Crostata salata alle erbe e caprino

Print Friendly

Qui da noi sembra sia arrivato il bel tempo che porta con sè tanta voglia di uscire e trascorrere lunghe giornate a sgranchirsi un po’ le gambe e la mente (che volete da me se soffro di una terribile forma di meteoropatia?). Non voglio cantar vittoria in anticipo, ma a me fa proprio bene lasciare a casa il pc, che continua ad illuminarsi per ricordarmi le cose che dovrei fare, e pianificare giornate finalmente all’aria aperta e, perchè no, anche al mare (lo so, sto rischiando troppo!). Questo naturalmente comporta anche l’interrogativo sul pranzo: sì a qualcosa di rapido da preparare e leggero, sì a qualcosa che si può tranquillamente cucinare il giorno prima. Senza affannarmi troppo, nelle mie continue e stimolanti ricerche tra i millemila giornali e libri ho trovato questa crostata salata alle erbe e caprino che, che ve lo dico a fare, fa proprio al caso nostro amici amanti delle gite fuori porta. La base è una classica brisèe molto versatile e se provate a cambiare le verdure da utilizzare, ditemi cosa ne pensate.

Crostata salata alle erbe e caprino

Ingredienti per uno stampo da 26cm di diametro:

Per la pasta brisèe:
400 g di farina 00
200 g di burro freddo
140 ml di acqua fredda

Per la farcitura:
700 g di erbe di campo (io ho utilizzato la bieta a foglie piccole)
200 g di caprino
50 g di pancetta affumicata a cubetti
150 ml di latte
2 uova codice 0
1 cipolla (io ho usato uno scalogno, leggermente più delicato)
olio e.v.o. q.b.
sale e pepe q.b.

+ fagioli secchi per la cottura in bianco della brisèe

Preparazione:
Iniziate a preparare la pasta brisèe, disponendo in un mixer con le lame la farina con il burro ben freddo tagliato a cubetti e lavorate fino ad ottenere una consistenza sabbiosa; quindi, con le lame in movimento aggiungete l’acqua a filo, ottenendo così un impasto omogeneo e sodo che dovrà riposare in frigo avvolto da pellicola trasparente per almeno 15 minuti. Nel frattempo mondate le erbe (o la verdura che avrete scelto) e lessate in abbondante acqua salata per 8-10 minuti; trascorso questo tempo, scolate le erbe e passatele sotto il getto d’acqua corrente fredda affinchè mantengano un colore brillante. Dunque, tritatele finemente e fatele andare in padella con 2 cucchiai di olio, la cipolla precedentemente tritata e la pancetta; al termine, salate, pepate e tenete da parte. Riprendete l’impasto, lasciatene un terzo da parte che servirà per la griglia, e stendete il resto tra due fogli di carta forno; ponete il disco di pasta nello stampo per crostate leggermente imburrato, bucherellate il fondo e anche i lati, coprite con un foglio di carta forno e disponetevi sopra i fagioli secchi. Cuocete in forno statico già caldo a 180 °C per 25 minuti. A questo punto, lavorate in una ciotola il caprino con il latte e le uova e aggiungete le erbe, regolate di sale e tenete da parte. Una volta cotta, eliminate dalla base la carta forno e i fagioli secchi, versate il composto di erbe precedentemente preparato e livellatelo. Con la pasta tenuta da parte realizzate le strisce per formare la griglia tipica della crostata (io ho steso l’impasto e l’ho passato 10 minuti in congelatore e dopo è stato più semplice ritagliare le strisce). Quindi infornate a 180 °C per 20 minuti. Trascorso questo tempo, togliete la crostata dal forno e lasciatela intiepidire prima di sformarla.

Crostata salata alle erbe e caprino

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*