Suppli’ al telefono (ricetta semplice)

I suppli’ al telefono sono un piatto tipico della cucina romana, che viene servito spesso come antipasto (specialmente nelle pizzerie) o consumato come spuntino street-food nelle numerose pizze a taglio della capitale. Simili agli arancini di riso, i suppli’ al telefono sono però più piccoli e vengono generalmente preparati con un ragù di carne arricchito a volte con funghi o fegatini di pollo. La mia ricetta dei suppli’ al telefono (che poi mia non è perché si ispira a quelli che fa mia suocera, i più buoni che abbia mai mangiato) è invece più semplice e leggera, poiché parte da una base di risotto al pomodoro, che li rende quindi adatti anche ai vegetariani; i suppli’ al telefono sono chiamati così perché hanno un cuore di mozzarella che, se mangiati ancora caldi, rimane filante come… il filo del telefono ;). Per fare in modo che i suppli’ non si aprano in cottura, è indispensabile fare un risotto molto stretto e lasciarlo raffreddare bene (eventualmente anche in frigorifero) prima di preparare le crocchette di riso. Servite i suppli’ al telefono ben caldi, come antipasto sostanzioso o come primo piatto.

Suppli' al telefono ricetta semplice il chicco di mais

02-Logo-Chiccodimais

Ingredienti per 6-8 persone (circa 30 suppli’):

  • 500 g di riso parboiled
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 50 g di burro
  • ¼ di cipolla
  • 400 g di passata di pomodoro
  • 200 ml di latte
  • Brodo vegetale qb (qui trovate la ricetta)
  • Qualche foglia di basilico
  • 2 uova
  • Scorza di ½ limone
  • Un pizzico di noce moscata
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 200 g di mozzarella
  • Sale

Per impanare e friggere:

  • 2 uova
  • Pangrattato qb (per la versione senza glutine ho usato il pangratì Schar)
  • Abbondante olio di arachide

Procedimento (preparazione: 15 min. cottura: 40 min. + tempo di riposo)

Per preparare i suppli’ al telefono dovrete prima cucinare un risotto ben stretto; cominciate qualche ora prima, in modo che abbia il tempo di raffreddarsi. Tritate molto finemente la cipolla, eventualmente usando un mixer (1). In un’ampia pentola fate soffriggere la cipolla nell’olio e in 20 g di burro (2). Quando sarà diventata trasparente versate il riso (3).

Suppli' al telefono ricetta semplice il chicco di mais 1Aggiungetevi un pizzico di sale e fatelo tostare per un paio di minuti, quindi sfumate con un po’ di brodo vegetale (4). Aggiungetevi la passata di pomodoro (5) e il latte caldo (6).

Suppli' al telefono ricetta semplice il chicco di mais 2Cuocete a fiamma media per circa 15 minuti, mescolando sempre (7) e aggiungendo altro brodo o acqua calda ogni volta che serve. Quando il riso sarà quasi cotto aggiungete il basilico spezzettato (8). Aggiustate di sale e mantecate con il resto del burro (9).

Suppli' al telefono ricetta semplice il chicco di mais 3Continuate a mescolare finché il burro non si sarà sciolto completamente e avrete ottenuto un risotto molto stretto (10). Spegnete il fuoco e fate raffreddare. Se avete tempo, quando il riso è freddo, potete metterlo in frigorifero in modo che si compatti meglio. Trascorso il tempo di raffreddamento unite al riso le uova (11) e il parmigiano (12).

Suppli' al telefono ricetta semplice il chicco di mais 4Mescolate bene per amalgamare gli ingredienti. Aggiungete infine la scorza di limone grattugiata e la noce moscata (13). Tagliate la mozzarella a cubetti piuttosto grandi (14). Con le mani umide prendete una cucchiaiata di riso e formate una polpetta, al cui centro formerete una piccola cavità (15).

Suppli' al telefono ricetta semplice il chicco di mais 5Sistematevi all’interno un cubetto di mozzarella (16) e chiudete con un’altra cucchiaiata di riso, compattando bene la polpetta in modo da darle una forma leggermente allungata (17). Sbattete le uova in una ciotola con un pizzico di sale e toccatevi i suppli’ da tutti i lati (18).

Suppli' al telefono ricetta semplice il chicco di mais 6Scolateli brevemente e passateli nel pangrattato, in modo che aderisca bene su tutta la superficie (19). Continuate così fino all’esaurimento del riso. Tenete i supplì in frigorifero fino al momento di friggerli. In un ampio tegame o in una friggitrice fate scaldare abbondante olio di arachide e, quando è bollente (circa 180°), immergetevi i supplì un po’ per volta (20) e fateli cuocere per 8-10 minuti, girandoli di tanto in tanto. Quando saranno dorati scolateli e fateli asciugare su un foglio di carta assorbente (21).

Suppli al telefono ricetta semplice il chicco di mais 7Servite i suppli’ al telefono subito, come antipasto o come primo piatto.

Nota: i suppli’ al telefono sono un ottimo modo per riciclare il risotto avanzato: si possono infatti preparare con molti condimenti e, se il riso ha riposato in frigorifero per una notte, vengono ancora meglio. I supplì si possono anche congelare prima di friggerli, mettendoli ben distanziati in una vaschetta. Al momento di consumarli si possono friggere ancora congelati prolungando la cottura di 2 o 3 minuti.

Se ti è piaciuta la ricetta dei suppli’ al telefono segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly

Un pensiero su “Suppli’ al telefono (ricetta semplice)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>