Bavarese al cioccolato bianco


bavarese

I dolci al cucchiaio a casa mia sono sempre molto apprezzati e poi sono comodi perché si possono preparare in anticipo e non pensarci più… e mai come in questo momento tutto ciò che è veloce e fa risparmiare tempo è ben accetto!
Questa bavarese al cioccolato bianco l’ho preparato per San Valentino, ma con il nuovo assetto familiare stare dietro a tutto e postare  in tempo reale è pura utopia ( già prima non ci riuscivo, figuriamoci adesso!!), comunque tolto il biscotto romantico rimane una cremosa e voluttuosa crema al cioccolato bianco da servire con una generosa dose di topping al cioccolato nero!

La bavarese, a dispetto del nome, non è un dolce originario della Bavaria, ma francese. Furono infatti i francesi ha crearlo prendendo spunto da una bevanda bavarese. Esistono moltissime varianti di bavarese, questa  che vi propongo è molto delicata e versatile  perché  si sposa sia con frutta che con cioccolato nero.

Continue reading

Bottoni alla nutella con smarties

bottoni alla nutella2
Lunedi cercavo qualcosa di diverso per la merenda di Luca, in genere alterno una merenda più sana (tipo pane/olio, pane/pomodoro/ frutta etc) con una merenda più golosa e siccome per lui merenda golosa corrisponde a nutella/cioccolato, cercando nel sito del Bimby mi sono imbattuta in questa di Monica, pochissimi ingredienti e cottura velocissima.
Non ho modificato nulla, a parte aggiungere uno smarties su ognuno ( tanto per continuare a consumare le scorte della Befana...) Risultato approvato a pieni voti, biscottino morbidissimo…unica pecca spariscono alla velocità della luce!!
Al solito trovate anche la versione senza Bimby…

Continue reading

Bon bon cocco e Lindor

Bon bon
Dopo le feste, soprattutto dopo la Befana,  ogni anno mi ritrovo con grandi quantità di cioccolato e dolci e se pur con somma gioia della mia gola una regolata ci vuole o comunque, per sentirsi meno in colpa, bisogna condividere con qualcuno.
E così l’altra sera per una cena fra amici ho portato questi bon bon simil Bounty con l’aggiunta nel cioccolato di copertura dei famosi cioccolatini Lindor…

Continue reading

Abbracci al cioccolato con farina di mais

abbracci
Ed eccoci alla Befana…che tutte le feste si porta via…
Quest’anno sono proprio volate, sarà perché sono stata proprio bene ed ho passato dei giorni in famiglia veramente felici e rilassanti, sarà anche perché mi sono proprio riposata, complice la gravidanza ho fatto solo ciò che volevo fare, senza fretta e inutili corse.
Ho anche riprovato l’ebrezza di svegliarmi alle 12…ebbene si delle mega dormite così era una vista che non le facevo, ma con Luca in vacanza ce la siamo proprio spassata, facendo a gara a chi si svegliava più tardi!! Fra un mesetto le lunghe dormite saranno solo un ricordo, quindi meglio cercare di accumulare nell’attesa di quel nuovo visetto che vedrà la luce :-) 
 La ricetta di oggi non poteva essere che dolce e soprattutto non poteva essere che un biscotto, simbolo irrinunciabile, almeno per me, del periodo natalizio. Un biscotto classico, un abbraccio fra burro e cioccolato, molto veloce da fare, ma soprattutto da far sparire, per questo vi consiglio di farne in dose generosa :-) La sua caratteristica è l’aggiunta della farina di mais che in questo caso, mischiata alla farina classica gli conferisce quella friabilità in più, abbinamento già usato con successo in questi biscotti
Inoltre ho messo anche un pizzico di cannella in metà impasto, tanto da renderli ancora più natalizi accostati ad un thè speziato o ad una cioccolata calda.
 ps: grazie per l’adesione alla mia raccolta, vi ricordo che per partecipare c’è tempo fino al 31 gennaio!!
abbracci2

