Crea sito

Antipasti

Torta feta e pomodorini

Io accendo il forno anche durante l’estate, ed adoro le torte salate! Super veloci, svuota frigorifero, cena assicurata.

Pomodori ne ho sempre in grandi quantità, ho trovato una pasta sfoglia ed una feta dimenticata in frigorifero ed ecco una buonissima torta salata, veloce veloce, salva pranzo e salva cena.

INGREDIENTI

1 Uovo
200 gr Feta
200 gr Pane grattugiato
1 Pasta sfoglia pronta
300 gr circa Pomodorini cigliegin
1 pizzico zucchero
a piacere Sale e pepe

Accendere il forno a 200 gradi, frullare la feta con un robot da cucina, aggiungere l’uovo e mescolare tutto insieme. Stendere la pasta sfoglia su uno stampo da crostata, aggiungere sul fondo il pan grattato per assorbire il liquido che faranno i pomodorini, la feta con l’uovo e tagliare i pomodorini a metà, aggiungerli alla torta.
Far cadere sulla torta un pizzico di zucchero, un pizzico di sale, pepe ed un cucchiaino d’olio d’oliva.
Infornare per circa 20-25 minuti e servire.

Buon appetit!!!

    

 

Patate hasselback

 Le patate Hasselback sono un piatto della cucina svedese e devono il loro nome al ristorante di Stoccolma Hasselbacken che per primo inventò questa ” fisarmonica”, hanno una stupenda crosta croccante all’esterno e dentro un cuore morbido, fantastiche.

La  prima volta che ho visto la foto di queste patate me ne sono innamorata, figura assicurata se avete ospiti, belle da vedere, facilissime da preparare e piacciono tantissimo ad i bambini.

Ingredienti per 4 persone
8 medie Patate
2 rametti Timo
1 rametto Rosmarino
q.b. Sale
40 ml Olio d’oliva
a ciuffetti q.b. Burro

Steps

Lavare benissimo le patate con la buccia sotto l’acqua corrente aiutandoti se necessario con uno spazzolino, io ho usato le patate novelle.

  

Prendere la patata e tagliare una fettina su di un lato in modo da crearle una base, prendere uno spiedino ed infilarlo a circa 1 cm dalla base della patata (servirà per bloccare il coltello quando taglieremo le fette).


Con un coltello incidere le patate in modo da creare tante fettine vicine tra loro.

In una pirofila mettere l’olio d’oliva che abbiamo preparato ed adagiarvi le patate, pulire rosmarino e timo, lavarli e preparare un trito con il sale che aggiungeremo spolverizzandolo sopra le patate, spolverizzarle di parmigiano ed infornare per 40 minuti.
Una volta che saranno pronte mettere un ciuffetto di burro sopra ad ogni patata e gratinare in forno finchè non faranno la crosticina.

 

Sfornarle e BUON APPETITO

Spezzatino di seitan alla mediterranea

Il seitan è un alimento altamente proteico che viene ricavato dal glutine del frumento tenero, e senza eccedere può sostituire le proteine d’origine animali.

Questa è una delle ricette vegetariane che preferisco, lo spezzatino di seitan  è il cavallo di battaglia delle cene con i miei amici vegetariani, di solito io uso quello alla piastra aromatizzato con alga Kombu ma per la ricetta va benissimo anche il quello naturale.

 

Ingredienti per 4 persone

2 confezioni da 2 Seitan alla piastra
1 Cipolla rossa
2 cucchiai Olive nere
6 Pomodori secchi
per sfumare vino bianco
2 cucchiai Olio d’oliva, sale e pepe
1 cucchiaino Capperi

 

Steps

Tagliare a cubetti il seitan e tagliare a fette sottili la cipolla. Preparare i capperi lavandoli sotto l’acqua corrente per togliere il sale, e tagliare le olive.
In una padella antiaderente aggiungere un po’ d’olio e far saltare il seitan precedentemente tagliato insieme a tutti gli ingredienti. Sfumare con il vino bianco e quando lo spezzatino sarà pronto servire.

 

 

Involtini di uova con asparagi

Le bancarelle dei fruttivendoli iniziano a cambiare colore, le prime fragole, asparagi, lischi compaiono sui loro banchi, l’inverno, nonostante il caldo inverno è finito e la Pasqua anche, ora, almeno per me, e’ finita qualsiasi tipo di scusa per non stare un po’ più a dieta.

L’estate è alle porte, ma che fatica, io vivrei in mezzo ai lievitati…datemi del lievito e lo trasformerò in qualche cosa di soffice e profumato, ma ora devo resistere…almeno due mesi, per me un tempo disumano ma se l’unica cosa a cui sono intollerante è il lievito di birra…ci sarà un motivo vero?

