Crea sito

Zuccherini digestivi

| Senza categoria

Zuccherini digestivi Buongiorno a tutti!  avete già pensato ai regali di natale? si si lo so che è presto ma se volete fare un bel regalo homemade gradito e velocissimo da preparare ho l’idea  che fa per voi! zuccherini digestivi!  io li ho preparati qualche anno fa da regalare….e per noi continuo a rifarlo.  Scaldano le serate invernali e sono un ottimo digestivo!  Per di più si possono fare in molti gusti!  Quindi date libero sfogo alla fantasia e al lavoro!  Calcolate che ci vogliono circa 40 giorni per fare insaporire i nostri zuccherini quindi anche se vi sembra presto per pensare al Natale arriveranno a quel giorno pronti da gustare!  badando io molto più al gusto che all’estetica ho lasciato i vasetti così semplici ma voi potrete sbizzarrirvi come preferite nelle decorazioni!

In questa ricetta non vi do dosi precise in quanto tutto dipende da quanti vasetti fate e da quanto li fate grandi!

Ingredienti:

Zollette di zucchero

Alcool alimentare

Per insaporire:

Scorze di limone

Scorze di arancia

Stecche di cannella

Bastoncini di liquirizia

Per preparare questi vasetti bisogna semplicemente disporre le Zollette di zucchero in un vasetto alternate ai sapori che avrete scelto. I miei ieri preferiti sono al limone

Quindi alternate le Zollette alle Scorze di limone,  oppure scorza di arancia e Stecche di cannella (che fa molto natale!) o dei Bastoncini di liquirizia.

Coprite adesso il  tutto con alcol fino a 1 cm dal bordo. Chiudete i vasetti ben stretti e capovolgere per una notte. Girate e conservate al buio per 40 giorni. Regalatevi o gustatelo voi!

I più temerari potranno assaggiare così,  altrimenti potete bruciarli per togliere un Po di alcol!

Se li provate fatemi sapere cosa ne pensate!

ps: una volta finito gli zuccherini potrete riempire di nuovo il vasetto con altre Zollette e rabboccare con l ‘Alcool.

0 commenti

Risotto porcini e ribes mantecato al taleggio

| Primi piatti, Senza categoria

RisottoRisotto porcini e ribes mantecato al taleggioBuongiorno a tutti!  Sono stata mooooolto assente ultimamente a causa trasloco e cucina che sembrava non arrivare mai!  Quindi ho fatto un bel periodo senza cucinare ma adesso si ricomincia alla grande. Poi l ‘autunno e l’inverno sono per me i periodi migliori per cucinare….si lo so che in estate abbiamo un sacco di belle verdure di stagione ma col caldo a me passa un Po la voglia di cucinare. Poi anche in autunno abbiamo una miriade di sapori e profumi da provare tra cui finalmente i funghi!  Che io avevo deciso di abbinare alla zucca…che purtroppo non ho trovato al supermercato così ho “ripiegato” sui ribes facendo un esperimento. Direi molto riuscito!  L’acidulo dei ribes abbinato al profumo dei porcini e alla cremosità del taleggio è qualcosa di sublime!  Provatelo e poi fatemi sapere!  Ai fornelli allora!

Ingredienti per 4 persone:

Brodo vegetale q.b.

320 g di riso (usate quello che preferite)

4 porcini di medie dimensioni

250 g di ribes

200 g di taleggio

1 scalogno

1 noce di burro

Per prima cosa preparate il brodo vegetale facendo bollire carote sedano e cipolla in acqua salata. Se non avete tempo (come è capitato a me) potete “sgarrare” e fare un semplice e veloce brodo di dado. Che si lo so che il dado fa male ma si fa in fretta e il risotto viene buonissimo comunque.  Quando il brodo è pronto prendete una padella abbastanza capiente e sciogliete una noce di burro,  aggiungete uno spicchio d’ aglio schiacciato e lo scalogno tagliato a pezzettini. Aggiungete adesso i porcini puliti e tagliati a fette. Fate cuocere 5 minuti aggiungendo eventualmente un mestolino di brodo. Aggiungete adesso il riso e tostatelo. Mentre il riso si tosta è il momento giusto per salarlo.  Io ho sempre avuto il dubbio su quando farlo,  poi un giorno ho sentito il mito Canavacciuolo spiegare che il riso va salato mentre si tosta perché col calore i chicchi si aprono e assorbono il sale. Da allora ho sempre fatto così . Sfumate adesso con mezzo bicchiere di vino rosso. Quando il vino è evaporato cominciate ad aggiungere un mestolo di brodo per volta. Continuate così fino a quando il riso è cotto. A questo punto spegnete il fuoco e aggiungete il taleggio tagliato a pezzi. Girate a fuoco spento fino a quando il taleggio è sciolto. Aggiungete adesso i ribes lavati e impiattate!  Gustatelo con un buon bicchiere di vino rosso e buon appetito a tutti!

