Crea sito

Mese: Giugno 2016

Rosette soffiate con lievito madre

| Impasti di base, Pane e lievitati, Senza categoria

Rosette soffiare con lievito madreEccomi qui con le mani in pasta anche oggi…pronta a sfidare nuovamente il mio lievito madre! Oggi preparo le rosette soffiate! Ovviamente prima di iniziare ho girato e rifilato sul web, tra i siti dei vari “maestri” panificatori alla ricerca di una ricetta che mi piacesse. E l’ho trovata sul Blog ” Con le mani in pasta”. Ovviamente l’ho un po modificata adeguandola al mio lievito, lei dice di usare il lievito madre solido ma io lo tengo semiliquido. Ho dovuto adeguare anche la quantità d’acqua in quanto ogni farina è a se è la mia ne ha assorbita di più.  Ci vuole più di un giorno per farle…ma come al solito il profumo del pane appena sfornato ripaga di tutto il lavoro. Vi devo confessare che non tutte le rosette sono venute davvero soffiate, alcune erano un po piene dentro, ma si sa, non tutte le ciambelle escono col buco e comunque il sapore del pane fatto in casa è impareggiabile.

Mani in pasta si comincia!

Ingredienti per circa 12 rosette :

Per il primo impasto(biga):

100 g di lievito madre rinfrescato

500 g di farina di manitoba

250 g di acqua

Per il secondo impasto:

60 g di acqua

1 cucchiaino di zucchero di canna

60 g di farina bianca

10 g di sale

Il giorno prima di sfornare il vostro pane preparate la biga mettendo nella ciotola della planetaria il lievito, scioglierlo nell’acqua,aggiungere la farina e impastare. Far lievitare questo impasto coperto da un canovaccio per circa 20 ore.

Riprendere ora l’impasto e aggiungere l’acqua dove avrete sciolto lo zucchero. Lavorare ( a mano o con la planetaria) fino a completo assorbimento. Aggiungere adesso la farina e il sale e impastare. Lasciar riposare l’impasto per 10 minuti. Stendere l’ impasto su una spianatoia infarinata, dare con le mani la forma di un rettangolo dopo di che piegare il lato sinistro fino al centro, ripetere con il destro poi chiudere a portafoglio. Lasciar riposare per 10 minuti e ripetere altre 2 volte.

Dopo l’ultima volta oliate leggermente l’impasto e coprite con un canovaccio per circa mezz’ora.

Formate adesso delle palline di circa 70 grammi l’una, schiacciare leggermente ogni pallina e tirare un lato verso il centro, sulla destra si formerà angolo, chiudere anche questo verso il centro e proseguire per tutti e 4 gli angoli. Lasciar riposare 10 minuti. Dopo di che incidente ogni pagnotta con il tagliamela andando bene a fondo, capovolgere ogni rosetta sottosopra, coprire e lasciar riposare mezz’ora.

Nel frattempo scaldare il forno a 230 gradi, mettere sul fondo una pirofila con dell’acqua per creare umidità e scaldare bene la teglia dove poi cuocerete le vostre rosette. Passata la mezz’ora girate i vostri panini e metteteli sulla teglia, far cuocere 10/15 minuti a 230 gradi dopo di che abbassate la temperatura a 190 gradi e terminate la cottura,ci vorranno ancora circa 15 minuti. Sfornare e far raffreddare su una griglia.

Le vostre rosette soffiate con lievito madre sono pronte! Buon appetito a tutti!

0 commenti

Scones burro e marmellata

| Dolci

Scones burro e marmellata

Ecco a voi gli scones! Oggi avevo voglia di una merenda dolce di quelle semplici e profumate…ovviamente la volevo subito non volevo aspettare delle ore prima che si cucinasse così pensa e ripensa mi è venuta l’illuminazione, gli scones. Gli scones sono i dolcetti del tè per gli inglesi e sono dei semplici panini al burro semidolci che non hanno bisogno di lievitazione perché lievitano direttamente in forno. Una volta cotti si tagliano a metà e si farciscono come si preferisce. Così ho deciso che scones siano, sì impastano in un attimo e cuociono in circa 10 minuti e sono ideali sia per la merenda che per la colazione. Io li ho mangiati farciti con burro e marmellata ma potete usare la nutella o quello che più vi piace. Provateli e non ve ne pentirete. Mettiamoci al lavoro e in un quarto d’ora avremo la merenda pronta…e se siete bravi e non li mangiate tutti anche la colazione per domani mattina!

Ingredienti per circa 15 scones:

250 g di farina

2 cucchiai di zucchero

60 g di burro morbido

1/2 bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale

150 ml di latte (3/4 di bichierici se non avete voglia di dosarlo)

1 uovo

In una ciotola mettiamo la farina setacciata con il lievito, un pizzico di sale e lo zucchero. Mescolano con un cucchiaio poi tagliamo il burro (che deve essere molto morbido) a pezzettini e con le mani uniamolo al composto. Aggiungiamo adesso il latte e impasti amo bene con le mani fino ad avere un impasto bello liscio. Stendete adesso l’impasto in una sfoglia di circa 2 cm e con un tagliabiscotti tagliamolo a cerchi. Reimpostare l’impasto che rimane e continuate fino a che non avrete pronti tutti i panini.  Mettiamoli adesso su una teglia rivestita di carta forno,spennellare con l’uovo leggermente sbattuto e inforniamo a 200 gradi per circa 10 minuti. Fate attenzione a non bruciarli o diventeranno duri. Sfornate li lasciateli raffreddare un po poi tagliateli a metà e farcite li come più vi piace. Io ho scelto di mangiarli con uno strato di burro e marmellata di fragole. Buona merenda a tutti!

