Pizza senza glutine e torte salate

Clicca qui per tutte le ricette di pizza e qui per tutte le ricette di torte salate!

pizza senza glutine ricetta base il chicco di maisPer quanto riguarda la pizza senza glutine bisogna fare una piccola premessa: a mio gusto la pizza più buona è quella cotta nel forno a legna, preferibilmente bassa (pizza romana). Per questo motivo, prima di avere necessità di cucinare senza glutine, raramente facevo la pizza nel forno di casa preferendo mangiarla al ristorante o prenderla a portar via. Non avevo dunque grande dimestichezza con questo piatto e devo dire che ho riscontato più difficoltà ad ottenere una buona pizza senza glutine rispetto ad esempio a pane e dolci. All’inizio ho provato con il preparato per pizza Easyglut Pedon e devo dire che non era malaccio (qui potete vedere il risultato); si tratta di un mix di farine a cui vanno aggiunti gli ingredienti freschi (lievito compreso), per cui mi sembrava anche abbastanza sana.

Poi ho cominciato a speriamentare, ottenendo ottimi risultati con questa ricetta, usando mix di farine diverse e il lievito di birra. Come vedete dalla foto in alto si possono realizzare pizze sottili e ben lievitate.

Ma la vera svolta, come per il pane, è stato l’utilizzo del lievito madre. Con un po’ di pazienza si ottiene infatti una pizza senza glutine digeribile, croccante al punto giusto, ottima di sapore… insomma, l’impegno profuso è sicuramente ripagato dal risultato.

In commercio esistono diversi tipi di piazza surgelata; dopo varie prove quella che ho trovato più gradevole è la margherita Bella Italia di DS. In alternativa si può provare uno dei tanti (per fortuna sempre di più) ristoranti/pizzerie che offrono la possibilità anche per i celiaci di gustare una buona pizza. Della stessa marca esiste anche la base per pizza, sempre surgelata, che si può condire a piacimento con ingredienti freschi.

Per le torte salate, invece, esiste una pasta sfoglia che dà risultati soddisfacenti, per lo meno da calda: la Millefoglie surgelata sempre di DS. Adatta sia per preparazioni dolci che salate, ha l’unico svantaggio (a parte il doverla scongelare) di essere un pochino più rigida di quella normale; per questo motivo a volte tende a spezzarsi quando la si srotola o quando si cerca di chiuderla per formare ad esempio uno strudel. Se dovesse succedere basterà bagnarla leggermente con dell’acuqa nella parte rotta e premere un po’ per ricompattarla.

Se ti è piaciuto questo articolo sulla pizza senza glutine segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+!

3 thoughts on “Pizza senza glutine e torte salate

  1. gabriella mazzzei il said:

    complimenti per questo bellissimo sito .ho i miei figli tutti e due allergici al glutine e mi fa piacare prendere delle ricette da voi. grazie per i bei consigli

Lascia un commento