Maschere di Carnevale

Che cosa c’è di più carnevalesco che delle Maschere di Carnevale? beh penso nulla. Io le ho fatte diventare dei biscotti, e anche voi potete.
Non fa nulla se non avete gli stampi adatti, li potete creare voi facilmente. Basterà cercare un’immagine che vi piace, stamparla ritagliarla e disegnarla su carta forno e cartoncino  e poi ritagliare i biscotti con un coltello. Questi biscotti li ho fatti qualche anno fa per una mia collega e ha gradito tantissimo.. prepararli è stato divertente, una bella soddisfazione. Credetemi, sono molto semplici.

Biscotti di mascherina

Biscotti di mascherina

Tempo di preparazione: 3 ore

Ingredienti:

300g Farina
200g Burro
1 Uovo
Essenza di arancia qualche goccia
1 buccia di arancia grattugiata
1 punta di cucchiaino di Bicarbonato
100g di cioccolato fondente tagliato a scaglie
100g di zucchero

Ingredienti per la decorazione:

250 g di cioccolato bianco
100g cioccolato fondente (o se volete potete fare al contrario… )
Codine di zucchero

Procedimento:

  1. In una terrina mettete il burro ammorbidito e lavoratelo insieme allo zucchero con un cucchiaio di legno.
  2. Aggiungete le uova e la scorza grattugiata dell’arancia, quindi versate poche gocce di essenza di arancia.
  3. Aggiungete il cioccolato tagliato a scaglie, il bicarbonato e la farina. Impastate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e sodo (se necessita aggiungere la farina, mentre se risulta troppo duro aggiungere un goccio di latte fino a quando non sarete soddisfatti della consistenza).
  4. Create una palla ed avvolgetela nel cellophane.
  5. Lasciate riposare in frigo per 1 ore.
  6. Trascorsa l’ora di riposo tirate fuori dal frigo e stendetela con un matterello fino ad ottenere uno spessore di circa 2-3 millimetri.
  7. Posizionate la sagoma di carta forno sull’impasto steso, e sopra di questa poggiatevi la sagoma fatta con il cartoncino (in questo modo il vostro stampo sarà molto più resistente) quindi con un coltello date la forma alle vostre mascherine.
  8. Poggiate i biscotti sopra una teglia foderata di carta forno.
  9. Infornate i biscotti a forno preriscaldato a 180° per 20 minuti circa (vi accorgerete che sono pronti quando diventeranno dorati. Ogni forno è diverso quindi è bene regolarsi ad occhio sui tempi di cottura, ricordate che solitamente le infornate successive necessitano di meno tempo).
  10. Tirate fuori dal forno e fate raffreddare i biscotti completamente

Decorazione:

  1. Fondete il cioccolato bianco a bagno maria (o al microonde: riscaldate per 15 secondi, mescolate e rimettete nel forno a microonde ripetendo l’operazione fino a quando il cioccolato non sarà sciolto)
  2. Versate il cioccolato dentro una ciotola ed immergetevi una faccia del biscotto,lasciate sgocciolare e poggiatelo su un vassoio,  quindi lasciate asciugare. Ripetete la stessa operazione con tutti gli altri biscotti (potrete anche usare un pennello per spalmare il cioccolato sulla mascherina, io ho fatto così).
  3. Sciogliete il cioccolato fondente e con un cucchiaino contornate gli occhi della maschera. Spolverate con le codine di zucchero.

 

Per creare le sagome delle mascherine io ho fatto così:

Ho cercato delle immagini su internet (ve ne ho trovate alcune)

Maschere

Maschere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ho stampato il foglio con la maschera e l’ho ritagliata, quindi l’ho poggiata su un foglio di carta forno e con una matita ne ho tracciato i bordi e poi l’ho ritagliata.
Ho fatto la medesima cosa con un pezzo di cartone (recuperato da una scatola).

 

 

 

 

 

Biscotti, Carnevale, Le ricette / , , ,

Informazioni su ilmandorloinfioreblog

Mi chiamo Valentina Modica. Sono nata a Palermo il 22 maggio 1984 ma vivo a Milano da sei anni. Ho sempre amato l’arte e per questo ho deciso di diplomarmi al liceo artistico e successivamente di addentrarmi nel mondo della grafica pubblicitaria e della grafica web. Al termine degli studi ho intrapreso vari lavori, nei settori più disparati e distanti dalla mia formazione. Col tempo una mia grande e viscerale passione, ha cominciato a farsi spazio nella mia vita: la cucina. Da piccola cucinavo spesso con mia madre e guardavo incantata mia zia preparare moltissime leccornie nel suo ristorante. Della cucina della nonna ho, invece, sempre amato i profumi e i sapori della tradizione. Non so cosa, della cucina, mi attira e coinvolge tanto: forse il conforto quasi consolatorio che offre il profumo di una torta, forse, invece, la sensazione di benessere che si prova nell’offrire qualcosa di preparato con le proprio mani, forse ancora quell’atmosfera magica e misteriosa che fa sì che pesando, dosando, mescolando semplici ingredienti si potesse creare dolci o pani sontuosi, ma più probabilmente è la gestualità, paziente o decisa, a seconda delle circostante, che mi ha attirato. Amo il girare lento e ipnotico del cucchiaio di legno nella ciotola fino a quando burro e zucchero prendono consistenza amalgamandosi completamente; Amo misurare con il mestolo piccole porzioni di impasto da versarlo nelle cocotte. Amo vedere la pasta che abbraccia il suo condimento. Amo il lento sobbollire del sugo nella pentola di terracotta. Amo l’attesa trepidante dello sfornare un souffle. Da circa dieci anni ho un quaderno di ricette scritte a mano che comprendono molte mie ricette e altre ricette trascritte dal ricettario di mia madre. Un giorno ho deciso di copiate tutto al pc, da qui è nata l’idea del blog per condividere con altre persone le mie esperienze di cucina. Quando una notte di Luglio ho creato, quasi per gioco, "Mandorlo In Fiore Blog” non pensavo che avrei conosciuto così tante persone con cui confrontarmi e da cui imparare. La cucina è anche e soprattutto questo: convivialità, insegnamento e soprattutto, apprendimento e apertura nei confronti di culture e tradizioni diverse.

2 commenti su “Maschere di Carnevale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*