Ricetta tratta dal “Libro d’oro del cioccolato” ed in parte modificata

Ingredienti:
125 gr farina 00
125 gr di farina di mais
200 gr di cioccolato fondente di ottima qualità
70 gr di zucchero semolato
un pezzettino di bacca di vaniglia oppure cannella in polvere
2 uova
150 gr di burro
sale
Preparazione:
  1. setacciare i due tipi di farina con un pizzico di sale
  2. unire lo zucchero ed i semini di vaniglia o la cannella a vostra scelta ( io ho diviso in due ciotole ed aromatizzato metà composto con la vaniglia e metà con la cannella)
  3. Incorporare le uova senza mescolare troppo
  4. Aggiungere il burro morbido e mescolare formando un panetto, coprire con pellicola trasparente e lasciare riposare per 30 minuti
  5. Scaldare il forno a circa 200°, rivestire con carta forno due placche
  6. Inserite la punta a stella da 1 cm nella tasca da pasticcere e formate dei cerchietti utilizzando circa 10 cm di impasto per ciascuno. Formarli direttamente sulla piastra distanziandoli l’uno dall’altro di circa 5 cm.
  7. Cuocere in forno per circa 10-15 minuti ( varia a seconda del forno, comunque non devono scurirsi, ma diventare leggermente dorati). 
  8. Sfornarli e lasciarli raffreddare completamente sulla piastra ( non avere fretta altrimenti si rompono)
  9. Fondere il cioccolato fondente a bagnomaria, poi immergervi metà biscotto.
  10. Posare i biscotti su una griglia e lasciare che il cioccolato si indurisca ( circa 30 minuti).
Si conservano per diversi giorni se chiusi ermeticamente in una scatola, se formate più strati, non fate come me che li ho sovrapposti senza separali con carta da forno perché altrimenti la parte di cioccolato si imbriciola con il sotto dei biscotti sovrastanti!!

Semifreddo al croccante con salsa al fondente

semifreddo al croccante

Come ultima ricetta dell’anno voglio riproporvi  questo semifreddo assaggiato qualche anno fa a Pontedera, al ristorante “Forlì”; mi ricordo che ci piacque a tal punto che appena tornata a casa cercai di ripeterlo confidando sul ricordo del sapore ancore vivo. Da allora  lo preparo spesso, tenendolo anche di scorta in freezer, quindi perfetto da preparare in anticipo…e un po’ di risparmio di tempo in questi giorni torna comodo, no?

All’interno, mentre il semifreddo si scioglie si incontra il croccante del caramello e delle noccioline, poi c’è la voluttuosità della salsa al fondente calda ed infine di nuovo la croccantezza della granella di nocciole.
Vi consiglio di abbinarlo ad un  un vino ” Muffato” di Orvieto…

E con questo dessert semplice, ma godurioso

vi Auguro un Felicissimo Anno Nuovo :-)

Semifreddo al croccante
Ingredienti per 10 cupoline ( io ho utilizzato stampi in silicone Silikomart)
2 tuorli
50 gr di zucchero
200 ml di panna vegetale già zuccherata oppure di panna fresca con zucchero a piacere
70 gr di croccante di noccioline
un pezzetto di bacca di vaniglia
Per la salsa
100 ml di panna fresca
cioccolato fondente al 70% q.b.
granella di nocciole q.b.

Preparazione:
Montate a spuma i tuorli con lo zucchero, aggiungere i semi di vaniglia, a parte montare a neve fermissima gli albumi e la panna, aggiungere con movimenti dall’alto verso il basso entrambi i composti ai tuorli infine aggiungere il croccante sbriciolato ( non polverizzato). Versare nelle cupoline di silicone o in uno stampo di alluminio e mettere in freezer per almeno 3 ore.
Al momento di servire fate fondere il cioccolato fondente con un pò di panna, poi versarlo sul semifreddo impiattato e guarnire con granella di nocciole o altro croccante. Se utilizzate stampi in alluminio o ceramica passarli velocemte sotto l’acqua bollente, in questo modo il semifreddo si staccherà meglio.
P.S.: ho utilizzato due tipi di panna perchè non ne avevo abbastanza dell’una o dell’altra, ma potete benissimo usare un solo tipo, basterà ritoccare leggermente le dosi dello zucchero in base al tipo scelto.

