Crema pasticcera al pistacchio senza uova

Crema pasticcera al pistacchio #‎ricettasoffice

Oggi nella posta della mia pagina ho trovato un messaggio di una logopedista che lavora all ‘Ausl di Piacenza, un invito a preparare una ricetta per i pazienti disfagici.

“La disfagia è un problema che riguarda la capacità di deglutire cibo, sia in forma solida che liquida. Può interessare persone che vengono colpite da alcune patologie neurologiche – come la Sclerosi Multipla – ma anche, di frequente, da morbo di Parkinson o Alzheimer, o alcuni tipi di disabilità. E’ inoltre, non di rado, una sofferenza che interessa anziani colpiti da ictus.”

L’Azienda Ausl di Piacenza è impegnata da anni, attraverso il gruppo multidisciplinare di professionisti chi si occupano di questi pazienti, a sensibilizzare la popolazione sui problemi della disfagia: il cibo elaborato e modificato per quelli che hanno difficoltà a deglutirlo è parte integrante della terapia e della cura.

“cucinare è un gesto d’amore, ma farlo per un disfagici è parte integrante della terapia”

Il progetto #‎ricettasoffice mira a portare a conoscenza di tante persone i problemi di quanti non possono permettersi  un alimentazione comune e presentare a questi pazienti e loro familiari delle ricette accattivanti e belle sia nella presentazione che nei sapori. E fare apprezzare dei piatti prelibati ai “diversamente buongustai”

Preparare da mangiare per i nostri cari, specialmente per chi ha  bisogno di più attenzioni è prendersi cura di loro fa stare meglio anche noi!

Non potevo non appoggiare questo splendido e interessante progetto  e così ho deciso di preparare questa deliziosa crema pasticcera al pistacchio, pensando, anche, agli intollerante alle uova ho deciso di farla senza, devo dire che pur essendo la prima volta che preparo una crema senza uova, (in casa mia fortunatamente non ci sono intolleranti ) la crema ci ha guadagnato in gusto, a volte l’uovo copre un po’ i sapori cosa che non è successo questa volta. La crema pasticcera al pistacchio è veramente deliziosa e per chi non problemi di deglutizione può diventare la base per molti dolci.

Sostituendo il latte con un latte vegetale, la possono usare anche le persone intolleranti al lattosio.

Crema pasticcera al pistacchio

Crema pasticcera al pistacchio #‎ricettasoffice

  • Ingredienti per 6 persone
  • 500 ml di latte parzialmente scremato ( oppure late di soya se si è intolerante al lattosio o si è vegani)
  • 120 gr di zucchero
  • 50 gr di fecola
  • 25 gr di farina 0
  • 100 gr di crema al pistacchio ( La favolosa di Bacco)
  • 1/2 bacca di vaniglia

Procedimento: facile

Tempo impiegato: 15 minuti

Kcal 120 a porzione

Mettere gli ingredienti  asciutti direttamente in pentola, aggiungere la 1/2 bacca di vaniglia aperta per il senso longitudinale, versare il latte freddo a filo e mescolare con una frusta a mano.

Accendere il fornello a fuoco medio, continuare a mescolare  sempre con la frusta per evitare che si formino grumi.

Per la cottura bastano circa dieci minuti, aspettare che la crema si addensi, ma non troppo densa, mentre si raffredderà diventerà più dura.

Quando la crema è pronta, spegnere il fuoco e sempre mescolando incorporare la crema al pistacchio.

Il colore non sarà troppo acceso, io preferisco che sia un po’ sbiadito e non aggiungere nessun tipo di colorante, se voi volete potete aggiungere del colorante verde alimentare.

Se volete partecipare con le vostre ricette a questo interessante progetto questo è il sito dell’Ausl di Piacenza 

Crema pasticcera al pistacchio #‎ricettasoffice

pagina Ausl di Piacenza

Ringraziamento_Fb_finale

Vi ricordo che su Facebook è presente la mia pagina In cucina con Mire e li potrete trovare tutte le mie ricette.
Se volete potete mandarmi le vostre foto/ricette nella mia pagina Facebook e le aggiungerò nella categoria Le vostre ricette

Se volete mi trovate anche su Twitter.  Pinterest  Google+

 

 

2 commenti su “Crema pasticcera al pistacchio senza uova

    • incucinaconmire il said:

      Ciao grazie , in questa ricetta mi sono impegnata, visto che serve a persone #diversamentebuongustaie 😀

Lascia un commento