Crea sito

Rose di patate al forno

| Contorni

Un modo carino per servire le patate

Rose di patate al forno ecco un modo molto carino per servire le patate!

Altro non sono che semplici patate gratinate col formaggio ma servite in delle cocottine a forma di rosa fanno la sua bella figura!

E per quelli come me che non amano “perdere tempo” per preparare i contorni sono ottime visto che si preparano in 10 minuti!

Mettiamoci al lavoro allora!

Ingredienti per 5 cocottine da 8 cm:

4 patate grandi

100 g di formaggio tipo emmental

Burro, sale, pepe q.b.

Lavare e affettare le patate molto sottili.

Se avete una mandolina usate quella in un attimo saranno pronte e belle sottili.

Imburrare le cocottine e iniziare a disporre le fette di patate sui bordi mettendole in piedi, alternare con il formaggio e man mano che il cerchio si stringe arrotolare per patate.

Completare con un ulteriore spolverata di formaggio, sale e pepe e infornare in forno già caldo a 200 gradi per 20 minuti.

Le rose di patate sono pronte buon appetito!

0 commenti

Canederli con burro e salvia

| Primi piatti, Senza categoria

Canederli a modo mio

Buona domenica a tutti! Oggi vi propongo i canederli. Rimanendo in tema “scaldiamo ci col cibo” dal momento che qui non smettere di piovere e fare freddo!

Questo è uno di quei piatti che ti scalda e da sostanza il tutto senza bisogno di andare al supermercato perché per farli bastano davvero pochi ingredienti.

Ci vuole solo un Po di tempo per la preparazione perché bisogna lasciare a mollo il pane e fare in modo che tutti gli ingredienti si amalgamano bene e si insaporiscono.

Ma oggi è domenica e di tempo ce n’è un Po di più! Quindi mettiamoci al lavoro!

Ingredienti per circa 12 canederli:

150 g di pane raffermo

120 ml di latte

2 Uova

Sale, pepe, prezzemolo q.b.

200 g pancetta affumicata

grana e emmental grattugiato a piacere

Farina q.b.

Brodo di carne q.b.

100 g di burro

4 foglie di salvia

 

 

Per prima cosa tagliamo il pane a cubetti di circa 1 cm.

Mettiamoci in una ciotola e copriamo con il latte e le uova precedentemente sbattute con un pizzico di sale e pepe.

Lasciamo così per circa un ora girando di tanto in tanto.

Facciamo ora soffriggere la pancetta in una padella ben calda fino a quando si è sciolto tutto il grasso.

Aggiungiamo la adesso al pane insieme al prezzemolo e ai formaggi e lasciamo riposare ancora mezz’ora.

Mescoliamo bene tutti gli ingredienti e formiamo delle palline. Passiamole ora nella farina.

Cuociamo adesso i canederli nel brodo caldo per circa 10/12 minuti. Quando vengono a galla sono pronti.

In una padella accogliamo il burro e aromattizziamolo con qualche foglia di salvia. Quando i canederli sono cotti scolarli con una schiumarola e metterli nella pentola col burro.

Fare insaporire un paio di minuti e servire bollenti. Buon appetito a tutti

Ps. La ricetta originale prevede lo speck invece della pancetta, i formaggi dovrebbero essere dei formaggi trentini. Io ho variato un Po!

0 commenti

Bundtcake aromatizzata alla vaniglia con gocce di cioccolato

| Dolci, Senza categoria

Per una super colazione

Buongiorno a tutti! Oggi facciamo la bundtcake!

Avete voglia di un dolce super soffice e umido perfetto da inzuppare nel latte?  Questa è la ricetta ideale.

In più e semplice e veloce da preparare.

E perfetta a merenda o a colazione, ma se la volete servire come fine pasto basterà glassa la cone della ganache al cioccolato che potete trovare Quì.

Insomma è una di quelle ricette super versatili che io adoro!

Cominciamo allora!

Ingredienti per uno stampo da 24 cm:

200 g di farina

10 g di lievito

2 uova

120 g di burro

120 g di zucchero

1 fiala di aroma vaniglia

1/2 bicchiere di latte

Per prima cosa lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente.

Quando sarà bello morbido spezzettato e nella planetaria o con uno sbattitore elettrico montarlo con lo zucchero e l’aroma alla vaniglia fino ad avere un composto spumoso, a questo punto aggiungere le uova una alla volta aspettando che il primo sia ben incorporato prima di aggiungere il secondo.

