Molto facili da preparare e molto buoni, sono questi involtini di aringhe, Il procedimento è lo stesso usato anche per le sarde a beccafico, la differenza però si trova nello spessore delle aringhe (molto un po’ più piccolo di quello delle sarde). Possono essere un buonissimo secondo oppure, posizionate in piattini monoporzione, come piccoli e deliziosi finger food.

Involtini di aringhe
Involtini di aringhe

Ingredienti:

(4 persone)

  • 15 aringhe fresche (se potete fatevele pulire dal pescivendolo altrimenti dovrete pulirle voi stessi)
  • 1/2 cipolla
  • 1 cucchiaio di uva sultanina
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1/2 limone spremuto
  • 1 cucchiaio di parmigiano
  • 1 cucchiaini di zucchero (uno nel condimento l’altro sopra gli involtini)
  • sale q.b.
  • 400 g di pan grattato

 

Preparazione:

  1. Sotto un flusso di acqua fredda corrente togliete pulite le Aringhe sfilando la pelle e ricavando due piccoli filetti
  2. In una padella capiente fate soffriggere la cipolla
  3.  Versate i pinoli e l’uvetta. Mescolate il tutto per amalgamare.
  4.  Aggiungete il pangrattato e mescolare sul fuoco qualche minuto. 
  5.  Spegnete il fuoco, unite  il parmigiano, spremete il succo di mezzo limone  ed un cucchiaino di zucchero.
  6. Disponete le Aringhe su un piatto, quindi riempitele con il pan grattato (tenete un pò di ripieno da parte perché vi servirà in seguito).
  7.  Arrotolatele su se stesse e disponetele in una pirofila mettendo. Versate sopra le Aringhe parte del ripieno che vi sarà rimasto
  8.   Infornate a 180° per 20 minuti… buon appetito 🙂

Io le ho accompagnate agli spiedini misti  di pesce

Spiedini di mare con panatura di pistacchi e noci
Spiedini di mare con panatura di pistacchi e noci
Commenti disabilitati su Involtini di Aringhe

Comments are closed.