Pan di Spagna

Il pan di Spagna è una pasta dolce estremamente soffice e spugnosa e il pilastro fondamentale della pasticceria italiana, base essenziale per torte farcite, rotoli, dolcetti e pasticcini. E’ incredibile che da pochissimi e semplici ingredienti: uova, zucchero e farina io personalmente aggiungo anche del burro, da quel tocco in più si possono realizzare dei dolci grandiosi e gustosi.

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    4 persone

Ingredienti

  • 100 g Farina
  • 100 g Zucchero
  • 3 Uova
  • 15 g Burro
  • 1 bustina Vanillina

Preparazione

  1. PREPARAZIONE:
    Per prima cosa fate sciogliere a bagnomaria in un tegamino il burro, nel frattempo montare le uova con lo zucchero in una ciotola per 10 minuti fino a rendere l ipasto gonfio e spumoso. Setacciate la farina con la vanillina e aggiungetela al composto di uova e zucchero, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno.
    Incorporate al composto il burro fuso, versate quindi il tutto in una tortiera da 20-22 cm imburrata e infarinata. Ponete la tortiera in forno preriscaldato a 190 C° e fate cuocere il pan di spagna per 30 minuti circa, finch la superficie avrà assunto un colore dorato.
    Togliete la tortiera dal forno e sformate il pan di spagna. E pronto per essere servito. Alla prossima ricetta!!!

torte

Informazioni su impastandoincucina

Cristina, classe 1995, Teramana, con diploma tecnico della ristorazione e cuoca e una grande passione per la cucina specialmente per i dolci. La passione per i dolci nasce due anni fa dopo una breve esperienza in un laboratorio di pasticceria....Inventare creare e decorare con cura e precisione ogni piccolo dettaglio, i magici odori di spezie aromi e cioccolato che mettono di buon umore, hanno scaturito in me questa grande e meravigliosa voglia di imparare e sperimentare cose nuove. In questo blog voglio condividere insieme a voi questa grande mia passione.

Precedente Crema Pasticcera. Successivo Rotolo alla nocciola con la ricotta

Lascia un commento

*