2 Commenti

Bignè con crema pasticcera

| Dolci, Senza categoria

Bignè con crema pasticceraBuongiorno a tutti!! Visto che almeno qui da me il caldo sembra purtroppo finito è ora di riaccendere forni e fornelli…e per questa ricetta li useremo entrambi! L’altro giorno avevo un pranzo con la family e il dolce spetta a me…ma era una domenica mattina mooooolto pigra e ormai era tardi, avevo bisogno di qualcosa che si preparasse abbastanza velocemente e da fare con quello che avevo in casa,  quindi l’idea perché invece di una torta non preparo dei pasticcini? I bignè erano perfetti, nonostante la doppia cottura non ci vuole molto a farli, in un oretta scarsa sono pronti anche perché raffreddato in fretta e si possono subito farcire. Per la farcia ho optato per una semplice crema pasticcera che piace sempre a tutti. Provateli poi mi direte cosa ne pensate! Ai fornelli allora!

Ps:  la ricetta per la pasta choux l’ho rubata alla mia amica sugar queen di http://sugarqueenatwork.blogspot.it

Ingredienti per circa 30 bignè medi:

Per i bignè:

130 g di Acqua 
50 g di Burro
75 g di Farina 
Sale 1 pizzico
2 Uova
Per la crema pasticcera:
500 ml di latte
4 tuorli d’uovo
150 g di zucchero
50 g di farina
Cominciamo preparando la pasta choux per i bignè, in una pentola mettere l’acqua col burro e un pizzico di sale, portare a bollore. A parte setacciare la farina, quando l’acqua sarà giunta a bollore spegnere il fuoco versare la farina e sbattere bene con una frusta fino a quando l’impasto sarà rappresenta e si staccherà dalle pareti. A questo punto lasciare raffreddare qualche minuto poi aggiungere le uova una alla volta sempre sbattendo con la frusta. Inserire l’impasto in una sac a poche e su una teglia ricoperta da carta forno formare delle palline grandi come una noce. Infornare in forno già caldo a 180 gradi per circa 20 minuti o comunque fino a quando saranno belli gonfi e dorati. Nel frattempo prepariamo la crema pasticcera seguendo il procedimento che trovate Quì . Quando i bignè saranno pronti lasciateli raffreddare qualche minuto poi con una siringa per dolci o una sac a poche con una bocchetta piccola riempiteli di crema. Spolverizzate con zucchero a velo e vedrete che finiranno in un lampo! Buon appetito a tutti!

 

 

 

0 commenti

Crostini con crema di avocado e salmone

| Antipasti, Una cena in 15 minuti

Crostini con salsa di avocado e salmoneBuongiorno a tutti!  Chi di voi con questo caldo non ha nessuna voglia di accendere i fornelli?! Io! Infatti sto cucinando davvero poco in questo periodo. Ma bisogna pur sempre mangiare quindi via ai piatti freddi e veloci! E su instagram l’altro giorno ho visto la foto di questi crostini e li ho subito copiati. Ovviamente in base ai miei gusti! Sono un ottimo piatto per un pranzo super leggero o se volete abbinarlo a un primo andranno benissimo come antipasto. E in 10 minuti avrete risolto il problema pranzo o cena! Sono pronti in un attimo e davvero buoni, l’abbinamento salmone e avocado è sempre vincente. Provateli e mi saprete dire!

Ingredienti per 6 crostini:

6 fette spesse di pane

1/2 avocado

100 g di salmone affumicato

Sale,limone pepe q.b.

In un tostapane tostate bene le fette di pane. Sbucciate e tagliate a pezzi l’avocado, mettetelo in una ciotola e condite con sale pepe e succo di limone a piacere, frullate con un frullatore a immersione. Spalmate adesso la salsa sul pane e adagiatevi sopra le fette di salmone. Io ho messo qualche goccia di limone anche sul salmone ma potete fare anche senza. Il vostro pranzo super gustoso e super fresco è pronto! Buon appetito a tutti!!