Aggiungete ora la farina setacciata con il lievito e il latte. Montare ancora qualche minuto.

Aggiungere adesso le gocce di cioccolato e mescolate l’impasto con una spatola o un cucchiaio.

Versare l’impasto nello stampo per bundtcake, se non l’avete andrà benissimo uno stampo da ciambella. Mi raccomando se lo stampo non è di silicone prima andrà imburrato e infarinato.

Cuocere in forno già caldo a 170 gradi per circa 35 minuti. Fate sempre la prova stuzzicadenti.

Lasciare raffreddare e poi sformare.

Buon appetito a tutti

Questa torta si conserva per 4/5 giorni sotto una campana, ma io scommetto che non durerà così tanto!

Ed ecco le fette

Con questa ricetta partecipo al concorso Regina per chi volesse votarmi lascio il link grazie!
http://concorsi.reginacleanitup.it/alice_365/vota-ricetta?titolo=Bundtcake+&email=

2 Commenti

Zuppa di cipolle

| Antipasti, Primi piatti, Senza categoria

Riscaldiamo l’inverno

Buongiorno a tutti! Oggi zuppa di cipolle…finirà questo inverno gelido? Speriamo in fretta ma nel frattempo cerchiamo dei cibi che ci scaldino e questa zuppa è ottima!

A questo punto qualcuno avrà già abbandonato la lettura di questa ricetta, ma fidatevi di me è da provare se non l’avete mai assaggiata prima.

Dimenticatevene il sapore pungente delle cipolle crude, cotte per fare la zuppa diventeranno dolci e cremosa e non saranno indigeste.

La cottura lenta le fa sudare e non rimarrà traccia del loro sapore pungente (che comunque a me piace).

Quindi sia che siete amanti delle cipolle sia che non lo siete dovete provarla!

Ai fornelli ora!

Ingredienti per 2 persone:

4 cipolle rosse

1/2 litro di brodo

2 cucchiai di farina

80 g di burro

1 cucchiaino di zucchero

Sale e pepe

Crostini di pane e emmental q.b.

Faccio una premessa io ho usato le cipolle rosse perché sono quelle che mi piacciono di più, ma potete usare anche quelle bionde.

Tagliate le cipolle sottilissime.

In una padella sciogliete il burro poi versate le cipolle. Tenete la fiamma bassissima coprite e fate andare una decina di minuti girandole di tanto in tanto. Mi raccomando fate andare molto piano, non deve soffriggere.

Passato questo tempo mettete sale, zucchero e metà del brodo. Fate cuocere sempre a fuoco basso per circa un’ora aggiungendo il brodo quando serve.

Intanto preparate i crostini, basterà far andare 7/8 minuti delle fette di pane sotto il grill del forno. Sarebbe meglio utilizzare del pane fatto in casa come Questo

A questo punto aggiungete la farina a pioggia alla zuppa di cipolle e girate per non fare grumi e spegnete il fuoco.

Mettete ora i crostini di pane in un piatto, copriteli con l’ emmental grattugiato e versate la zuppa di cipolle.  Date una spolverata di pepe e buon appetito a tutti!

Questo piatto è ottimo come primo ma se avete una cena importante può essere servita anche come antipasto ovviamente in porzioni ridotte.

0 commenti

Tagliatelle rosa di grano duro

| Impasti di base, Primi piatti, Senza categoria

Colorando….

 

Buongiorno a tutti! Oggi è domenica si fa la pasta fatta in casa…ma non la solita pasta! Facciamo delle belle tagliatelle rosa con farina di grano duro per colorare un Po l’inverno!

Io come condimento ho scelto semplicemente una fonduta con panna e taleggio che con il suo sapore forte si sposa bene con il dolciastro della barbabietola.

Avevo già sperimentato questo abbinamento negli Gnocchi e mi era piaciuto molto.

Più avanti voglio sperimentare anche nuovi colori devo solo pensare prima a che sapori abbinarlo!

Al lavoro adesso mani in pasta!

Ingredienti per 2 o 3 persone:

200 g di farina di grano duro

1 uovo

1 barbabietola piccola (io compro quelle già cotte)

Per la fonduta:

200 ml di panna fresca

200 g di taleggio

Sale e pepe q.b.

