Ciaccia di Pasqua dolce all’anice


ciaccia dolce di Pasqua

E già siamo a Pasqua…il tempo è proprio volato…quest’anno  non volevo mancare di postare questa ciaccia tipica delle mie parti perché con l’uovo di cioccolato o con un velo di panna o semplicemente così come è va assolutamente assaggiata, insomma sulla tavola di Pasqua o nel cesto della scampagnata di Pasquetta  la ciaccia dolce all’anice non può mancare.

La ciaccia di Pasqua dolce all’anice si  caratterizzata da una pasta morbidissima e molto profumata.

Se poi preferite la tradizionale ciaccia di Pasqua salata al formaggio la trovate qui

E allora mettiamoci al lavoro…
Continue reading

Bavarese al cioccolato bianco


bavarese

I dolci al cucchiaio a casa mia sono sempre molto apprezzati e poi sono comodi perché si possono preparare in anticipo e non pensarci più… e mai come in questo momento tutto ciò che è veloce e fa risparmiare tempo è ben accetto!
Questa bavarese al cioccolato bianco l’ho preparato per San Valentino, ma con il nuovo assetto familiare stare dietro a tutto e postare  in tempo reale è pura utopia ( già prima non ci riuscivo, figuriamoci adesso!!), comunque tolto il biscotto romantico rimane una cremosa e voluttuosa crema al cioccolato bianco da servire con una generosa dose di topping al cioccolato nero!

La bavarese, a dispetto del nome, non è un dolce originario della Bavaria, ma francese. Furono infatti i francesi ha crearlo prendendo spunto da una bevanda bavarese. Esistono moltissime varianti di bavarese, questa  che vi propongo è molto delicata e versatile  perché  si sposa sia con frutta che con cioccolato nero.

Continue reading

Bottoni alla nutella con smarties

bottoni alla nutella2
Lunedi cercavo qualcosa di diverso per la merenda di Luca, in genere alterno una merenda più sana (tipo pane/olio, pane/pomodoro/ frutta etc) con una merenda più golosa e siccome per lui merenda golosa corrisponde a nutella/cioccolato, cercando nel sito del Bimby mi sono imbattuta in questa di Monica, pochissimi ingredienti e cottura velocissima.
Non ho modificato nulla, a parte aggiungere uno smarties su ognuno ( tanto per continuare a consumare le scorte della Befana...) Risultato approvato a pieni voti, biscottino morbidissimo…unica pecca spariscono alla velocità della luce!!
Al solito trovate anche la versione senza Bimby…

Continue reading

Bon bon cocco e Lindor

Bon bon
Dopo le feste, soprattutto dopo la Befana,  ogni anno mi ritrovo con grandi quantità di cioccolato e dolci e se pur con somma gioia della mia gola una regolata ci vuole o comunque, per sentirsi meno in colpa, bisogna condividere con qualcuno.
E così l’altra sera per una cena fra amici ho portato questi bon bon simil Bounty con l’aggiunta nel cioccolato di copertura dei famosi cioccolatini Lindor…

Continue reading

Biscotti ripieni di confettura di ciliege

biscotti ripieni2
Con tutto quello che si mangerà certo anche un biscottino con il caffè o il thè del pomeriggio forse non c’entrerà…ma forse ci sarà anche chi sarà più ligio e contenuto e allora potrà servire ai suoi ospiti un caffè accompagnato da questi biscottini golosi che si sciolgono letteralmente in bocca.
Con questa ricetta vi auguro un Felice e Sereno Natale, per la prima volta dopo tanti anni sono riuscita a fare le cose con più calma, non dico con calma, ma un po’ di più rispetto agli anni precedenti si…ho fatto tutti i regali in largo anticipo scegliendoli con cura ed evitando l’acquisto compulsivo…adesso approfitterò delle vacanze natalizie per ultimare il corredino per il mio bimbo in arrivo e finalmente riprenderò in mano anche ago e filo senza sensi di colpa perché c’è sempre da impiegare il tempo in qualcosa di più fruttuoso! Adesso non c’è niente di più importante a parte la mia famiglia…

Buon Natale con tutto il cuore
biscotti ripieni
 Ingredienti:
225 gr di farina bianca 00
150 gr di burro
70 gr di zucchero
1 cucchiaio di scorza di limone grattugiato finemente
2 cucchiai di succo fresco
2 tuorli
1 pizzico di sale
confettura di ciliegie o quella che preferite q.b