0 commenti

Torta a 4 piani con mousse al cioccolato e lamponi

| Dolci, Senza categoria

Torta a 4 piani con mousse al cioccolato è lamponiBuongiorno a tutti! Settimana scorsa c’è stato il compleanno della mia piccola peste, 2 anni. Dopo aver a lungo pensato a che torta fare mi è venuta l’idea uniamo il cioccolato con i lamponi visto che lei ne va matta e poi è un connubio perfetto. L’acidulo dei lamponi abbinato alla dolcezza e alla cremosa di una bella mousse al cioccolato è qualcosa di sublime. Quando la farcitura era decisamente ho pensato alla base. Non volevo un semplice pan di Spagna che rimane sempre un Po asciutto e poi volevo una torta a 4 piani il pane di Spagna mi si sarebbe sicuramente sgretolato. Volevo quindi una base umida ma allo stesso tempo bella solida. Riguardando le mie vecchie ricette ho ritrovato la Devil’s cake e ho pensato ecco questa è perfetta. Così avevo il progetto ben preciso in testa e mi sono messa all’opera. Il risultato è stato davvero ottimo e gradito a tutti. Qualcuno è riuscito addirittura a fare il bis! Se avete un occasione speciale o volete semplicemente coccolarsi provatela! Mettiamoci al lavoro!io vi consiglio di preparare le basi il giorno prima e farcire prima di servire la torta. In questo modo le basi saranno completamente fredde.

Ingredienti per una torta del diametro di 22 Cm A 4 piani:

Per le 2 basi:

500 g di farina

500 g di acqua

4 uova

200 g zucchero di canna

300 g zucchero

100 g cacao

300 g burro

1 cucchiaino lievito

1 cucchiaino bicarbonato

Per la mousse al cioccolato:

500 ml panna fresca

500 g cioccolato fondente

Per decorare:

250 g di lamponi

Iniziamo preparando le basi secondo la ricetta che trovate Qui ma con le dosi scritte sopra. Quando l’impasto sarà pronto dividete in 2 e cuocete le 2 basi insieme se avete 2 teglie da 22 Cm oppure una per volta. Se cuocete le basi separate ci vogliono 40 minuti a 180 gradi. Se le cuocete insieme ci vorrà qualche minuto in più.  In ogni caso fate la prova stuzzicadenti.

Prepariamo adesso la mousse al cioccolato. In un pentolino scaldiamo la panna portandola quasi a bollore. A parte spezzettato il cioccolato. Quando la panna è bollente spegniamo il fuoco e mettiamo il cioccolato mescolando con una frusta fin quando si è sciolto tutto. Trasferiamo in una ciotola e facciamo raffreddare a temperatura ambiente. Mettiamo adesso in freezer per circa mezz’ora. Dopo di che montiamo con delle fruste elettriche fino a creare una mousse. Montiamo ora la torta. Pianeggiamo le basi togliendo la cupola che si forma in cottura e tagliamo le poi a metà.  Prendiamo una metà e con una sacerta a poche facciamola con riccioli di mousse al cioccolato.  Decorato con qualche lampone e proseguiamo così per tutte e 4 le basi. Teniamo più lamonitor per l’ultima per un effetto più bello. Teniamo la nostra torta in frigo fino al momento di servire. Buon appetito a tutti!!!

Torta a 4 piani con mousse al cioccolato è lamponi

4 Commenti

Insalata di bulgur con verdure al profumo di menta e limone

| Antipasti, Primi piatti, Senza categoria, Una cena in 15 minuti

Ricette light

Insalata di bulgur con verdure al profumo di menta e limoneIl bulgur l’ho scoperto per caso mentre facevo la spesa. L’ho visto e l’ho comprato senza sapere bene cosa farci. È rimasto per un mese nel mobile dopo di che mi sono decisa a cercare un modo per farlo. Non sono un amante dei cibi non italiani (fatta eccezione per il sushi!) ma vi devo dire che l’insalata di bulgur  con verdure è davvero un ottimo piatto estivo.

Un’alternativa all’insalata di riso e al contrario di quest’ultima si prepara in pochissimo tempo. Provatelo almeno una volta e poi mi saprete dire. Io sperimenterò altri condimenti. Ma adesso mettiamoci ai fornelli!

Ps: io vi scrivo come ho cotto io il bulgur ma ho trovato opinioni differenti e ho quindi seguito le istruzioni sulla scatola.

Ingredienti per 2 persone:

1 bicchiere di bulgur

2 bicchieri di acqua

2 zucchine

2 pomodori

1 manciata di olive

1 cipolla rossa

1 rametto di menta

Succo di 1/2 limone

1 spicchio d’aglio

Olio evo e sale q.b.

Per cominciare sciacquiamo bene il bulgur sotto l’acqua fredda, dopo di che mettiamolo in una pentola con i 2 bicchieri di acqua saliamo e portiamo a bollore. Teniamo sempre il fuoco basso e calcoliamo 7 minuti da quando bolle. Raffreddiamo il bulgur sotto l’acqua fredda corrente e mettiamo in una ciotola.

