Frittelle di mele

Il “Mondo di Milla” è sbarcato su facebook, da oggi quindi potete seguirmi anche qui!! Grazie a chi si è già aggiunto e a chi vorrà farlo :-)))

Oggi protagonista del post è la mela, frutto simbolo del trentino Alto Adige dove regna sovrana. Ogni tanto mi piace addentarne una, ma confesso, da irrimediabile golosa,  che mi piace  di più nei dolci…;-)

Queste frittelline possono essere servite  come dolce a fine pasto o come merenda, oppure, per i più temerari come contorno a piatti a base di carne, preferenzialmente di maiale (in questo caso ovviamente senza spolverarle di  zucchero e possono anche essere fredde). A me, in estate,  piace abbinarle al gelato al cioccolato bianco ed inverno ad una crema inglese, ma sono buonissime anche da sole.
Anche questa ricetta proviene direttamente dai monti,  perchè ogni anno quando torno dalle vacanze porto con me una nuova ricetta…Canederli, Kaiserschmarren, Gelato alla vaniglia con frutti di bosco caldiBuchteln…
In extremis, perchè scade oggi partecipo con questa ricetta alla raccolta di Morena

Ingredienti base:

2 mele renette
succo di 1 limone
zucchero semolato o vanigliato o cannella ( a secondo dei gusti) per corspargere le mele  
gelato al cioccolato bianco o alla vaniglia o crema inglese ( facoltativi)
per la pastella: 
farina 150 gr
latte 200 ml
sale 1 pizzico
2 uova di gallina che razzola
1 bustina vanillina
zucchero 20 gr
  
Sbucciate le mele, togliete il torsolo e tagliatele a fettine dello spessore di 1/2 cm,  irroratele con il succo di limone per non farle annerire e mettetele da parte. Nel frattempo preparate la pastella* sbattendo con le fruste ( o la planetaria)  i tuorli, il latte,  un pizzico di sale, la vanillina e la farina setacciata. Amalgamate bene fino ad ottenere un composto liscio e denso.  Tamponate le mele con della carta da cucina, passatele nello zucchero semolato e successivamente  nella pastella, poi tuffatele nell’olio caldo (circa 180 gradi) rigirandole su entrambi i lati. Cuocetele fino a quando diventeranno dorate, poi scolatele, asciugatele con della carta assorbente e servite caldissime cosparse con zucchero a velo ed un pò di cannella. Se vi piace potete accompagnarle con del gelato  alla crema o alla vaniglia.
ps: * per una pastella ancora più soffice, montate a neve ferma gli albumi ed incorporateli per ultimi alla pastella con movimenti dal basso verso l’alto.

21 thoughts on “Frittelle di mele

  1. E’ una vita che non faccio le frittelle di mele. Quindi devo assolutamente correre ai ripari. Credo sinceramente che sia una delle preparazioni più umili ma più golose esistenti. Che voglia mi hai fatto venire!
    Un abbraccio,Pat

  2. Il piacere è tutto mio di conoscerti, grazie per essere passata, da oggi non ci perderemo di vista. Un abbraccio e complimenti per il tuo interessantissimo blog.

  3. Che buone queste frittelleee!
    Vado pazza per le mele…le metterei ovunque! :)
    Sono sempre in cerca di ricette con le mele, perchè le adoro, e direi che questa ricetta sarà una delle prossime che preparerò! :)
    Mi piacciono troppo queste frittelle..
    Buon pomeriggio,
    Incoronata.
    P.s. complimentoni per il blog :) è pieno di ricette da leccarsi i baffi !!! ^___^
    A presto!

  4. Oddio.. che vedono i miei occhi.. mi ci fionderei con la forchetta! O anche senza :P MMmmh! Complimenti cara.. una delizia irresistibile!! :D

  5. Come ti capisco, anch’io ogni anno, rientro dall’Alto Adige sovraccarica di ricette che voglio sperimentare… ma non ho mai fatto le frittelline di mele, che, pure, mi piacciono tanto. Ottima idea per stasera, cenerei solo con quelle!

  6. Ciao!!
    Sono passata per caso…
    che bel blog…complimenti..
    Mi unisco ai tuoi lettori…
    le frittelle sono una meraviglia..

    Buon week end
    Monica

    (fotocibiamo)

  7. Adoro le frittelle di mele! Mi ricordano la mia infanzia quando la mia mamy ce le preparava per merenda! Sono cresciuta mangiando fritti!!!!
    Inserita x la mia sfida di Novembre!
    Un abbraccio!

Comments are closed.