Frozen smoothies allo zenzero, #vegan #glutenfree

 

Giugno è il mese che più mi parla d'estate, con le sue giornate lunghe, i suoi cieli ancora tersi prima che l'afa eccessiva li renda bianchi lattiginosi, con il profumo dei tigli fioriti lungo le strade e nei giardini. 

E' proprio questo inebriante profumo che mi si insinua nelle narici e mi riporta indietro nel tempo alla mia infanzia quando ricordo che nel mese di Giugno mi sembrava che l'odore di tiglio mi accompagnasse ovunque.

Un altro simbolo dell'estate era per me il ghiacciolo. Non sono mai stata una grande appassionata di gelati, ma il ghiacciolo, quello sì, l'adoravo! Se ci penso mi viene ancora da rabbrividire, perché solo chi ha vissuto gli anni Settanta può ricordare quale concentrato di zucchero, coloranti e schifezze varie fossero i ghiaccioli a quell'epoca. I colori erano qualcosa di sconcertante: il limone giallo intenso, la menta verde fluo e l'arancia di una tinta vitaminica, inoltre esisteva anche il gusto anice e io non mi sono mai spiegata perché dovesse essere azzurro.

Sinceramente, se fossi una mamma cercherei di evitare il più possibile di dare ai miei bimbi un certo tipo di cibi. Troppi zuccheri semplici non danneggiano solo i denti, ma viziano anche i gusti e preparano a diventare adulti potenzialmente obesi. L'eccesso di zuccheri e di additivi alimentari nei bambini è stato spesso collegato all'iperattività infantile, il dibattito è ancora tutto aperto, ma ci sono forti evidenze.

Non si può privare completamente i bambini del piacere di una ghiacciolo, un gelato un sorbetto, ecco perché ho pensato questi smoothies (li trovate pubblicati anche su Viversano.net) che sono sì dolci, ma anche ricchi di ingredienti salutari quali lo zenzero, il latte di mandorla, ma anche il burro di arachidi che, a dispetto della sua cattiva fama dovuta alle molte calorie, è un prodotto salutare, se consumato con parsimonia. Ha un alto tenore proteico (ottime proteine vegetali!) e quindi ideale per i bambini che necessitano di una alimentazione ricca di proteine per la crescita. Il burro di arachidi è inoltre ricco di grassi prevalentemente  insaturi, per intenderci quelli "buoni", oltre che di vitamina E e vitamine del gruppo B. Ricordate sempre di acquistare un prodotto di qualità, perchè spesso per renderlo più cremoso qualche produttore tende ad aggiungere pericolosi grassi idrogenati. In questi casi io punto decisamente al bio e, ovviamente, spulcio attentamente l'etichetta!

 
Vegan frozen smoothies allo zenzero
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Di:
Portata: Dessert/snack
Cucina: Vegan
Porzioni: 4
Cosa serve:
  • Banane mature e morbide, 3
  • Zenzero fresco, 1 pezzetto da circa 4-5 cm
  • Latte di mandorla non zuccherato, 75 ml
  • Sciroppo d'agave bio, 1 cucchiaio
  • Succo di limone, 2 cucchiai
  • Burro di arachidi bio, 2 cucchiaini
Come fare:
  1. Private le banane della buccia, tagliatele a pezzi ed irroratele con il succo di limone per evitare che anneriscano.
  2. Private lo zenzero della buccia e tagliatelo a fettine o a dadini.
  3. Mettete le banane, lo zenzero, e il burro di arachidi nel bicchiere azionate ad intermittenza e ripetutamente fino a che gli ingredienti non siano completamente amalgamati e lo zenzero del tutto frullato.
  4. Gradatamente unite il latte di mandorla e lo sciroppo d'agave e continuate a frullare fino ad ottenere una consistenza cremosa.
  5. Preparate uno stampo per ghiaccioli bagnandolo internamente con acqua o con del latte di mandorla, versavi il frullato e inserite gli stecchini.
  6. Mettete lo stampo nel freezer e lasciate riposare per 6/7 ore o per una intera notte fintanto che gli smoothies non siano completamente solidificati.
  7. Una volta pronti, per rendere più facile l'estrazione degli smoothies dallo stampo, immergete quest'ultimo per alcuni secondi in acqua calda.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly

Lascia un commento

*

Difficoltà: