Straccetti di pollo con zucchine

Gli straccetti di pollo con zucchine sono un secondo piatto davvero delicato, ricco di sapore ma semplicissimo da realizzare e anche leggero.  Un modo alternativo per cucinare il petto di pollo e renderlo morbido e saporito. La golosa cremina che si forma invoglia anche i bambini a mangiare questo delizioso secondo e cosi riuscirete a far mangiare le zucchine anche a loro. Seguitemi in cucina e prepariamo insieme gli straccetti di pollo con zucchine e crema al latte.Straccetti di pollo con zucchine

Straccetti di pollo con zucchine e crema al latte

Ingredienti:

  • 600 g di petto di pollo
  • 3-4 piccole zucchine
  • 1 piccola cipolla
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 250 ml di latte (io ho usato il latte scremato per renderlo più leggero)
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • curry q.b. (se non amate il sapore del curry potete anche non metterlo)
  • farina 00 q.b.

Procedimento:

Per cominciare prendete il petto di pollo, eliminate eventuali nervetti e parti grasse e tagliatelo a listarelle non troppo sottili oppure fatelo fare al vostro macellaio di fiducia. Passate gli straccetti velocemente nella farina e teneteli da parte. Lavate le zucchine, eliminate le estremità e tagliatele à julienne. Ponete un largo tegame antiaderente sul fuoco, aggiungete l’olio e la cipolla tritata e fatela appassire dolcemente. Aggiungete a questo punto i fiammiferi di zucchine e farli appassire per 5 minuti aggiungendo se fosse necessario qualche cucchiaiata di acqua. Aggiungete ora gli straccetti infarinati e lasciateli ben dorare mescolando continuamente per evitare che si attacchino al fondo della padella. Salate e pepate, aggiungete il latte e il curry e lasciate cuocere il tutto per una decina di minuti a fuoco moderato finché il latte si riduce in crema. Servite gli straccetti di pollo con zucchine e crema di latte ben caldi e…. Buon appetito!

Ti è piaciuta questa ricetta? Vieni a trovarmi su facebook e diventa fan della mia pagina, scoprirai tante altre ricette e potrai chiedermi qualunque chiarimento. Ti aspetto anche su Twitter e Pinterest.

 
Precedente Cous cous con funghi e spinaci Successivo Penne al baffo

Lascia un commento

*