Crea sito

Calamari ripieni

Ho provato a fare per la prima volta i calamari ripieni per il cenone di Natale e mi sono davvero piaciuti. Non sono per niente difficili da preparare ed il successo e’ assicurato!

Il ripieno in cosa consiste? Semplicemente nel calamaro stesso, olive, capperi e pan grattato. Poi via in forno ed il secondo e’ servito. ;)

Ecco quindi la mia ricetta per dei calamari ripieni eccezionali!!!

  calamari ripieni

Ingredienti per 6 persone

  • 6 calamari;
  • 50g olive nere di gaeta;
  • 2 cucchiai di olio;
  • 50g capperi;
  • ½ spicchio di aglio;
  • erba cipollina;
  • prezzemolo;
  • 4 cucchiai di pangrattato;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • sale;
  • pepe;

… e per la salsa…

  • 500g pomodori pelati;
  • 1 spicchio di aglio;
  • olio;
  • sale.

Procedura

Pulite e vuotate i calamari, togliete loro le alette e i tentacoli che taglierete in piccoli pezzi.

Fate rosolare il pangrattato in un cucchiaio di olio.

In una casseruolina mettete un altro cucchiaio di olio e uno spicchio di aglio, e quando questo sarà biondo toglietelo, aggiungete le alette e i tentacoli e, a fuoco lento, fateli soffriggere e insaporire per qualche minuto. Aggiungete poi il pangrattato rosolato, il pepe, il prezzemolo, l’erba cipollina, l’aglio, le olive tritate, i capperi lavati. Fate sfumare il vino bianco e mescolate bene, togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.

ripieno calamari

Dividete il ripieno in sei parti, mettetene una porzione in ogni calamaro e chiudete questo con uno stecchino.

calamari ripieni

In un ruoto avrete intanto fatto la salsa con l’aglio soffritto (che toglierete) e i pomodori, facendola cuocere per pochi minuti.

Alla fine disponete i calamari nel ruoto con la salsa, copriteli con un foglio di alluminio e fateli cuocere in forno a 220 gradi per 30-40 minuti.

calamaro ripieno

Related posts:

Tags: , , , ,

2 Responses to “Calamari ripieni”

  1. 18 January 2013 at 10:51 #

    Mmmmm che buoni :-) Sono molto invitanti con questo ripieno!!

  2. Alba
    18 January 2013 at 12:02 #

    Grazie! :) E’ molto molto semplice, ma in fondo: non sono le cose piu’ semplici sempre quelle piu’ buone? ;)

Leave a Reply

*