Preparazione:
Setacciare la farina con il  pizzico di sale in una ciotola, aggiungere il burro a pezzetti fino a ottenere un composto granuloso. Unite lo zucchero, la scorza ed il succo di limone e i tuorli in modo da ottenere una pasta dura. Formata una palla, avvolgetela nella pellicola e passatela in frigo per 30 minuti. Trascorso il tempo accendete il forno a 180° circa. Ricoprite due leccarde di burro oppure con carta forno, stendete la pasta sulla spianatoia infarinata in una sfoglia di circa 3mm e con formine che più vi piacciono ricavate tante forme, unendo di volta in volta i ritagli fino ad esaurimento della pasta. Trasferiteli sulla piastra e cuoceteli per circa 6-8 minuti. Poi fateli raffreddare su una griglia ed infine spalmateli con la confettura e sovrapponetevi la metà aperta. Servirli così o spolverizzati con zucchero a velo.

Cornetti semintegrali al miele a lievitazione naturale

cornetti al miele4
La pasta madre mi sta dando grandi soddisfazioni ed appena ho un po’ di tempo  la metto subito al lavoro, questa ultimamente è diventata la colazione del fine settimana perché è una ricetta leggera con pochissimo burro, ma soffice e delicata nel sapore.
Questa volta ho deciso di cambiare farcia, usando il miele di acacia e di aggiungere un po’ di farina integrale. Ne ho messa poca, perché non l’avevo mai usata con la pasta madre e avevo paura che poi non lievitassero come si deve ed invece è andato tutto bene, sapore ottimo.
Il miele, non rimane all’interno della brioche come in quelle del bar, ma in parte viene assorbito dall’imposto ed in parte fuoriesce, nonostante avessi fatto un risvolto per arginarlo,  però devo dire che è andato in questo modo a nappare le brioches lasciando un gusto piacevolissimo.

cornetti al miele3

Ingredienti:
160 gr di pasta madre  
80gr di latte
60 gr di zucchero di canna
un uovo codice 0
250 gr di farina 00
50 gr di farina integrale
40 gr di burro 
5 gr di sale
scorsa di un limone
miele di acacia q.b.
Procedimento:
far sciogliere il burro a fuoco basso insieme alla buccia del limone in modo che si aromatizzi, poi lasciarlo freddare; nel frattempo fare un bagnetto  alla pasta madre rinfrescata  con 2 gr di zucchero per litro d’acqua per circa per 20-25 minuti;  poi strizzarla delicatamente e metterla nella planetaria  insieme al latte e allo zucchero, far sciogliere ben bene poi aggiungere a più riprese le farine, l’uovo, il pizzico di sale ed il burro aromatizzato ormai freddo. Fare incordare bene bene poi formare un panetto, coprire con un panno umido e lasciare lievitare per 2 ore nel forno preriscaldato a 50° e poi spento.
Trascorso il tempo riprendere l’impasto, stenderlo con il mattarello cercando di non lavorarlo troppo con le mani, formare un cerchio, dividere a spicchi, formare i cornetti farcire con un cucchiaino di miele ( senza eccedere), spennellare la superficie con altro miele (questa volta fatto sciogliere un po’ nel micro) e  completare la lievitazione per 12 ore; cuocere a 180° gradi per 20/25 minuti o comunque fino alla doratura desiderata.
cornetti al miele

Croccaeffondi al cioccolato

Week-end passato in assoluto relax, in famiglia, a preparare l’albero e gli addobbi come tradizione vuole e dopo ” la fatica” si fa per dire…un buon the alla vaniglia accompagnato da questi biscottini deliziosi…che solo il nome è tutto un programma :-))
croccaeffondi
Le cose da fare sono state veramente tante e per le foto di stamani sono rimasti solo i due…
La ricetta è tratta dal ” Club delle cuoce” ho pero cambiato la ganache che nella ricetta originale era al cioccolato fondente.

