Polpettone con verza e formaggio

Il Polpettone di verza e formaggio è un modo diverso e gustoso per mangiare il classico polpettone. Si prepara in poco tempo e la modalità di preparazione è simile a quella del classico polpettone.

Sponsorizzato da Latterie Inalpi

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 500 g Vitello macinato
  • 2 Uova
  • 1 spicchio Aglio
  • 50 g Parmigiano reggiano
  • 3 fette Pane
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • 200 g Verza
  • 100 g Toma piemontese (di Latterie Inalpi)
  • 30 g Latte

Preparazione

  1. Per realizzare il Polpettone con verza e formaggio iniziamo lessando la verza: portiamo a bollore una pentola d’acqua, una volta lavata la verza l’aggiungiamo e facciamo cuocere per 5 minuti. Mentre aspettiamo tagliamo tre fette di pane e le mettiamo a bagno nel latte. Ora prendiamo una ciotola e mettiamo dentro la carne macinata, il parmigiano grattugiato, il sale, pepe, la verza tagliata a fettine sottili, il pane sbriciolato e l’aglio tritato. Mischiamo il tutto, prendiamo un soletto ricoperto da carta forno e con il preparato ottenuto lo mettiamo sul soletto dando la forma di un polpettone. Ora tagliamo a dadini grossolani il Toma Piemontese e inseriamoli all’interno del polpettone (posizioniamo i dadini di formaggio sopra all’esterno del polpettone per poi spingerli con il dito all’interno e infine dare di nuovo forma al polpettone). Mettiamo in forno a 200 gradi per 20/30 minuti, quando vedrete che il polpettone inizierà a prendere colore allora significa che sarà cotto e dovrete levarlo dal forno. Servite caldo.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!
biologico, carne, formaggio, polpettone, verdure

Informazioni su Giulia Carlini

Salve, sono Giulia Carlini una studentessa al secondo anno del Dipartimento di Scienze Politiche, ho 20 anni e amo tutto ciò che riguarda il sociale (infatti il corso di studi è Servizio sociale); amo la fotografia, la cucina e gli animali. Ho un cane Yoshi e un gatto Hero di cui non posso farne a meno. Vivo in un piccolo paesino in Umbria e, in questo blog pubblicherò sia cucine tipiche Umbre ma anche altre cucine (alcune cucine vanno bene per persone che adottano un regime alimentare vegetariano e vegano). Ah, mi sono dimenticata di dire una cosa, AMO I DOLCI.

Precedente Ciambelle veloci senza lievitazione Successivo Ciambellone al caffè

Lascia un commento