Zeppole al forno senza glutine e senza burro con crema al cioccolato e frutti di bosco

Eccomi ritornata a scrivere con uno dei dolci della tradizione più amato da noi italiani :
Le Zeppole di San Giuseppe, oggi in versione priva di Glutine e Burro…..perfette per la festa del Papà e non solo.
Avendo a casa una principessa che non adora nè il fritto nè la crema pasticcera, ho dovuto adattarmi alla sua richiesta e così è nato un connubio di gusti che manda in visibilio le papille gustative!
In pratica è una mia rivisitazione della classica zeppola, e devo dire che l’insieme è davvero spettacolare, senza glutine, senza burro, cioccolato e frutti di bosco semplicemente divine, e fidatevi sono ottime anche il giorno dopo.
Non mi resta che dirvi….Bon Apetit

  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Giorno 11 Ore
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta choux
  • 250 mlAcqua
  • 60 mlOlio di semi di girasole
  • 1 pizzicoSale
  • 180 gFarina FarmoFibrepan
  • 5Uova medie

Per La crema al cioccolato

  • 250 mlLatte senza lattosio
  • 2tuorli
  • 20 gAmido di mais (maizena)
  • 50 gZucchero
  • 1 bustinaVanillina
  • 100 gCioccolato fondente al 70%
  • 100 gFrutti di bosco

Procedimento per le zeppole

Pronte…via..:
  1. In un pentolino versare acqua, olio e sale e portare a bollore a fuoco basso. Non appena bolle versare la farina in un colpo solo e mescolare con un cucchiaio di legno finchè non si forma una palla che si stacca completamente dalle pareti del pentolino. Cuocere ancora per qualche minuto e versare il tutto nella ciotola della planetaria. Lasciar raffreddare il composto ottenuto e usando la frusta K, aggiungere un uovo per volta, il secondo va aggiunto solo nel momento in cui l’altro uovo è stato ben assorbito . Lavorate l’impasto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.

  1. Accendere il forno a 190° gradi ( ventilato) .

    Foderare una teglia con carta forno.

    Versare l’impasto in una sac à poche, possibilmente telata, e con la bocchetta a stella grande dare la forma a spirale facendo due giri.

    Infornare a 190° per 15 minuti , abbassare la temperatura a 180° e cuocere le zeppole per altri 15 minuti sempre con il forno ventilato.

Procedimento per la crema

  1. Nel frattempo che le zeppole cuociono prepariamo la crema pasticcera al cioccolato.

    Tritate il cioccolato finemente.

    Scaldate il latte in un pentolino.

    In una ciotola versate lo zucchero, l’amido di mais, la vanillina e i tuorli d’uovo e mescolate per qualche minuto, se il composto risulta un pò duro aggiungete qualche cucchiaio di latte tiepido, vi aiuterà a lavorare meglio il composto.

    Appena il latte è caldo, versate il composto ottenuto ( se ci sono grumi vi consiglio di passarlo al setaccio ), e fate addensare la crema a fiamma bassa, mescolando continuamente con una frusta a mano.

    Non appena la crema sarà pronta, toglietela dal fuoco, aggiungete il cioccolato tritato, e mescolate bene finchè il cioccolato non si sarà sciolto del tutto. Versate la crema ottenuta in una ciotola, copritela con della pellicola ( in questo modo eviterà di crearsi la crosticina sopra ) e lasciate raffreddare per bene.

    Nel frattempo in un pentolino mettete un cucchiaio di zucchero e i frutti di bosco e caramellate.

    Tagliate a metà le zeppole e con una sac à poche, con una bocchetta a stella media, riempitele di crema, a questo punto farcite con i frutti bosco e spolverizzate con dello zucchero a velo.

    Conservate le zeppole in frigo fino al momento di servirle.

Piccoli suggerimenti per voi

L’impasto delle zeppole sarà pronto e della giusta densità quando il cucchiaio di legno resterà in piedi da solo.

Se non avete la farina Farmo Fibrepan potete usare anche la Nutrifree per pane.

Se non tollerate il lattosio potete sostituire il latte con del latte senza lattosio o del latte di soia o addirittura con dell’acqua.

Se proprio l’idea del cioccolato non vi piace potete farcire le zeppole con crema chantilly o crema pasticcera classica e finirle con le amarene sciroppate.

Le zeppole si mantengono buone e fragranti anche il giorno dopo.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente MUFFIN AL CIOCCOLATO

Lascia un commento