Ingredienti x 8 persone
175 gr di burro
125 gr di farina setacciata
50 gr di zucchero vanigliato
25 gr di maizena
25 gr di cacao in polvere ( io ho usato quello amaro perché la farcia è molto dolce, ma potete utilizzare anche quello zuccherato)
un pezzettino di bacca di vaniglia o se preferite estratto di vaniglia

x la ganache:
100 gr di cioccolato bianco
10 ml di panna liquida

Preparazione:

  1. con una frusta elettrica ( o nella planetaria) montate il burro, lo zucchero ed i semini della bacca di vaniglia ( o qualche goccia di estratto, secondo il proprio gusto), aggiungete poco per volta la farina setacciata, la maizena ed il cacao. Se dovesse risultare troppo duro unite qualche cucchiaio di latte per mescolare meglio.
  2. Riempite una tasca da pasticcere con il composto e formate direttamente sulla teglia ( rivestita con carta forno) dei bottoncini, avendo cura di distanziarli sufficientemente. Cuocere in forno preriscaldato a 170°-180° per circa 15 minuti. Trascorso il tempo tirarli fuori e prima di metterli ad  sciugare su una griglia aspettare qualche minuto. E’ normale che appena sfornati siano morbidi, non teneteli di più in forno, tanto poi si induriranno.
  3. Nel frattempo preparate la ganache: spezzettate il cioccolato e mettetelo, con la panna, in una ciotola a bagnomaria, senza far bollire l’acqua sottostante, mescolate continuamente. una volta fuso, lasciate raffreddate completamente, poi spalmateli su metà bocconcini e unite l’altra meta: a questo punto i croccaeffondi sono pronti per essere addentati :-)))

Pan dolce al rosmarino, uvetta e miele a lievitazione naturale

pan dolce

A lui piace il castagnaccio, a me poco.
Ad entrambi però piacciono il rosmarino ed i panini morbidi…quindi…ecco qualcosa che racchiuda sapori rustici, ma morbido e profumato…poi se io tolgo l’uvetta non importa tanto c’è chi la mangia!!
Nascono così questi panini, perché a dirla tutta avevo voglia di fare qualcosa, ma non il castagnaccio…e poi volevo di nuovo utilizzare la mia pasta madre.

collage


Ingredienti:

150 gr di pasta madre
150 gr di acqua
250 gr di farina 00
250 gr di farina Manitoba “x me  Lo Conte”
1 cucchiano di miele + q.b per guarnire sopra
1 tuorlo per spennellarli
1 uovo
80 gr di zucchero
10 gr di sale
75 gr burro
80 gr di uvetta
buccia di limone grattugiata
115 gr di latte intero + q.b per spennellarli
rum q.b per ammolare l’uvetta

1 rametto di rosmarino (consiglio, almeno la prima volta di non esagerare perché in eccesso conferisce un sapore molto forte)

Procedimento:

  • La sera prima rinfrescare la pasta madre, ripetere al mattino.
  • Sciogliere il burro a fuoco basso insieme alla buccia grattugiata del limone, lasciarlo freddare, in questo modo si aromatizzerà ben bene.
  • Ammollare l’uvetta nel rum.
  • Sciogliere la pm  nell’acqua insieme al miele poi aggiungere metà latte, metà zucchero e un po’ di farina fino a quando l’impasto comincerà ad incordare, a questo punto aggiungere il restante latte, altra farina e gli albumi; impastare ancora un po’ poi aggiungere il tuorlo, il resto della farina ed il sale. Incordare bene, se necessario ribaltare l’impasto all’interno della planetaria. Quando avrà raggiunto consistenza elastica e compatta aggiungere il burro, impastare ancora qualche minuto poi aggiungere l’uvetta precedentemente ammollata e strizzata bene e gli aghi di rosmarino ( avendo cura di lasciarli alcuni da parte per la guarnizione).  
  • Formare una palla, incidere a croce e far lievitare in un contenitore non troppo largo, ma dai bordi alti per 3h a temperatura ambiente;
  • trascorse le 3h riporre in frigo tutta la notte.
  • La mattina tirarlo fuori e lasciarlo riposare per 2h a temperatura ambiente.
  • Formare dei piccoli panini di circa 30-40 gr l’uno ( per la pezzatura e la formazione guardare qui) , poi metterli a lievitare coperti in forno preriscaldato a 50° e poi spento con luce accesa per circa 4h.
  • Prima di cuocerli spennellarli con latte ed un tuorlo, informarli a circa 180° fino a doratura.
  • Una volta cotti farli raffreddare su una gratella poi spennellarli con miele d’acacia e guarnire con un ago di rosmarino.

