Melanzane sottolio

Le melanzane sottolio, sono una delle conserve che preferisco.
Questa ricetta mi è stata data da un’amica Silvana F.
Io l’ho rifatta con qualche piccolo cambiamento
Il fatto di grigliarle dopo che sono state sotto sale e sotto aceto rende le melanzane sott’olio diverse dalla solita giardiniera di melanzane.Le melanzane sottolio preparate in questo modo restano leggermente più scure e più dure delle solite melanzane sottolio, questo è dovuto al fatto che vengono grigliate dopo che sono state sotto sale e sott’aceto.

Melanzane sottolio

Melanzane sottolio

Le melanzane sottolio, sono una delle conserve che preferisco

Melanzane sottolio

Ingredienti

Io vado a occhio dipende da quanti kg di melanzane devo lavorare

  • 2 kg di melanzane non troppo grosse
  • 80 gr di sale fino
  • 1 litro di aceto bianco
  • Olio e.v.o.q.b.
  • 5 foglie d’alloro
  • 2/ 3 Peperoncini piccanti
  • 1 peperone piccolo rosso dolce
  • Origano q.b.
  • 3/4 spicchi di aglio

Procedimento

Affettare le melanzane a fette (circa un cm di spessore)
Si mettono sotto sale x 12 ore con un peso sopra, trascorso questo tempo le si strizza e le si mette x altre 12 ore sott’ aceto.
Trascorse queste ore devono essere strizzate e asciugate con un canovaccio.
Si passano velocemente sulla griglia.
Si condiscono in una ciotola con l’olio, il peperoncino dolce e piccante, l’origano, l’aglio fatto a pezzi, foglie d’alloro.
Poi si sistemano nei vasi di vetro. passati in forno caldo assieme ai tappi che devono essere nuovi, si coprono  d’olio abbondante, devono essere controllati se l’olio si abbassa aggiungerne altro, solo dopo una decina di giorni chiuderli bene.

 

Ecco a voi le melanzane sottolio pronte !

Linee Guida per la corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico

Se vi piacciono le mie ricette venite a trovarmi nella mia pagina facebook  mettete mi piace e spuntate ricevi le notifiche, mi trovate anche su Twitter. Pinterest  Google + Linkedin

 

6 thoughts on “Melanzane sottolio

  1. Silvia il said:

    Ciao Mire vorrei mi puoi aiutare a capire una cosa sulle melanzane? Che differenza c’è tra farle spurgare in acqua e sale o solo con il sale con dei pesi sopra? E in che caso si utilizza l’uno o l’altro modo? Grazie.

    • incucinaconmire il said:

      Ciao, io quando faccio la giardiniera le metto con il sale, le copro con piatto e metto un pesetto sopra, però se si vuole che restino più bianche, mentre si affettano si possono mettere nell’acqua dopo si scolano e si mettono con il sale. Invece se le si vuole preparare per grigliarle, io inn genere le affetto e le griglio senza sale e poi metto il sale dopo, se si mettono sotto sale diventano più asciutte, al limite si possono mettere con poco sale in uno scolapasta e un pesetto sopra, per una ventina di minuti. Se le melanzane sono quelle tonde e bianche dentro, non c’è bisogno di metterle con il sale, le altre che sono poco più amare, le puoi mettere in acqua e ghiaccio cosi lasciano un pò d’amaro poi le asciughi con uno strofinaccio o su carta da cucina.

  2. Silvia il said:

    Mire i tuoi consigli sono preziosi! La tua ricetta mi ricorda tanto le melanzane sott’olio che faceva mia nonna in Campania….ma mi viene un dubbio, si devono per forza grigliare? Io le ricordo bianche…non so se le cuocesse.. Ciao.

  3. Silvia il said:

    Ciao Mire, grazie, penso che potrebbe essere quella… Anche per me è un piacere perché da te trovo ricette genuine della tradizione ed esperienza. Ti chiedo un consiglio da cuoca esperta che sa immaginare il risultato delle cose. Volevo fare la parmigiana di melanzane, quella normale con le melanzane fritte, e quella di mia nonna, con le melanzane impanate e bagnate nell’uovo. Secondo te come è più opportuno spurgare le melanzane? Dimmelo per entrambe i casi. Quello che ho trovato dice di metterle in acqua e sale per mezz’ora e dopo scolarle e mezz’ora con il pesetto, e poi di asciugarle, per entrambe. Tu che dici dato che non hai ancora presentato una ricetta di parmigiana?!?! Ciao:-)

    • incucinaconmire il said:

      Come ti ho detto, possono andare bene tutti e due i sistemi, se le melanzane sono quelle bianche e dolci potresti fare anche a meno di metterle sotto sale e resta più morbida, le puoi mettere anche con l’acqua e il sale e seguire il procedimento che mi hai descritto e restano più asciutte, se vuoi una parmigiana più leggera potresti infarinarle e friggerle senza passarle nell’uovo, ancora più leggera potresti usare le fette grigliate poco, stando attenta a non farla scurire troppo, la cucina è bella perchè la si può variare …. ciaooo 😀

Lascia un commento