Come congelare i peperoncini

Sapere come congelare i peperoncini è fondamentale per averne una buona scorta durante l’inverno. Lo faccio ormai da tanti anni e nel freezer ho sempre i miei sacchettini di peperoncini. Anzi vi dirò di più: congelo peperoncini di varietà diverse per poi scegliere al momento quella che preferisco! Il procedimento è molto semplice, bisogna avere solo molta cura nella selezione e nella pulizia. Quando li usate, non aspettate che si scongelino! Aggiungeteli così come sono, basterà tagliarli o spezzettarli per avere un peperoncino freschissimo. Mantengono perfettamente la loro fragranza e il grado di “piccantezza” originale. Ci sono molti modi per conservare i peperoncini, per esempio sott’olio (cliccare qui per la ricetta), essiccati o macinati. Nella mia dispensa ci sono tutti, anche l’olio santo, perfetto per le minestre di legumi. Noi amanti del peperoncino non ci facciamo mancare nulla! Però vi assicuro che l’aglio e olio preparato con i peperoncini congelati non ha nulla da invidiare a quello estivo! Provare per credere! Pronti ad assaggiare? Ipazia vi augura Buon Appetito!

 

come congelare i peperoncini

Come congelare i peperoncini

Ingredienti:
  • peperoncini freschi
  • sacchetti di plastica piccoli per alimenti
Procedimento:

Ora vi spiegherò come congelare i peperoncini.

Per prima cosa comprare un bel mazzo di peperoncini freschi.

Mettere un paio di guanti per proteggere le mani.

Con le forbici staccare i peperoncini dal ramo, lasciando una parte del picciolo così come si può vedere dalla foto. Scartare quelli troppo maturi o con qualche imperfezione. Devono essere integri.

Pulirli accuratamente con la con la carta assorbente inumidita.

Assicurarsi che siano perfettamente asciutti e metterne 10/15 in ogni sacchetto.

Chiuderli e riporli nel congelatore. In questo modo occuperanno poco spazio nel freezer e sono pronti per essere usati quando occorrono!

Siamo anche su Facebook. Clicca In Cucina con Ipazia,   e se lasci un “Mi Piace”  sarai aggiornato sulle nuove ricette!

 

 
Precedente Polpette di zucchine al forno con granella di nocciole Successivo Risotto asparagi selvatici e cozze