Per cominciare frullare molo bene la barbabietola e passarla con uno schiacciapatate.

In una ciotola mettere la farina, creare una fontana e mettere al centro l’uovo e la purea di barbabietola. Iniziare a mescolare con una forchetta e continuare poi con le mani.

Lavorare l’impasto fino a ottenere un impasto liscio poi coprire con la pellicola è lasciarlo riposare in frigo almeno mezz’ora.

Tirare fuori dal frigo e con la macchina della pasta stendere delle sfoglie, a me piacciono un pochino spesse quindi le tiro fino al numero 2 ma ognuno ha le sue preferenze.

Tagliarle adesso a formare delle tagliatelle.

Mettere a bollire l’acqua col sale e un goccio di olio. Nel frattempo in una padella scaldare la panna col taleggio a cubetti e mescolare fino a quando il taleggio è completamente sciolto. Tenere la fiamma bassissima.

Quando l’acqua bolle cuocere le tagliatelle per 2 minuti poi scolare e far saltare un paio di minuti nella fonduta. Impiattate e cospargere con una macinata do pepe nero.

Buon appetito a tutti con le tagliatelle rosa!

Ecco il piatto finito
0 commenti

Cookies al cacao con gocce di cioccolato

| Biscotti, Dolci

Solo per veri amanti del cioccolato!

Buongiorno a tutti! Dopo una settimana di assenza sono tornata  per proporvi dei cookies super golosi!

Cookies al cacao con gocce di cioccolato!

Io adoro questi biscotti e voi? La sua consistenza particolare croccante fuori e morbido dentro con un pizzico di salato!

Certo che io riesco a mangiarne uno al massimo due perché sono davvero troppo dolci…ma scommetto che ci penserà la piccoletta golosa a finirli tutti subito!

Mettiamoci al lavoro!

Ingredienti per 10/12 cookies:

90 g di farina

20 g di fecola

20 g di cacao

1/2 cucchiaino di sale

1/2 cucchiaino di bicarbonato

1 uovo

80 g di burro

50 g di zucchero

60 g di zucchero di canna

Gocce di cioccolato a piacere

In una ciotola setacciate la farina, il cacao, il sale e il bicarbonato.

In un’altra ciotola mettete il burro morbido a pezzetti con lo zucchero di canna e quelli normale e sbattete con uno sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto spumoso.

Aggiungete ora l’uovo e quando è incorporato anche tutti gli ingredienti secchi continuando a sbattere.

Aggiungete ora le gocce di cioccolato e mescolate con un cucchiaio.

Mettete l’impasto in frigo per almeno mezz’ora.

Formate ora delle palline tutte delle stesse dimensioni aiutandovi con 2 cucchiaini o con un cucchiaio da gelato e sistematele su una teglia coperta da carta forno lasciandole distanziate tra loro perché in cottura crescono.

Infornate in forno già caldo a 170 gradi per 15 minuti.

Sfornate lasciate raffreddare e buon appetito a tutti!

0 commenti

Pane senza impasto

| Pane e lievitati, Senza categoria

         Con lievito madre

Pane senza impasto
Buongiorno oggi si impasta a metà! Il pane senza impasto (lo trovate anche come no knead bread) mi ha sempre incuriosito molto. Ma non ho mai avuto il coraggio di farlo. Come si può fare un Pane senza impostarlo? Poi complice un giorno di ferie e troppo lievito da smaltire ci ho provato.

Il risultato è stato un pane morbidissimo che dura per più giorni e con un alveolatura che mai avrei creduto possibile in un pane senza impasto.

Insomma è un pane che tutti devono provare anche chi non ama impastare perché basta unire gli ingredienti al resto ci penserà il tempo.

Impastiamo allora!

Ingredienti per una pagnotta:

150 g di lievito madre

250 g di farina bianca

250 g di farina di Manitoba

400 ml di acqua

20 g di sale

In una ciotola mettere il lievito, sciogliere con tutta l’acqua dopo di che versare le 2 farine col sale. Girare velocemente con un cucchiaio coprire e mettere a lievitare.

Mi raccomando resistete alla tentazione di impastarlo. L’impasto si presenta grumoso ma questo è un Pane senza impasto giusto?

Lasciare quindi lievitare per 24 ore.

