Pepite di pollo

pepite di pollo fatte in casaI miei figli, così come la maggiorparte dei bimbi, amano le pepite di pollo: le mangerebbero perfino a colazione, se solo potessero… Le compro spesso ma… adesso che ho scoperto come farle in casa preferisco prepararle io: per la serie “almeno so cosa faccio mangiare ai bimbi”. Loro le adorano (secondo me non si sono resi conti neanche che non sono le solite pepite) ed io sono più tranquilla.

Io, per scelta, evito, se posso, di friggere ed infatti le pepite in foto sono cotte in forno. Ma anche fritte, perchè le ho provate fritte, sono assolutamente straordinarie.

Auguro a tutti voi un buon mercoledì “di fuoco”…

 

Ingredienti

  • 500 gr di petto di pollo
  • 300 ml circa di vino bianco
  • succo di mezzo limone
  • farina q.b.
  • pangrattato q.b.
  • 2 uova

Tagliare a pezzi il petto di pollo e lasciarlo marinare, per almeno due ore, nel vino bianco e nel succo del limone in frigorifero. Il vino bianco deve ricoprire la carne, quindi, se necessario aggiungetene.

Trascorso il tempo di marinatura, rotolate i pezzi di pollo nella farina, successivamente inzuppateli nell’uovo e infine rotolateli nel pangrattato, per ottenere una panatura consistente. Friggeteli in abbondante olio extravergine d’oliva bollente oppure cucinateli in forno a 200° per 30 minuti circa.

Servire con maionese e ketchup

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Patate alla carbonara Successivo Insalata di orzo con prosciutto crudo, rucola e pomodorini

2 commenti su “Pepite di pollo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.