Plumcake alle ciliegie con yogurt e farro, ricetta senza burro

Plumcake

Di ritorno da qualche giorno trascorso a casa di mio fratello nell’entroterra romagnolo, dove ho fatto scorpacciate delle più buone ciliegie assaggiate quest’anno, ho portato con me qualche chilo di queste meraviglie della natura.

Non contenta, delle ciliegie, ho fatto incetta di frutta e verdura fresca biologica direttamente dalle aziende agricole locali fino a riempirmi il bagagliaio. Se nei prossimi giorni non mi farò viva, vi posso già dire che è perché sarò troppo impegnata far conserve e marmellate!

Con le ciliegie ho veramente esagerato in quantità e ne ho impiegato una parte per realizzare questo plumcake perfetto per la colazione, pasto in cui vorrei mangiare più frutta, ma son sempre di corsa e talvolta la sacrifico.

Ho, inoltre, utilizzato farine di cerali, come farro e kamut che dovremmo consumare più spesso, sono un’ottima alternativa al grano di cui di sovente abusiamo. Ovviamente niente burro, come mio solito, ma olio e un po’ di yogurt.

Risultato: questo soffice plumcake, decisamente rustico, ma con la nota gentile delle ciliegie, ghiotte e preziose grazie alle molte qualità nutritive.

Le ciliegie sono un vero e proprio frutto della bellezza, poco caloriche e ricche in potassio hanno un effetto diuretico e leggermente lassativo. La presenza di antociani le rende, inoltre, un vero elisir contro l’invecchiamento.

Gustiamole a cuor leggero!

Partecipo in oltre al contest mensile Colors & Food il cui tema è Giugno: azzurro e rosso

logo color food

Il contest è una iniziativa di Cinzia e Valentina dei blog Essenza in Cucina e My taste for food

plumcake

Plumcake alle ciliegie con yogurt e farro

Ingredienti per uno stampo 10 x 30 cm

  • Ciliegie bio, 200 gr.
  • Farina di farro bio, 70 gr.
  • Farina di kamut bio, 50 gr.
  • Farina 0 bio , 40 gr
  • Farina di riso bio, 30 gr.
  • Zucchero di canna grezzo bio, 130 gr.
  • Uova bio, 1
  • Yogurt bio alla ciliegia, senza aromi e zuccheri, 1 vasetto
  • Olio di mais, 50 ml
  • Succo di limone, 1 cucchiaino
  • Bicarbonato di sodio, 1 cucchiaino raso

Preparazione

  • Preriscaldate il forno a 170 gradi. Lavate le ciliegie, dividete il frutto a metà e denocciolatelo, quindi bagnatelo con il succo di limone per evitare l’ossidazione.
  • Setacciate le farine e miscelatele in una ciotola, unite il bicarbonato di sodio e mescolate accuratamente.
  • In un’altra terrina versate lo zucchero con l’uovo e lavorateli con una forchetta o una frusta finché il tutto non sarà leggermente spumoso. Aggiungete lo yogurt e mescolate nuovamente.
  • Unite il composto alle farine e amalgamate con un cucchiaio di legno, quindi, aggiungete l’olio e lavorate ancora per un po’ fino ad ottenere un impasto morbido.
  • A questo punto incorporate le ciliegie tenendone da parte 16 mezzi frutti per la guarnizione.
  • Rivestite uno stampo da plumcake di carta da forno, oppure oleatelo e infarinatelo, quindi versate il composto. Utilizzate la metà delle ciliegie che avete tenuto da parte per decorare le la superficie del plumcake, quindi infornate e cuocete per 30/40 minuti a 170 gradi.
  • A fine cottura estraete il dolce dal forno e lasciatelo raffreddare. Prima di servirlo guarnitelo con i rimanenti frutti freschi posizionandoli in corrispondenza delle concavità che si saranno formate durante la lievitazione dove avevate precedentemente decorato con le ciliegie.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly

4 comments

  1. Valentina says:

    una ricetta 100% bio tutta da gustare. La morbidezza dell’impasto accoglie delle ciliegie che sembrano dire “mangiami!”…bellissime.
    anch’io quest’anno sono fortunata con le ciliegie…speriamo di continuare così.
    un abbraccio e grazie,
    Vale

    • Silvia -In Cucina con il Naturopata says:

      Ciao Vale, le ciliegie sono sempre una tentazione, una po’ come i vostri invitanti e coloratissimi contest! 😉

Comments are closed.