Ciambotto salentino (stufato di verdure estive)

Il Ciambotto salentino è uno stufato di verdure estive, appetitoso, ricco e stuzzicante. E’ un piatto molto semplice, della tradizione culinaria contadina del Salento, a base degli ortaggi di stagione: peperoni, melanzane e pomodori, al massimo della loro maturazione e sapidità. E’ un tripudio di gusti, profumi e colori: l’estate nel piatto! Adoro queste ricette semplici che permettono di gustare fino in fondo gli ingredienti. Spesso la bontà in cucina è nella semplicità! Pronti ad assaggiare? Ipazia vi augura Buon Appetito!

ciambotto salentino

Ciambotto salentino

Ingredienti per 4 persone:
  • 2 patate grosse
  • 2 peperoni (1 rosso e 1 giallo)
  • 2 melanzane
  • 2 zucchine (facoltative)
  • 4 pomodori
  • 1 cipolla media
  • peperoncino
  • basilico
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
Procedimento:

Per preparare il Ciambotto salentino lavare, asciugare e mondare le verdure. Ridurre i peperoni e le zucchine a pezzi non troppo piccoli per evitare che si sfaldino in cottura, e le melanzane e le patate a cubetti.

Coprire con l’olio il fondo di una pentola di terracotta. Unire la cipolla affettata e quando si è ammorbidita aggiungere i pomodori tagliati a pezzetti. Mescolare e lasciare insaporire per cinque minuti.

Mettere per prime le patate che richiedono un tempo di cottura più lungo. Dopo circa dieci minuti aggiungere gli ortaggi, il peperoncino e parte del basilico. Coprire e cuocere a fuoco medio. Il liquido di vegetazione è sufficiente per stufare le verdure, se necessario aggiungere pochissima acqua.

A metà cottura regolare il sale e aggiungere il resto del basilico. Scuotere la pentola di tanto in tanto e evitare di usare il cucchiaio per non sfaldare le verdure.

Spegnere quando tutto risulta tenero e ben amalgamato. Lasciare riposare e consumare tiepido o freddo. Il Ciambotto salentino è pronto! Buon Appetito!

Siamo anche su Facebook. Clicca In Cucina con Ipazia,   e se lasci un “Mi Piace”  sarai aggiornato sulle nuove ricette!

 
Precedente Zucchine alla poverella | Ricetta salentina Successivo Melanzane ripiene a ventaglio