Cavatelli ai peperoni, ricetta facile

I cavatelli ai peperoni è un primo piatto dal sapore inconfondibile, molto gustoso e colorato.

La ricetta è semplicissima da realizzare e anche veloce. Solo 10 – 15 minuti di cottura per i peperoni.

La pasta usata sono i cavatelli, tipici un pò in tutto il nostro Mezzogiorno. Nella mia Puglia li chiamiamo i cavatieddi, mi piacciono tantissimo. Si possono preparare anche in casa con : 250 g di farina più 150 g di semola di grano duro, setacciarle e impastastare con un pizzico di sale e l’acqua sufficiente a dare la giusta consistenza all’impasto, non deve essere appiccicoso. Staccare alcuni pezzi e modellare tante stringhe della larghezza di un mignolo. Tagliare le stringhe, con un coltello piccolo a punta piatta e liscia, in pezzetti di circa 2 cm e passare la lama srisciandola all’interno per spianarli e contemporaneamente ripiegarli un pò. Al termine lasciare riposare i cavatelli per circa un’oretta.

Ricetta tratta dalla rivista “In tavola”.

 

Cavatelli ai peperoni

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di cavatelli freschi
  • 3 peperoni rossi
  • 1 peperone giallo
  • 2 spicchi d’aglio
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 60 g di prosciutto cotto a dadini
  • sale
  • pepe
  • alcune foglie di basilico fresco

Preparazione dei cavatelli ai peperoni:

Lavare i peperoni, asciugarli, staccare i piccioli, togliere i semi e le nervature bianche interne. Tagliarli a dadini molto piccoli o a striscioline molto sottili.

Far imbiondire in una pentola tipo wok gli spicchi d’aglio in 4 cucchiai di olio, aggiungere il prosciutto cotto; incorporare anche i peperoni, abbassare la fiamma, coprire il tegame e far cuocere per 10 – 15 minuti. Al termine salare e pepare.

Lessare nel frattempo i cavatelli in acqua salata e scolarli al dente.

Versare la pasta nella pentola dei peperoni e far insaporire a fuoco vivace per 3 minuti.

Profumare con qualche foglia di basilico spezzato e servire.

Ti è piaciuta questa ricetta? Condividila sui social e se non vuoi perderti le altre segui “IN CUCINA CON MARTA MARIA” anche sulla pagina facebook.

 

 

 

 
Precedente Pesto alla siciliana, ricetta facile Successivo Crema di mascarpone prugne e succo d'arancia

Lascia un commento