Nutella di pistacchi di Bronte

“Sapete perché il pistacchio di Sicilia viene anche chiamato “oro verde”? Perché è prezioso come l’oro, difficile da coltivare e, proprio come l’oro, difficile da trovare. Sapete che la Sicilia è l’unica Regione italiana che produce pistacchio? In tutte le altre zone d’Italia è praticamente impossibile coltivarlo. E secondo voi chi bisogna ringraziare per questo tesoro? Risposta facile: gli Arabi. Furono loro, infatti, a incrementare la coltivazione del pistacchio che in Sicilia trovò l’habitat naturale per uno sviluppo rigoglioso e peculiare. Non tutte le zone dell’isola sono però adatte a produrlo e questo lo rende ancora più prezioso. La varietà migliore di pistacchio cresce alle pendici dell’Etna, sui terreni accidentati di Bronte ….continua a leggere sul blog I love sicilies

Dato che ultimamente ho da parte un bel pò di pistacchi di Bronte, ho deciso di provare la ricetta della nutella al pistacchio. Devo dirvi che è veramente ottima e un assaggio tira l’altro.

Questa crema può essere usata come base per altri dolci (che vedremo più avanti), oppure spalmata sopra una fetta di pane per la colazione…non ve ne pentirete.
Nutella di pistacchi
Nutella di pistacchi di Bronte

 

Ingredienti:
  • 150 g di pistacchi di Bronte (ne tostati ne salati)
  • 100g di panna
  • 80g di cioccolato bianco
  • 80 g di burro
  • 50 g di latte
  • 100 g di zucchero

  Procedimento: 1. In un pentolino far bollire l’acqua  scottarvi dentro i pistacchi per 10 minuti.

Bollitura pistacchi
Bollitura pistacchi

2. Scolateli e  metteteli sopra uno strofinaccio pulito, quindi  asciugateli e togliete la pellicina che adesso sarà morbida e facile da eliminare (potete usare due metodi per eliminarla: il primo sbucciandoli uno ad uno con le mani, il secondo strofinandoli dentro lo strofinaccio).

togliere la pellicina dai pistacchi
togliere la pellicina dai pistacchi
togliere la pellicina dai pistacchi
togliere la pellicina dai pistacchi

3. Mettete i pistacchi nel tritatutto insieme allo zucchero. Tritate aggiungendo il latte fino a quando gli ingredienti. Aggiungete adesso il cioccolato e continuate a tritare fino a quando gli ingredienti non saranno amalgamati  e diventeranno una sorta di crema.

Tritare pistacchi e zucchero
Tritare pistacchi e zucchero
Tritare pistacchi e zucchero
Tritare pistacchi e zucchero

 

4. Versate il composto in una pentola insieme alla panna e il burro. Cuocete a fuoco basso e fate restringere la crema (circa 6-7 minuti)

Panna e trito di pistacchi
Panna e trito di pistacchi
Panna e trito di pistacchi
Panna e trito di pistacchi

5. Potrete conservarlo in un barattolino e riporlo in frigo per massimo una settimana dato che non ha conservanti al suo interno.

Nutella di pistacchi
Nutella di pistacchi

So che è difficile trovare i veri pistacchi di Bronte, ma ultimamente ho conosciuto un produttore di pistacchi che per passione coltiva e spedisce la produzione dei suoi alberi, quindi totalmente biologici e naturali. Se siete interessati potete contattarlo tramite la sua pagina facebook clicca qui

Comments are closed.