0 commenti

Chips di patate al forno

| Contorni, Senza categoria

Chips di patate al fornobuonasera a tutti! Come vi avevo già anticipato in casa nostra andiamo matti per le patate quindi cerco sempre modi nuovi per farle. Sta sera ho preparato gli hamburger (di cui potete trovare la ricetta Qui), e si lo so che con gli hamburger si mangiano le patatine fritte, ma non potevo proprio farle ultimamente le abbiamo mangiate troppo spesso. E così mi sono detta perché non provare a fare delle chips di patate al forno? Be che dire è stato un successo e le rifarò di sicuro! Provatele anche voi se volete un contorno semplice e veloce da realizzare ma molto gustoso! Mettiamoci al lavoro!

Non ho inserito la quantità di patate, vanno in base alla grandezza e a quante ne riuscite a mangiare! !

Ingredienti:

Patate

Sale

Olio evo

Per iniziare lavate e sbucciate le patate, dopo di che tagliatele a fettine sottilissime. Se avete una mandolina usatela per tagliarle così saranno perfette, fini e tutte dello stesso spessore. Prendere adesso la teglia del forno e foderate la con carta da forno,mettete adesso le vostre fette di patate senza sovrapporle. In una ciotola mettete qualche cucchiaio d’olio e un pizzico di sale mischiate bene e spennellatelo sulle vostre chips. Infornate adesso in forno già caldo a 220 gradi per circa 10 minuti. Mi raccomando fate attenzione a non farle dorare troppo o saranno amare. Ecco pronte le vostre chips di patate! Sfornare e mangiarle subito prima che finiscano!!! Buon appetito a tutti!

Ps: se vi piace potete aromatizzare le patate anche con qualche ago di rosmarino

0 commenti

Melanzane ripiene di pasta

| Primi piatti, Senza categoria

Melanzane ripiene di pastaBuon lunedì a tutti! Per iniziare bene la settimana ci vuole un po di carica…e questo piatto ne dà davvero tanta! Le melanzane ripiene di pasta sono un modo davvero carino di mangiare la pasta con le melanzane.

Non è complicato da fare solo un po lunghino ma si può tranquillamente preparare in anticipo e far gratinare in forno appena prima di servire.

Se come me amate le melanzane in ogni salsa dovete provare a mangiarle anche così ! Mettiamoci al lavoro!

Ingredienti per 2 persone:

1 melanzana viola (la più grande che trovate)

200 g di mezze penne

1 cipolla rossa

1 carota

1 lattina di polpa di pomodoro

50 g di ricotta salata grattuggiata (se non l’avete andrà bene il grana)

Olio evo,sale q.b.

Per cominciare lavate la melanzana e tagliatela a metà per la lunghezza. Con un coltello incidente la polpa facendo dei tagli a scacchiera fino a 1 cm dalla buccia, salate un po in superficie.

Infornate adesso a 200 gradi per 15/20 minuti. Sfornate la melanzana e scavatela togliendo tutta la polpa.

In una padella rosolate in qualche cucchiaio d’olio la cipolla e la carota tagliate a dadini. Aggiungete adesso la polpa della melanzana tagliata a dadini, fare rosolare bene poi aggiungete la polpa di pomodoro, mezzo bicchiere d’acqua e lasciate cuocere coperto a fuoco basso per circa 20/25 minuti.

Nel frattempo cuocete in abbondante acqua salata la pasta.

Scolate bene al dente e condite con il sugo. Riempite adesso l’involucro delle melanzane con la pasta, spolverate con abbondante grana o ricotta salata e appena prima di servire gratinate in forno a 220 gradi per circa 20 /25 minuti di cui i primi 15 coperte con alluminio per evitare che si brucino in superficie.

Servire bollenti e buon appetito a tutti!

Ps: se vi piace aggiungete al sugo anche un peperoncino piccante io non posso farne a meno!

0 commenti

Torta salata zucchine e pancetta

| Antipasti, Secondi piatti, Senza categoria

20160604_123109Buongiorno a tutti e scusate l’assenza ma ho avuto una settimana in cui sono sempre stata fuori e non ho mai cucinato! Devo subito recuperare quindi da oggi si ricomincia. E da dove si comincia? Da un bell’antipasto! Una torta salata zucchine e pancetta. In realtà può essere mangiata anche come secondo se avete già un bel primo o per un aperitivo, la torta salata è uno dei piatti più versatili che ci sia. E se come me oggi usate la pasta brisee pronta non ci vorrà molto a prepararla. Mettiamoci al lavoro!

Ingredienti per una torta:

1 rotolo di pasta brisee

2 zucchine

1 confezione di pancetta a dadini

1 uovo

150 g di ricotta

1 scalogno

Sale,pepe,olio evo q.b.

Per cominciare lavate sbucciate e pulite le zucchine, adesso grattugiatele. In una padella fate rosolare lo scalogno tagliato sottile in un paio di cucchiai d’olio, aggiungete le zuzucchine grattugiate e fatele cuocere per 5 minuti a fuoco vivo.  Aggiungete adesso la pancetta e fatela seccare. Salate pepate e spegnete. In una ciotola sbattere bene l’uovo con la ricotta, dopo di che aggiungete le zucchine con la pancetta e mescolate. Stendete la pasta brisee in una teglia con carta forno. Riempite con il composto di uova e zucchine richiudere i bordi e cuocete in forno già caldo a 180 gradi per circa 20 minuti o fino a che i bordi saranno belli dorati. Sfornate e servite la vostra torta salata zucchine e pancetta tiepida, ma sarà Buona anche fredda. Buon appetito a tutti!

 

0 commenti