Croccaeffondi al cioccolato

Week-end passato in assoluto relax, in famiglia, a preparare l’albero e gli addobbi come tradizione vuole e dopo ” la fatica” si fa per dire…un buon the alla vaniglia accompagnato da questi biscottini deliziosi…che solo il nome è tutto un programma :-))
croccaeffondi
Le cose da fare sono state veramente tante e per le foto di stamani sono rimasti solo i due…
La ricetta è tratta dal ” Club delle cuoce” ho pero cambiato la ganache che nella ricetta originale era al cioccolato fondente.

Ingredienti x 8 persone
175 gr di burro
125 gr di farina setacciata
50 gr di zucchero vanigliato
25 gr di maizena
25 gr di cacao in polvere ( io ho usato quello amaro perché la farcia è molto dolce, ma potete utilizzare anche quello zuccherato)
un pezzettino di bacca di vaniglia o se preferite estratto di vaniglia

x la ganache:
100 gr di cioccolato bianco
10 ml di panna liquida

Preparazione:

  1. con una frusta elettrica ( o nella planetaria) montate il burro, lo zucchero ed i semini della bacca di vaniglia ( o qualche goccia di estratto, secondo il proprio gusto), aggiungete poco per volta la farina setacciata, la maizena ed il cacao. Se dovesse risultare troppo duro unite qualche cucchiaio di latte per mescolare meglio.
  2. Riempite una tasca da pasticcere con il composto e formate direttamente sulla teglia ( rivestita con carta forno) dei bottoncini, avendo cura di distanziarli sufficientemente. Cuocere in forno preriscaldato a 170°-180° per circa 15 minuti. Trascorso il tempo tirarli fuori e prima di metterli ad  sciugare su una griglia aspettare qualche minuto. E’ normale che appena sfornati siano morbidi, non teneteli di più in forno, tanto poi si induriranno.
  3. Nel frattempo preparate la ganache: spezzettate il cioccolato e mettetelo, con la panna, in una ciotola a bagnomaria, senza far bollire l’acqua sottostante, mescolate continuamente. una volta fuso, lasciate raffreddate completamente, poi spalmateli su metà bocconcini e unite l’altra meta: a questo punto i croccaeffondi sono pronti per essere addentati :-)))

Brioches con cioccolato a lievitazione naturale

cornetti
 
Era da tanto che non riesumavo la mia pasta madre, poi la sera di Halloween ho assaggiato l’olio “novo” insieme al pane a lievitazione naturale fatto da Sandra e così mi è presa una gran voglia di risvegliare la ” Signora“…
 
La prima ricetta fatta sono stati questi cornettini al cioccolato, ricetta sempre di Sandra, che ci sono piaciuti moltissimo.
All’impasto ho aggiunto buccia d’arancia, cioccolato a scaglie e in pepite irregolari, in modo che durante la lavorazione si mischiasse bene e qualche pezzetto volutamente più grosso scrocchiasse sotto i denti…ma voi potrete sbizzarrirvi come vorrete.
Sorprese che non ho messo nutella vero? Ma un motivo c’è…perché già in quest’altra ricetta l’avevo usata!!
Anche stavolta ho optato per la forma a cornettino, ma va bene anche a saccottino o a panino come più vi piace.

Il gusto di questi cornetti è poco dolce proprio per far apprezzare il ripieno, inoltre, anche se contengono poco burro ( aspetto da non sottovalutare;-)) si mantengono benissimo anche per il giorno dopo (oltre non sono andati…finiti praticamente in un lampo) basterà conservarli in un sacchettino di plastica e passarli qualche minuto in forno per farli tornare come appena sfornati.


