti nell’olio con peperoncino e acciughe.

Impiattiamo e buon appetito a tutti con gli spagheti con le cime di rapa!

0 commenti

Risotto porcini e ribes mantecato al taleggio

| Primi piatti, Senza categoria

RisottoRisotto porcini e ribes mantecato al taleggioBuongiorno a tutti!  Sono stata mooooolto assente ultimamente a causa trasloco e cucina che sembrava non arrivare mai!  Quindi ho fatto un bel periodo senza cucinare ma adesso si ricomincia alla grande. Poi l ‘autunno e l’inverno sono per me i periodi migliori per cucinare….si lo so che in estate abbiamo un sacco di belle verdure di stagione ma col caldo a me passa un Po la voglia di cucinare. Poi anche in autunno abbiamo una miriade di sapori e profumi da provare tra cui finalmente i funghi!  Che io avevo deciso di abbinare alla zucca…che purtroppo non ho trovato al supermercato così ho “ripiegato” sui ribes facendo un esperimento. Direi molto riuscito!  L’acidulo dei ribes abbinato al profumo dei porcini e alla cremosità del taleggio è qualcosa di sublime!  Provatelo e poi fatemi sapere!  Ai fornelli allora!

Ingredienti per 4 persone:

Brodo vegetale q.b.

320 g di riso (usate quello che preferite)

4 porcini di medie dimensioni

250 g di ribes

200 g di taleggio

1 scalogno

1 noce di burro

Per prima cosa preparate il brodo vegetale facendo bollire carote sedano e cipolla in acqua salata. Se non avete tempo (come è capitato a me) potete “sgarrare” e fare un semplice e veloce brodo di dado. Che si lo so che il dado fa male ma si fa in fretta e il risotto viene buonissimo comunque.  Quando il brodo è pronto prendete una padella abbastanza capiente e sciogliete una noce di burro,  aggiungete uno spicchio d’ aglio schiacciato e lo scalogno tagliato a pezzettini. Aggiungete adesso i porcini puliti e tagliati a fette. Fate cuocere 5 minuti aggiungendo eventualmente un mestolino di brodo. Aggiungete adesso il riso e tostatelo. Mentre il riso si tosta è il momento giusto per salarlo.  Io ho sempre avuto il dubbio su quando farlo,  poi un giorno ho sentito il mito Canavacciuolo spiegare che il riso va salato mentre si tosta perché col calore i chicchi si aprono e assorbono il sale. Da allora ho sempre fatto così . Sfumate adesso con mezzo bicchiere di vino rosso. Quando il vino è evaporato cominciate ad aggiungere un mestolo di brodo per volta. Continuate così fino a quando il riso è cotto. A questo punto spegnete il fuoco e aggiungete il taleggio tagliato a pezzi. Girate a fuoco spento fino a quando il taleggio è sciolto. Aggiungete adesso i ribes lavati e impiattate!  Gustatelo con un buon bicchiere di vino rosso e buon appetito a tutti!

2 Commenti

Pasta con le verdure fritte

| Primi piatti

Profumo d’estate

 

Pasta con le verdure frittePasta con le verdure fritte…ecco uno dei miei piatti estivi preferiti!

Lo so che non è ancora estate ma finalmente al supermercato sono apparse melanzane zucchine e peperoni…e non ho saputo resistere! !!

Quindi vade retro dieta e prepariamoci a preparare e assaporare un piatto bello fritto e super buono! No non preoccupatevi non ho intenzionedi friggere anche la pasta!

Fidatevi di me e per una volta concedetevi questo piatto. Che poi se si frigge bene non è per niente pesante. E poi insomma le verdure fanno sempre bene!!!! Mettiamoci ai fornelli!

Ingredienti per 2 persone:

1 peperone

1 zucchina

1 melanzana (mezza se è grossa)

1/2 cipolla rossa

200 g di mezze penne

Olio di semi q.b.

Cominciamo sbucciando la melanzana e la zucchina, laviamo e puliamo il peperone. Tagliamo tutte le verdure a dadini non troppo piccoli.

Mettiamo la melanzata in un colino e cospargiamola di sale per far uscire l’acqua.

Scaldiamo abbondante olio di semi in una padella e friggiamo le verdure separatamente. Prima le zucchine, poi i peperoni e in ultimo le melanzane ben strizzate.

Man mano che friggiamo le verdure mettiamole in un piatto con della carta assorbente.

Quando saranno tutte pronte scaldiamo 2 cucchiai di olio di oliva in un’altra padella.  Tritiamo la cipolla e facciamola soffriggere. Aggiungiamo adesso le verdure mescoliamo e spegniamo.

Facciamo cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scoliamo bene al dente e facciamola saltare nella padella con le verdure per un paio di minuti.

Aggiungete peperoncino a piacere servite subito e buon appetito a tutti!!!

Se vi piacciono potete aggiungere qualche pomodorino tagliato a metà e fatto saltare con la cipolla, mi raccomando fatelo cuocere solo qualche minuto non deve diventare sugo ma rimanere bello fresco!

 

0 commenti