 

Ingredienti  per 2 persone

4 Uova
500 gr Asparagi
q.b. Sale e pepe
q.b. Olio d’oliva
a piacere Gomasio

Steps

 

  •   

Lavare bene gli asparagi, io di solito li lascio ammollo in una ciotola piena d’acqua, poi li scolo e li rilavo sotto l’acqua corrente.
Tagliare il gambo nella parte più chiara, quella più dura, tagliarli a metà e cuocerli in acqua dal bollore circa 8 – 10 minuti.

 

 

Intanto che si cuociono gli asparagi sbattere con una frusta in una ciotola 4 uova.

Riscaldare bene una padella antiaderente piccola, aggiungere eventualmente sulla padella un goccio d’olio e cuocere la frittata, ne vengono due.

 

 

Scolare gli asparagi e metterli da parte. Non appena le crespelle di uova saranno cotte metterle sopra un piano, tagliarle a metà, posizionare gli asparagi al centro in modo che il taglio della metà che ho fatto quando erano crudi resti verso di me, chiudere i 2 lembi della frittata, girarla ed impiattarla. D’involtini ne vengono quattro, nella foto ce ne sono tre perchè uno l’ho mangiato mentre le cucinavo 🙂
Disporre gli involtini su un piatto da portata e condire con sale, pepe e gomasio (che io metterei ovunque).

 

Torta girasole salato agli spinaci

La torta girasole salato agli spinaci è una elle prime torte salate che vidi fare ad una dimostrazione del Bimby anni fa.

E’ una torta salata tanto allegra, d’effetto, una buona scusa per riuscire a fare mangiare un po’ di verdura anche ai bambini…anche se Alice non ha “abboccato”, e farà credere ai vostri invitati di essere bravissime creatrici di fiori salati in tavola… e con un po’ di manualità anche veloce da preparare.

Questa è la mia versione dopo aver sbirciato un po’ sul sito di Chiarapassion e sul ricettario del Bimby,  per fare più velocemente ho usato 2 rotoli di pasta sfoglia già pronta ed  una busta di spinaci surgelata con formaggio, quelle tipo “4 salti in padella” eventualmente potete sostituire la busta con 450 gr di spinaci freschi o surgelati ed una mozzarella da 125 grammi…ed ora buon lavoro

Il piatto lo potete trovare QUI

Ingredients

  • Tempo di preparazione e cottura: 45 minuti
  • Serves 4
2 Rotoli di pasta sfoglia
450 gr Spinaci surgelati con formaggio
250 gr Ricotta
2 Uova
70 gr Parmigiano grattugiato
1 cucchiaio Pan grattato
2 cucchiaini Semi di papavero

Steps

PREPARIAMO IL GIRASOLE

Stendere il primo disco di pasta sfoglia con la carta da forno sopra una teglia da forno rettangolare e spolverizzare la base con il pan grattato.
Prendere l’impasto con gli spinaci e porlo in maniera circolare, aiutandovi con un cucchiaio, cercando di lasciare spazio ad i bordi ed al centro, per il centro del girasole aiutarsi magari con una tazza con diametro abbastanza ampio. Finito, togliere la tazza e mettere un po’ d’impasto anche al centro della pasta sfoglia.
Prendere il secondo disco ed adagiarlo sul primo, mettere la tazza che abbiamo usato prima nella parte centrale in modo da delimitare la parte centrale del fiore, piegare i bordi del girasole piegandoli leggermente verso l’interno e chiuderli aiutandosi con una forchetta.
Con un coltello che taglia bene o con una rotella per pizza (io ho usato la rotella) incidere l’impasto in modo da formare tanti spicchi uguali tra loro.

 
PETALI DEL GIRASOLE

Prendete l’estremità di ogni fetta e ruotatela di 45° verso di voi, in modo che esca il ripieno. Togliete la tazza e spolverate il centro del fiore con i semi di papavero.
Fate cuore la torta in forno caldo, ventilato a 220° per 25 minuti.

E’ una torta super buona e filante ed ancora più buona mangiata tiepida o fredda.

Buon appetito!!!!!

