Pomodori verdi fritti

Pomodori verdi fritti alla fermata del treno

Un film dalla grande forza femminile, dove, a distanza di un paio di generazioni, quattro donne si confrontano aiutandosi a vicenda a trovare la propria strada  ed iniziando, grazie al reciproco sostegno, a cambiare ed a vivere e tornare a vivere.

Ho visto questo film migliaia di volte e spesso insieme a mia cugina Ilaria, quindi va da se che questa ricetta è dedicata a lei..

“Evelyn , depressa donna di mezza età, incontra in una casa di riposo la vivace ottantenne Ninny che le racconta la storia dell’amicizia tra la fiera Idgy  e la dolce Ruth e le drammatiche peripezie che le portarono a gestire insieme il Whistle Stop Café alla fermata di un treno che non c’è più, dove si poteva gustare la specialità locale (i pomodori del titolo). Stimolata dai racconti, Evelyn cambia vita. Tratto dal romanzo di Fannie Flagg .”


 Primo incontro di queste due donne, da cui nasce il toccante racconto che percorre la vita di altre due magnifiche donne, Idgie e Ruth. 

 

 

 

 

Pomodori verdi fritti
Pomodori verdi fritti

 

 

Ingredienti per 4 persone

  • 6 pomodori verdi da insalata
  • 100 gr di farina
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 50 gr burro (oppure olio di oliva o mais)
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • un pizzico di pepe
  • un uovo

Procedimento:

  1. Lavate i pomodori e tagliateli a fette molto spesse, almeno un centimetro e asciugateli con della carta assorbente.
  2. In un piatto preparate il composto di farina, zucchero, sale e pepe e battete l’uovo con una forchetta .
  3. Mettete una padella sul fuoco e fate riscaldare e sciogliere il burro (oppure olio di oliva o di mais).
  4. Impanate le fette di pomodoro passandole prima nell’uovo battuto poi nella farina e friggetele nella padella per circa 3 minuti a lato.
  5. Da servire calde

Comments are closed.