Prendete ora il vostro impasto e date delle pieghe di rinforzo. Su una spianatoia infarinata rovesciate l’impasto che sarà molto molle. Tirate ora i bordi verso il centro per 2 o 3 volte e poi formate una palla.

Infarinate un telo e mettetelo in una ciotola. Mettete dentro l’impasto con la chiusura delle pieghe sotto, coprite e rimettete a lievitare per altre 4 ore.

Scaldate ora il forno a 240 gradi, mettete in forno a scaldare anche una pentola che servirà per la cottura.

Scegliete una pentola non troppo grande che possa andare in forno e che abbia anche il coperchio.

Quando il forno sarà caldo tirate fuori la pentola e aiutandovi con il telo rovesciate il vostro impasto mettendo l’apertura delle pieghe in alto.

Coprite con il coperchio e fate cuocere per mezz’ora senza mai aprire il forno. Togliete ora il coperchio e fate cuocere per altri 10 minuti controllando che non si bruci sopra.

Sfornate il vostro pane e tirarelo fuori dalla pentola mettendolo a raffreddare su una griglia per far uscire tutto il vapore.

Il vostro pane senza impasto è pronto buon appetito a tutti!

Ecco l'interno con la sua stupenda alveolatura
Ecco l’interno con la sua stupenda alveolatura

 

0 commenti

Chiacchiere

| Dolci, Senza categoria

.          Ricette di famiglia!

Chiacchiere

Buongiorno a tutti! Oggi vi faccio un regalo…una ricetta di famiglia le chiacchiere!

Le chiacchiere come Le tagliatelle mi ha insegnato mia nonna a farle ed è proprio con lei che le ho fatte sta mattina.

Dopo tanto ho deciso di scrivere la ricetta. Una volta che sono riuscita a misurare come si deve gli ingredienti. Perché quando le ricette vengono tramandate dalle nonne non ci sono mai dosi precise. Ci sono gli un Po di zucchero un Po di burro!

Quindi anche se non è ancora carnevale mettiamoci al lavoro!

Ingredienti per 2 teglie di chiacchiere:

500  g di farina

5 uova

50 g di Burro

5 cucchiai rasi di zucchero

1/2 cucchiaino di lievito

In una ciotola mettere la farina il lievito e lo zucchero, mescolare poi creare un buco al centro e mettere le uova e il burro fuso. Iniziare a sbattere con una forchetta e quando gli ingredienti saranno bene amalgamati continuare a impastare con le mani fino a formare una palla liscia.

Dividere ora in 5 pezzi e cominciare a tirare la sfoglia con l’apposita macchina partendo dal buco più largo arrivando al secondo.

Tagliare ora dei rettangoli non molto grandi e friggerli in abbondante olio caldo per circa un minuto o comunque fino a quando saranno belli dorati.

Scolare su carta assorbente e cospargere di zucchero quando sono ancora calde.

Se riuscite fate raffreddare e poi gustatevi le vostre chiacchiere!

Buon appetito a tutti!

Con questa ricetta partecipo al contest “Di cucina in cucina”  ideato da Un giorno senza fretta è ospitato per gennaio e febbraio da Cucina serena.

0 commenti

Torta rock!

| Dolci, Senza categoria

3 strati di pura bontà!

 

Torta rockBuonasera a tutti! Oggi vi propongo una torta rock…perché torta rock? Perché è dedicata alla mia best friend  Sugar queen !

La pubblico in ritardo rispetto al mio solito proprio per evitare che la veda prima del tempo. Anche se in realtà non è proprio una sorpresa in quanto tempo fa mi arriva un immagine di una torta che lei voleva assolutamente per il suo compleanno….ma trovare la ricetta era impossibile così l’ho inventata cercando di farla assomigliare il più possibile a quella foto!

Ho deciso quindi per una base Victoria sponge cake che regge bene i vari strati, una farcitura di mascarpone e una glassa al cioccolato fondente che lei adora.

Insomma una bella torta ipercalorica ma ai compleanni si può sgarrare!

Basta chiacchiere e iniziamo che la preparazione è un Po lunga!

