Crea sito

ORECCHIETTE CON TONNO, CAPPERI E PESTO DI FINOCCHIETTO

Con questo bel piatto di ORECCHIETTE CON TONNO, CAPPERI E PESTO DI FINOCCHIETTO il successo sarà praticamente assicurato! Una preparazione velocissima dato che il tutto è fatto durante la cottura delle orecchiette. Vi basterà infatti sminuzzare bene aglio e capperi, farli rosolare, aggiungerci il tonno, farci saltare la pasta e unirci il pesto. Ve l’avevo detto che i passaggi erano pochissimi! Vi do un suggerimento: usate dei filetti di tonno, in modo che in fase di cottura mantengano la loro consistenza. Chiaramente potete anche utilizzare del semplice tonno in scatola ma il risultato sarà leggermente diverso (seppur buonissimo!).

Ti consiglio anche ORECCHIETTE AL RAGU’ DI TONNO, TROCCOLI CREMOSI ALLE ZUCCHINE, TONNO E NOCI e ORECCHIETTE CON TONNO E ACCIUGHE.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 320 gorecchiette
  • 1 spicchioaglio
  • 1 cucchiaiocapperi
  • 100 gfiletti di tonno
  • 2 cucchiaiolio di oliva
  • 3 cucchiainipesto di finocchietto
  • sale
  • pepe

Preparazione

  1. Per le ORECCHIETTE CON TONNO, CAPPERI E PESTO DI FINOCCHIETTO cominciate mettendo sul fuoco l’acqua per la pasta. Appena comincerà a bollire, salatela leggermente e buttateci le orecchiette.

    Nel frattempo, tritate molto finemente l’aglio e i capperi.

    Aggiungete l’olio in padella insieme al trito appena fatto.

    Portate su fuoco medio.

    Appena comincerà a sfrigolare il tutto, uniteci anche i filetti di tonno ben sgocciolati.

    Fate insaporire per qualche minuto.

    Nel frattempo le orecchiette saranno diventate ben al dente. Quindi scolatele e aggiungete in padella col condimento.

    Unite anche un mestolo di acqua di cottura.

    Aggiungete il pesto di finocchietto.

    Amalgamate bene il tutto.

    Ultimate con del pepe macinato.

    Servite calde.

NOTE

Invece del pesto di finocchietto (che vi garantisco che fa la differenza), potete scegliere anche di utilizzare del pesto di basilico ma anche quello di rucola.

Se ti va, seguimi anche su Facebook: CLICCA QUI!

Sono anche su PinterestCLICCA QUI!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.