<iframe style=”width:120px;height:240px;” marginwidth=”0″ marginheight=”0″ scrolling=”no” frameborder=”0″ src=”//rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?lt1=_blank&bc1=000000&IS2=1&bg1=FFFFFF&fc1=000000&lc1=0000FF&t=mywebsite0403-21&o=29&p=8&l=as4&m=amazon&f=ifr&ref=as_ss_li_til&asins=B00PMIKBZY&linkId=9abd60ec0cddf49a4f04807553006581″></iframe>

Sformatino di broccoli su fonduta di parmigiano

Lo sformatino di broccoli è una di quelle ricette super veloci e d’effetto. Perfetto per uno sfizioso antipasto o una cena leggera…uno tira l’altro. Buon lavoro

Ingredients per 4 persone

2 Broccoli
80gr Parmigiano
2 Uova
un pizzico Sale e pepe
1 cucchiaio Olio d’oliva
50 ml Latte
mezzo cucchiaino Timo

 

Preriscalda il forno a 220°C
Pulisci e taglia le cime dei broccoli quindi cuocili in acqua salata bollente per 5 minuti. Scolali e mettili sotto acqua fredda corrente per fermarne la cottura.
Metti in un frullatore il parmigiano e tritalo, mettine da parte 20 gr per la fonduta.

Aggiungi al parmigiano i broccoli, 2 uova, un pizzico di sale (io uso quello integrale di Cervia che è medio fine), un pizzico di pepe, il timo ed un cucchiaio d’olio d’oliva.
Trita tutto fino ad ottenere una crema di broccoli e riempi 4 pirottini, inforna per circa 10-12 minuti a 220°C

Mentre si cuociono gli sformatini in forno, mettere nel Bimby 50 ml di latte ed il parmigiano messo da parte e far sciogliere 4 minuti a 100°C, oppure far riscaldare il latte in un pentolino antiaderente, aggiungere il parmigiano e mescolare fino ad ottenere una crema senza grumi.
Sfornare gli sformatini, versare un po’ di fonduta in un piatto fondo, ed adagiarne al centro e buon appetito!

Lischi con uovo in camicia

I lischi (in Romagna) o agretti o barba di frate sono delle verdure primaverili ricchissimi di proprietà depurative.

circa un anno  fa li vidi in una delle trasmissioni televisive di Giorgione che con un cestino li raccoglieva dal campo e li portava in cucina, e così dopo averli visti tante volte al supermercato mi sono convinta a sentirli e sono buonissimi. Questa ricetta è velocissima, a parte lavare gli agretti che necessita di pazienza, si prepara in un lampo.

 

Ingredienti
500 gr Agretti
4 Uova
1 cucchiaio Aceto
sale e pepe

 

Pulire i lischi eliminando la parte dura, io la taglio con le forbici, una volta puliti immergerli in una ciotola piena d’acqua, lavarli bene e scolarli.
Riempire una pentola d’acqua, salarla, mettere i lischi all’interno e dal bollore cuocere 12 – 15 minuti, poi scolarli e dividerli in due porzioni adagiandoli su di un piatto.

Preparare l’uovo in camicia, aprire un uovo e metterlo all’interno di un bicchiere, controllare che l’acqua sul fornello bolla, abbassare la fiamma finché smetterà di bollire e tuffare l’uovo delicatamente nell’acqua, con un cucchiaio creare un vortice attorno all’uovo (aiuta con un cucchiaio l’albume ad avvolgere il tuorlo) aspettare circa 3 minuti, poi raccogliere l’uovo con una schiumarola, asciugalo ed adagialo sopra i lischi, condire con olio sale e pepe.

Insalata di caprini, mandorle e miele

Una delle cose che preferisco è fare la spesa nei piccoli negozi dove vendono prodotti di prima scelta, le piccole botteghe dove il salumiere ti fa assaggiare tutto prima di farti acquistare i prodotti…la piccola aiutante in questi posti di solito fa merenda e tra una fetta di prosciutto e varie stagionature di parmigiano è diventata una vera intenditrice, comunque tornando a noi ieri pomeriggio sono entrata nel mio negozio di fiducia con l’immagine della mia cena in testa e sono uscita con caprini, mandorle ed un vaso di miele di castagno nuovo di zecca.

Ingredienti x 2 persone

6 caprini piccoli e rotondi

un pugno di mandorle

2 cucchiaini di miele

1 busta d’insalata misticanza

3 cucchiai d’olio d’oliva di qualità

sale e pepe

Togliere dal frigorifero i caprini almeno 30 minuti prima di servirli, tritare con un frullatore le mandorle in pezzi grossolani, prendere una ciotola (io ho usato il bimby) ed emulsionare l’olio co sale e pepe a piacere.

Condire l’insalata con l’emulsione d’olio sale e pepe, disporre l’insalata al centro del piatto, adagiarvi sopra 3 caprini, mettere sopra i caprini le mandorle tritate, prendere un cucchiaino di miele e farlo colare sui caprini.

Bon apetit!