Brioches con cioccolato a lievitazione naturale

cornetti
 
Era da tanto che non riesumavo la mia pasta madre, poi la sera di Halloween ho assaggiato l’olio “novo” insieme al pane a lievitazione naturale fatto da Sandra e così mi è presa una gran voglia di risvegliare la ” Signora“…
 
La prima ricetta fatta sono stati questi cornettini al cioccolato, ricetta sempre di Sandra, che ci sono piaciuti moltissimo.
All’impasto ho aggiunto buccia d’arancia, cioccolato a scaglie e in pepite irregolari, in modo che durante la lavorazione si mischiasse bene e qualche pezzetto volutamente più grosso scrocchiasse sotto i denti…ma voi potrete sbizzarrirvi come vorrete.
Sorprese che non ho messo nutella vero? Ma un motivo c’è…perché già in quest’altra ricetta l’avevo usata!!
Anche stavolta ho optato per la forma a cornettino, ma va bene anche a saccottino o a panino come più vi piace.

Il gusto di questi cornetti è poco dolce proprio per far apprezzare il ripieno, inoltre, anche se contengono poco burro ( aspetto da non sottovalutare;-)) si mantengono benissimo anche per il giorno dopo (oltre non sono andati…finiti praticamente in un lampo) basterà conservarli in un sacchettino di plastica e passarli qualche minuto in forno per farli tornare come appena sfornati.


Ingredienti:
160 gr di pasta madre  
80gr di latte
50 gr di zucchero
un uovo codice 0
300 gr di farina 00
40 gr di burro 
5 gr di sale
scorsa di un’arancia
2 quadrotti di cioccolato fondente

Procedimento:

far sciogliere il burro a fuoco basso insieme alla buccia d’arancio in modo che si aromatizzi, poi lasciarlo freddare; nel frattempo fare un bagnetto a 38° alla pasta madre (che avrete rinfrescato)  con un cucchiaio di zucchero per mezz’ora poi strizzarla delicatamente e metterla nella planetaria  insieme al latte e allo zucchero, far sciogliere ben bene poi aggiungere a più riprese la farina, l’uovo, il pizzico di sale, il burro aromatizzato ormai freddo ed infine il cioccolato, fare incordare bene bene poi formare un panetto, coprire con un panno umido e lasciare lievitare per 2 ore nel forno preriscaldato a 50° e poi spento.
Trascorso il tempo riprendere l’impasto, stenderlo con il mattarello cercando di non lavorarlo troppo con le mani, formare un cerchio, dividere a spicchi, formare i cornetti e  completare la lievitazione per circa 10/12 ore) cuocere a 180 gradi per 20/25 minuti o comunque fino alla doratura desiderata.

Tartufini panna, nutella e cocco

tartufini
Come ogni anno per il compleanno di mio cognato qualcosa di dolce lo preparo sempre…quest’anno è stata la volta della Torta ciocco-menta, delle palline di Mattia ( che a dir la verità non mancano mai!) e di questa new entry…

In realtà volevo preparare qualcosa di simile ai ” Raffaello”, ma quando sono andata al super ovviamente ho lasciato la lista della spesa e così il cioccolato bianco è rimasto lì! Ormai a casa ho dovuto ripiegare in altro modo visto che qualcosa al cocco lo volevo fare, perché a lui piace, potevo rifare i baci di dama al cocco, ma sono troppo laboriosi e non avevo tempo e così ho pasticciato un po’ ad occhio e alla fine sono venuti fuori questi!


Ingredienti:
panna vegetale Hoplà 250 ml ( in alternativa 250 ml di panna + 1 cucchiaio di zucchero a velo)
generosa quantità di nutella
genorosa dose di cocco rapè + q.b per ricoprirle

Preparazione:
nella planetaria montare la panna vegetale ( non aggiungere zucchero perché già lo contiene) una volta pronta aggiungere il cocco a cucchiaiate fino a raggiungere una consistenza media ( diciamo 4-5 cucchiai colmi) infine versate la nutella ( fatta sciogliere un po’ nel microonde) tanta quanto serve per scurire il composto ( e comunque assaggiate secondo il vostro gusto…io abbondo).
Sia la nutella che il cocco andranno amalgamati alla panna con movimenti dal basso verso l’alto per non smontarla. A questo punto mettete in frigo il composto per una mezz’ora ( anche se vi sembrerà troppo morbido non aggiungete altro cocco perché in frigo si rapprenderà e comunque farete sempre in tempo ad integrarlo).
Trascorsa la mezz’ora riprendete il composto, con l’aiuto di un cucchiaino formate delle quenelle e rotolatele in un piatto dove avrete versate altro cocco. Rimettere in frigo per almeno due ore prima di servirle!