Ingredienti:
160 gr di pasta madre  
80gr di latte
50 gr di zucchero
un uovo codice 0
300 gr di farina 00
40 gr di burro 
5 gr di sale
scorsa di un’arancia
2 quadrotti di cioccolato fondente

Procedimento:

far sciogliere il burro a fuoco basso insieme alla buccia d’arancio in modo che si aromatizzi, poi lasciarlo freddare; nel frattempo fare un bagnetto a 38° alla pasta madre (che avrete rinfrescato)  con un cucchiaio di zucchero per mezz’ora poi strizzarla delicatamente e metterla nella planetaria  insieme al latte e allo zucchero, far sciogliere ben bene poi aggiungere a più riprese la farina, l’uovo, il pizzico di sale, il burro aromatizzato ormai freddo ed infine il cioccolato, fare incordare bene bene poi formare un panetto, coprire con un panno umido e lasciare lievitare per 2 ore nel forno preriscaldato a 50° e poi spento.
Trascorso il tempo riprendere l’impasto, stenderlo con il mattarello cercando di non lavorarlo troppo con le mani, formare un cerchio, dividere a spicchi, formare i cornetti e  completare la lievitazione per circa 10/12 ore) cuocere a 180 gradi per 20/25 minuti o comunque fino alla doratura desiderata.

Tartufini panna, nutella e cocco

tartufini
Come ogni anno per il compleanno di mio cognato qualcosa di dolce lo preparo sempre…quest’anno è stata la volta della Torta ciocco-menta, delle palline di Mattia ( che a dir la verità non mancano mai!) e di questa new entry…

In realtà volevo preparare qualcosa di simile ai ” Raffaello”, ma quando sono andata al super ovviamente ho lasciato la lista della spesa e così il cioccolato bianco è rimasto lì! Ormai a casa ho dovuto ripiegare in altro modo visto che qualcosa al cocco lo volevo fare, perché a lui piace, potevo rifare i baci di dama al cocco, ma sono troppo laboriosi e non avevo tempo e così ho pasticciato un po’ ad occhio e alla fine sono venuti fuori questi!


Ingredienti:
panna vegetale Hoplà 250 ml ( in alternativa 250 ml di panna + 1 cucchiaio di zucchero a velo)
generosa quantità di nutella
genorosa dose di cocco rapè + q.b per ricoprirle

Preparazione:
nella planetaria montare la panna vegetale ( non aggiungere zucchero perché già lo contiene) una volta pronta aggiungere il cocco a cucchiaiate fino a raggiungere una consistenza media ( diciamo 4-5 cucchiai colmi) infine versate la nutella ( fatta sciogliere un po’ nel microonde) tanta quanto serve per scurire il composto ( e comunque assaggiate secondo il vostro gusto…io abbondo).
Sia la nutella che il cocco andranno amalgamati alla panna con movimenti dal basso verso l’alto per non smontarla. A questo punto mettete in frigo il composto per una mezz’ora ( anche se vi sembrerà troppo morbido non aggiungete altro cocco perché in frigo si rapprenderà e comunque farete sempre in tempo ad integrarlo).
Trascorsa la mezz’ora riprendete il composto, con l’aiuto di un cucchiaino formate delle quenelle e rotolatele in un piatto dove avrete versate altro cocco. Rimettere in frigo per almeno due ore prima di servirle!

 

Dolce con farina di riso e gocce di cioccolato

La mia buona azione l’ho fatta comunque anche se non ho fatto in tempo a postare la ricetta entro il 16 di ottobre…però almeno sulla mia pagina fb il messaggio era passato subito, appena Stefania lo aveva chiesto!!
E dire che questo dolce lo avevo fatto in estate, ma poi fra le vacanze e le altre mille cose era passato nel dimenticatoio…soffice soffice, ma goloso… una fetta ( o più di una!!) va bene a colazione come a merenda ed in un batter d’occhio finisce! E poi è senza glutine quindi da gustare in tutta tranquillità anche con i nostri amici celiaci.