Ingredienti per una torta 2 strati di 18 cm di diametro:

Per la base:

130 g di farina

130 g di zucchero

130 g di burro

2 uova

5 g lievito

5 gocce di vaniglia

Per la farcitura:

250 g di mascarpone

100 ml di panna

2 cucchiai di cacao

2 cucchiai di zucchero

Per la glassa:

120 ml di panna

120 g di cioccolato fondente

Nella ciotola della planetaria montare il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.

Aggiungere adesso le uova aspettando che la prima sia stata incorporata prima di mettere anche la seconda.

In ultimo aggiungere la farina setacciata col lievito e le gocce di vaniglia. Se il composto dovesse essere troppo duro aggiungere un goccio di latte.

Ungere uno stampo (preferibilmente a cerniera) con abbondante burro e spolverizzare con la farina. Versarvi ora il composto e livellarlo bene.

Cuocere in forno statico già caldo a 180 gradi per 40 minuti. Controllate comunque la cottura con uno stuzzicadenti.

Sfornare e lasciare raffreddare.

Nel frattempo preparare la farcia mettendo insieme tutti gli ingredienti tranne la panna e amalgamandoli con uno sbattitore. Montare la panna a neve ferma e aggiungerla al resto continuando a montare con le fruste.

Quando la torta sarà fredda togliere la calotta superiore, dividerla a metà e riempire con metà della farcitura. Richiudere e coprire con la restante farcitura mettendola anche su tutti i bordi.

Preparare ora la glassa. In un pentolino scaldate la panna fino quasi a ebollizione. Spegnere e versare sul cioccolato a pezzetti. Mescolare fino a quando il cioccolato e completamente sciolto.

Lasciare raffreddare fino quando ha raggiunto una consistenza densa. Deve srrivare a temperatura ambiente. Versare sopra la torta lasciandolo colare sui bordi.

Lasciare la torta in frigo fino al momento di servire.

 

Qualche consiglio. Livellare molto bene la torta prima di metterla in forno altrimenti ti si gonfiata solo al centro.

Se come me volete fare più strati raddoppiate la dose e cuocete in 2 teglie.

Se la base vi sembra un Po asciutta spennellatela con qualche goccio di caffè.  Si sposa benissimo con gli altri sapori. Anche se la Victoria sponge cake è una base che si presta ad essere usata senza bagna.

Buon appetito a tutti con la torta rock!

Ed ecco l'interno in tutti i suoi strati!
Ed ecco l’interno in tutti i suoi strati!
0 commenti

Plumcake integrali ai frutti di bosco

| Dolci, Senza categoria

          Una merenda rustica

 

Plumcake integrali ai frutti di bosco Buongiorno a tutti! Come promesso in questo post Quì ho testato il mio primo dolce con farina integrale dei meravigliosi plumcake!

Non che io sia una sostenitrice della dieta-post-natale  semplicemente ho scoperto che la farina integrale da quel sapore rustico che a me piace molto! Quindi ho voluto provare con questi plum cake integrali ai frutti di bosco!

Risultati? La mia piccola ne ha mangiati 2 a colazione e 1 a merenda…poi l’ho fermata…

Davvero gustosi e da mangiare senza nessun senso di colpa!

Provateli per le vostre colazioni e merende e non ve ne pentirete!

Ingredienti per 10 plum cake piccoli:

(Per plum cake piccoli intendo lo stampino delle classiche brioche…quelle di Banderas per intenderci!)

2 uova

100 g di zucchero di canna

50 g di miele

2 vasetti di yogurt bianco intero

200 g di farina integrale

100 g di burro

1/2 bustina di lievito

 

Iniziate sciogliendo il burro.

Nella ciotola della planetaria montate le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso. Aggiungete adesso il miele, il burro ormai freddo e lo yogurt sempre continuando a far andare la planetaria.

Aggiungete ora anche la farina  col lievito e se l’impasto risulta troppo duro un goccio di latte. Continuate a mescolare fino a quando gli ingredienti saranno ben amalgamati.

Aggiungete adesso i frutti di bosco e mescolate con un cucchiaio di legno.

Riempite i vostri stampini senza arrivare al bordo ed infornate in forno già caldo a 180 gradi per 25 minuti.

Fate la prova stuzzicadenti e quando ne uscirà asciutto sfornate e lasciate raffreddare i vostri plumcake integrali.

Buona colazione o merenda a tutti!

I frutti di bosco si possono omettere o sostituire a piacere con gocce di cioccolato.

 

 

 

0 commenti