Ciambella alla panna

Di ciambelle ne ho pubblicate diverse ( forse vi ho anche annoiato..) ed effettivamente a guardarle sono tutte più o meno uguali, ma ogni volta sono gli ingredienti che cambiano conferendo un sapore burroso come in questa, oppure più semplice come qui e ancora ricercata come questa con la glassa oppure questa.

Oggi, invece, vi propongo la ciambella buona ( così la chiama mia zia, l’ho assaggiata da mia zia Franca ( cuoca in pensione, ma che cuoca, oggi si direbbe chef!), vi assicuro che vi conquista già dalla leccata di dita alla fine della preparazione, poi vi innamorerete del profumo che sprigiona mentre cuoce ed infine l’amerete quando l’addenterete, perchè in superficie gli si forma una crosticina morbidosa e libidinosa eppure a guardare gli ingredienti non c’è niente di stupefacente, solo la panna, eppure vi assicuro che è fantastica tuffata a colazione nel cappuccino o semplicemente mangiata pura a merenda. E’ morbidissima e rimane così per un paio di giorni, sempre che resista un paio di giorni in casa, vi sfido….
Ahhh dimenticavo… i bimbi ne vanno pazzi….

Ingredienti:
  • Panna 250 gr
  • zucchero 250 gr
  • farina 250 gr
  • 1 bustina di lievito
  • 3 uova codice 0 oppure 1
Sbattere molto bene lo zucchero con i tuorli, aggiungere la farina setacciata ed il lievito, diluire, sempre mescolando, con la panna, infine aggiungere gli albumi montati a neve. Versare in uno stampo per ciambellone imburrato ed infarinato e cuocere in forno preriscaldato a 160° per circa 40 minuti. Prima di sfornare fare la prova stecchino.
P.S.: una volta ho provato a non montare gli albumi a parte, ma a sbatterli direttamente con i tuorli e lo zucchero, è venuta bene lo stesso.

One thought on “Ciambella alla panna

Comments are closed.