Prendiamo adesso le zucchine e tagliamole a cubetti, scaldiamo in una padella qualche cucchiaio d’olio con lo spicchio d’aglio, mettiamo le zucchine,saliamo e facciamo saltare a fuoco vivace per una decina di minuti.

Aggiungiamo le zucchine al bulgur insieme ai pomodori,alla cipolla tagliati a cubetti e alle olive.

In un bicchiere spremiano il limone e aggiungiamo 4 cucchiai di olio e le foglie di menta mescoliamo e condiamo così la nostra insalata di bulgur.

Servite come piatto unico leggero o come antipasto.  Buon appetito a tutti!

0 commenti

Peperonata (il miglior contorno estivo)

| Contorni, Senza categoria

Peperonata Buongiorno a tutti! Oggi vi voglio proporre un bel contorno di quelli gustosi la peperonata! Si lo so che molti di voi penseranno alla faccia del contorno ma insomma è periodo di verdure quindi gustiamocele al meglio e quando ne hai tante che si fa? Tutte insieme in pentola! Io adoro la peperonata e solitamente la faccio fritta ma oggi vi propongo una versione più light. È una preparazione un Po lunga ma ne vale la pena. Ai fornelli allora!

 

Ingredienti per circa 4 persone:

1 cipolla

1 melanzana grossa

2 peperoni

2 patate

1 zucchina

3/4 pomodori

1 peperoncino

Sale e olio evo q.b.

In una pentola capiente e dal fondo spesso riscaldato 4/5 cucchiai di olio evo, aggiungiamo la cipolla tagliata a pezzetti e facciamo soffriggere. Laviamo adesso la melanzana tagliamo le estremità e tagliamo a pezzetti regolari. Io lascio la buccia se a voi da fastidio potete toglierla. Aggiungiamo la melanzana in pentola,saliamo leggermente e facciamo cuocere per circa 5 minuti col coperchio. Nel frattempo mandiamo e tagliamo a pezzetti i peperoni e Aggiungiamo anche questi, copriamo e lasciamo cuocere per altri 5 minuti. Aggiungiamo ora le patate tagliate a pezzi,quando le patate inizieranno ad ammorbidirsi (ci vorranno circa10 minuti) è il momento di aggiungere zucchine e pomodori. Questi dovranno cuocere brevemente in circa 10 minuti sono pronti. Aggiungiamo di sale e se piace Aggiungiamo un bel peperoncino a pezzetti. Se vediamo che ls nostra peperonata risulta teoppo acquosa facciamo asciugare togliendo il coperchio e alzando il fornello per qualche minuto. Quando ha raggiunto la consistenza desiderata serviamo la nostra peperonata calda o tiepida e buon appetito a tutti!

0 commenti

Chiffon cake al cacao con ganache al cioccolato bianco e mirtilli

| Dolci, Senza categoria

Un super dolce

20160803_162219Buon giorno e buon sabato a tutti! Oggi vi voglio proporre un’altra versione della chiffon cake. …ormai sono chiffon dipendente il mio nuovo stampo è fantastico e visto che piace tanto a tutti voglio sperimentare un sacco di nuove ricette.

Questa volta ho deciso di farne una al cacao, che già di per sé è davvero molto buona, ma ho deciso di arricchirla con una ganache di cioccolato bianco e dei mirtilli.

Vi assicuro che questo abbinamento è stato molto apprezzato e tutti hanno fatto il bis! Questa torta è ottima come dolce dopo una cena, se invece volete un dolce semplice da colazione limitatevi alla chiffon cake al cacao!

Mettiamoci al lavoro adesso!

Ingredienti per una chiffoncake del diametro di 25 cm:

Per la base:

240 g di farina

50 g di cacao amaro

300 g di zucchero

6 uova

220 ml di acqua

120 ml di olio di semi

1 bustina di lievito

Per la ganache:

200  g di cioccolato bianco

200 ml di panna fresca

Per decorare mirtilli a piacere

Cominciamo preparando la chiffon al cacao seguendo il procedimento che trovate Qui ma con gli ingredienti scritti sopra.

Il cacao va setacciato insieme alla farina. Quando la vostra chiffon sarà fredda preparimo la ganache.

In un pentolino scaldiamo la panna fino a sfiorare il bollore, spegniamo adesso il fuoco e aggiungiamo il cioccolato bianco a pezzetti e mescoliamo fino a quando sarà sciolto.

Facciamo raffreddare qualche minuto la ganache dopo di che coliamola sulla torta. Mettiamo in frigo e appena prima di servire guarniamo con i mirtilli lavati e asciugati.

Buon dolce a tutti!

0 commenti

Focaccia ripiena

| Pane e lievitati, Senza categoria

Focaccia ripiena

Be dai ormai si è capito che ho una passione per i lievitati….e così sono sempre alla ricerca di nuove pizze pani focacce da provare.

Ieri ho provato questa focaccia secondo me strepitosa. A dir la verità l’avevo già fatta una volta, ma non avevo raggiunto il risultato sperato, così ci ho riprovato e sta volta era davvero buona.

È una focaccia ripiena di prosciutto e stracchino, attenzione non è una focaccia che viene tagliata e farcita, è proprio ripiena, quindi lo stracchino sciogliendosi in cottura va a fondersi con la focaccia e quando voi lo mangiate è una vera goduria. Provatelo è ottima idea per un pranzo veloce.

Basta organizzarsi e prepararla la dal giorno prima. Al lavoro adesso!

Ingredienti per una focaccia di 26 cm di diametro:

Per la focaccia:

500 g di farina bianca

250 ml di acqua

1 cucchiaio abbondante di sale

150 g di lievito madre rinfrescato

Per il ripieno:

100 g di prosciutto cotto

200 g di stracchino

Più olio evo q.b.

Preparate l’impasto della focaccia seguendo il procedimento che trovate Qui.

Fatela lievitare una notte dopo di che prendete l’impasto e dividete lo in 2. In una teglia coperta da carta forno stendete il primo impasto, spalmatelo adesso con lo stracchino, riempite con il prosciutto e coprite adesso con l’altro impasto.

Per facilitarvi il lavoro vi conviene prima stenderlo su un pezzo di carta forno e poi adagiarlo a chiudere la vostra focaccia.

A meno che non siate dei pizzaioli provetti e allora lo stendete facendolo “volare”!

Sigillate adesso bene i bordi attaccando i 2 impasti tra loro di modo che in cottura non fuoriesca il formaggio.

Coprite e lasciate lievitare circa 3 ore.

Scaldate adesso il forno a 250 gradi, spennellate la vostra focaccia con olio evo e infornate per circa 20 minuti o fino a quando è bella dorata.

Sfornate tagliate e gustatela!  Attenzione dentro brucia! Buon appetito a tutti con la vostra focaccia ripiena!

0 commenti

Polpette di zucchine

| Secondi piatti, Senza categoria

Polpette di zucchine

Buongiorno a tutti! Vi ho già detto quanto io adori l’estate?! Si perché a parte il caldo mi fa rinascere ma ci regala un sacco di verdure buone e profumate. Ma si sa le verdure fanno troppo bene e sono troppo salutari…quindi io le devo friggere!  L’altra sera mi è venuta voglia delle polpette di zucchine, era però ormai tardi per cuocere le zucchine a vapore prima di impastare come faccio di solito,  così ho pensato perché non metterle crude?  Si cuocendo mentre frigo no in fondo le zucchine in un attimo sono cotte. Il risultato è stato davvero gradito e non so se tornerò alla vecchia maniera di cuocerle prima!  Questa è una ricetta molto più veloce ma altrettanto Buona.  Vi garantisco che in 15 minuti sarete a tavola. Sono un ottimo secondo piatto, uno sfizioso antipasto o un bell’aperitivo. Insomma è sempre l’ora delle polpette!

Ps: se non volete friggerle si possono cuocere anche in forno 180 gradi per 20 minuti ma ne perdete in gusto non dite poi che non ve l’avevo detto!

Ora al lavoro!

Ingredienti per circa 6/7 polpette:

2 zucchine

50 g di grana grattugiato

1 uovo

1 spicchio d’aglio

Sale e pepe q.b

Pane grattugiato q.b.

Olio di semi q.b.

Iniziamo sciacquando le zucchine sotto l’acqua e togliendo le 2 estremità.  Con una grattugia dai fori larghi grattugiate le zucchine alla Julienne.  Mettetele in una ciotola insieme allo spicchio d’aglio tritato il grana sale pepe e un paio di cucchiai di pane grattugiato. Mescolate gli ingredienti poi aggiungete l’uovo leggermente sbattuto.

A questo punto formate delle palline, passatele nel pan grattato e poi friggetele in abbondante olio caldo per circa 3 minuti per lato.

Quando sono belle dorate scolatele su carta assorbente e servitele calde…ma anche tiepide sono buonissime!

Buon appetito a tutti con le polpette di zucchine!

0 commenti