Torta di Pasqua

Quattro giorni ed é già Pasqua! Sembrava ieri Natale (poi il tempo dell’ultima settimana non ha proprio aiutato a far sembrare che sia Pasqua) ed invece già siamo a metà Aprile.. Praticamente appena Pasqua arriverà subito Ferragosto e di nuovo Natale! Tornando alle cose serie vi presento la Torta di Pasqua, una ricetta tipica Umbra che da noi è solito mangiarla per la Colazione della Domenica di Pasqua insieme al Capocollo, uova lesse e altri salumi. Anche voi fate la colazione salata? Ovviamente è possibile utilizzarla anche per antipasto/aperitivo.

Sponsorizzato da Latterie Inalpi

  • Preparazione: 3 Ore
  • Cottura: 45 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 500 g Farina 00
  • 150 g Pecorino romano (grattugiato)
  • 100 g Parmigiano reggiano (grattugiato)
  • 250 g Pecorino romano (a dadini)
  • 50 g Formaggio Fontal (di Latterie Inalpi a dadini (facoltativo))
  • 3 Uova
  • 1 bicchiere Latte
  • 1 bicchiere Olio extravergine d'oliva
  • 1 cubetto di lievito fresco
  • 3 pizzichi Sale

Preparazione

  1. Per preparare la Torta di Pasqua iniziamo accendendo il forno in modalità statica a 160 gradi (quando sarà arrivato a temperatura lo spegniamo e lasciamo intiepidire) procediamo a prendere  una spianatoia e dove andremo ad aggiungere la farina, il sale, i formaggi grattugiati e mischiamo bene. Ora formiamo una fontana con in mezzo una buca dove andremo a mettere le uova, il lievito fresco sciolto nel latte tiepido e infine l’olio. Amalgamiamo bene il tutto finché non otterremo un composto ben omogeneo. A questo punto prendiamo un soletto, ricopriamolo di carta forno e mettiamo sopra la pagnotta ottenuta mettendola in forno per farla lievitare due ore. Trascorso questo tempo prendiamo il composto ottenuto e andiamo di nuovo a lavorarlo aggiungendo il formaggio a dadini, prima di infornare di nuovo la pizza andiamo ad accendere di nuovo il forno a 160 gradi e quando sarà arrivato a temperatura lo spegniamo. Prendiamo uno stampo alto con un foro in centro e andiamo a mettere la pizza ottenuta. Prima di aggiungere la pizza andiamo ad imburrarlo. Mettiamo in forno e facciamo lievitare per un’altra ora e, trascorso questo tempo portiamo il forno a 220 gradi e facciamo cuocere per 45 minuti. Ecco pronta la vostra Pizza di Pasqua

Note

formaggio

Informazioni su Giulia Carlini

Salve, sono Giulia Carlini una studentessa al secondo anno del Dipartimento di Scienze Politiche, ho 20 anni e amo tutto ciò che riguarda il sociale (infatti il corso di studi è Servizio sociale); amo la fotografia, la cucina e gli animali. Ho un cane Yoshi e un gatto Hero di cui non posso farne a meno. Vivo in un piccolo paesino in Umbria e, in questo blog pubblicherò sia cucine tipiche Umbre ma anche altre cucine (alcune cucine vanno bene per persone che adottano un regime alimentare vegetariano e vegano). Ah, mi sono dimenticata di dire una cosa, AMO I DOLCI.

Precedente Penne con Cavolfiore e prosciutto Successivo Pasta con zucchine, tonno e formaggini

Lascia un commento