Ingredienti:
3 uova
100 gr di zucchero
300 gr di farina di riso
100 gr di gocce di cioccolato o se preferite ( come me) cioccolato fondente tagliato a coltello
100 ml di olio di semi delicato
un pezzettino di bacca di vaniglia
100 gr di yogurt ( io ho usato il Muller bianco)
1 bustina di lievito per dolci

                                                                                    
Preparazione:

separare gli albumi dai tuorli, sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio  che “scriva”. A questo punto aggiungere la farina  setacciata, il lievito, lo yogurt, la bacca di vaniglia e l’olio di semi versato a filo ed amalgamate il tutto, per ultimo aggiungete le gocce di cioccolato.
A parte montate gli albumi a neve e poi incorporateli al composto, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.

Preriscaldate il forno a 180°, versare l’impasto in una tortiera foderata con  carta forno e infornate circa 35 minuti ( se il dolce dovesse scurirsi troppo, abbassate a 160° la temperatura), prima di sfornarlo verificare la cottura con la prova stecchino: se esce asciutto e pulito, significa che il dolce è cotto, altrimenti lasciatelo qualche altro minuto.
Lasciatelo raffreddare poi servitelo così o guarnito con zucchero al velo o ” ricamato” con il topping al cioccolato!!

Biscotti al caffè e cioccolato

Trasformati per l’occasione in fantasmini da paura normalmente invece si fanno circolari o comunque della forma che preferite…Anche la glassa per questa volta è cambiata…

fantasmi
Con questa ricetta partecipo ad ” Halloween Contest ” del blog “Bricolage & Ricette
 
http://bricolage-ricette.blogspot.it/2013/10/halloween-contest.html
 

Dosi per 20-25 biscotti ( ricetta tratta dal ” Libro d’oro del cioccolato”)
150 gr farina 00
1 cucchiaino di caffè in polvere
90 gr di cioccolato fondente
20 gr di cacao amaro
1 cucchiaino di bicarbonato
150 gr di burro
100 gr di zucchero di canna
1 uovo
1 pezzettino di baccello di vaniglia o un cucchiaino di essenza
sale
 
x la glassa reale:
250 gr di zucchero a velo
1 albume
3 gocce di succo di limone
 
Preparazione dei biscotti:
  • far fondere il cioccolato a bagnomaria.
  • Setacciare in un a ciotola farina, cacao e bicarbonato, aggiungere poi il caffè ed un pizzico di sale.
  • Lavorare il burro con lo zucchero di canna con le fruste fino ad ottenere una crema.
  • Unire l’uovo leggermente sbattuto e la vaniglia, lavorare per 1 minuto.
  • Unire il cioccolato fuso.
  • Completare con gli ingredienti secchi.
  • Formate una palla, avvolgetela in pellicola trasparente e mettete in frigo per 2 ore.
  • Scaldare il forno a 180°.
  • Ricoprire con carta forno due placche.
  • Tagliate i biscotti con la forma desiderata, trasferiteli sulla placca a circa 2,5 cm di distanza l’uno dall’atro. ( A me sono venuti un po’ troppo bassi, consiglio di lasciare la pasta un po’ più alta, in questo modo rimangono più morbidi, non meno di mezzo cm).
  • Cuocete per circa 12-15 minuti ( non di più) quando li sfornerete saranno morbidi, ma poi induriranno.
  • Trasferiteli su una griglia e lasciateli raffreddare poi decorateli con la glassa reale.
Preparazione della glassa:
Mettete metà zucchero in una ciottola, aggiungete l’albume e con una frusta amalgamate bene, raccogliendo tutto lo zucchero, aggiungete il limone, mescolate, aggiungete l’altra metà di zucchero e mescolate energicamente fino a quando otterrete una consistenza liscia, lucida e malleabile. Trasferitela in una sac à poche e decorate i biscotti freddi, con il tempo la glassa si indurisce.