Torta Raffaello

Conoscete tutti i famosi cioccolatini Raffaello vero? se vi piace il cocco e il cioccolato bianco sicuramente li adorate…. da oggi potete deliziarvi anche con la torta Raffaello  credetemi il sapore è identico e piacerà a tutti (ho la prova del 9: piace anche a chi di solito non ama il cocco, è così buona che non puoi rinunciarci!).

Ingredienti:

Pan di spagna di 8 uova (l’ultima volta ho deciso di provare questa versione che mi ha sorpreso e soddisfatto tantissimo quindi vi rimando al sito di Ammodomio dove ho trovato la ricetta).

Per farcire:
500 ml. di panna fresca
250 gr. di mascarpone
100 gr. di mandorle
50 gr. di cocco
200 gr. di cioccolato bianco
100 gr. di wafer alla vaniglia

Per la bagna:

2 bicchieri di acqua
2 -3 cucchiai di cocco
2 cucchiai di zucchero

La ricetta originale la trovate qui. Io preferisco bagnare il pan di spagna anche con il cocco per evitare di aggiungere altri sapori.

Preparare il pan di spagna. Consiglio di farlo il giorno prima e conservarlo avvolto nella pellicola (mi raccomando deve prima raffreddarsi!) riuscirete a lavorarlo meglio e potrete dedicarvi, il giorno successivo, solo alla decorazione.

Preparare la bagna facendo bollire l’acqua con la farina di cocco e lo zucchero. Intanto tagliare in due (o 3) parti uguali il pan di spagna.

Sciogliere il cioccolato bianco a bagnomaria, tritare le mandorle e sbriciolare i wafer (io mi diverto a farlo con le mani). Montare la panna, versare il mascarpone, il cocco, le mandorle, il wafer e il cioccolato (freddo, altrimenti smonta la panna).  Ps. Tenetevi da parte un po’ di cocco, mandorle e wafer per la decorazione finale.

Bagnare il pan di spagna con l’acqua di cocco raffreddato. Non esagerate altrimenti diventa trovo bagnato e si romperà, inoltre avrà una consistenza troppo molle.

Stendere la crema sulla base del pan di spagna, ricoprire con altro pan di spagna, bagnare il dolce e ricoprire con altra crema. Decorate l’ultimo strato con la crema aggiungendo le restanti mandorle tritate, il cocco ed il wafer sbriciolato.

Conservare in frigo per almeno 2-3 e poi servire freddo (io preferisco toglierlo almeno 15 minuti prima per gustarlo al meglio).

Buona cucina a tutti, Ilaria 

Girelle alla nutella

La ricetta di queste girelle è semplicissima e molto veloce. Potete usare la nutella o farcirle come volete.

Io le faccio spesso con la marmellata, con crema pasticciera o crema al cioccolato.

Oggi mi hanno donato un barattolo di nutella e mi hanno chiesto di farne un dolce. Non avendo molto tempo a disposizione questa ricetta mi sembrava l’ideale.

 

 

Ingredienti (rotolo di pan di spagna)

3 uova

70 gr di zucchero

50 gr di farina

15 gr di fecola

1 pizzico di sale

Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale e 20 grammi di zucchero in una ciotola pulita ed asciutta. In un’altra ciotola, lavorare i tuorli con lo zucchero fino ad avere un impasto liscio e cremoso. Aggiungere la farina e la facola di patate setacciate.

Versare il composto nella ciotola con gli albumi montati. Mescolare con una cucchiaio di legno (o paletta per i dolci) con un movimento dal basso verso l’alto. L’impasto acquisterà volume e sarà molto spumoso.

Rivestire con carta da forno la teglia (io uso quella nera rettangolare in dotazione con ogni forno), versare il composto aiutandovi con la spatola per stenderlo omogeneamente sulla testa. Infornare in forno caldo a 220° per 8-10 minuti (appena diventa dorato).

Appena sfornato, aiutandosi con la carta da forno, creare il rotolo. Io ho inumidito leggermente la carta da forno per dare umidità al dolce ed evitare che si seccasse.

Dopo 10 minuti, ho srotolato  e ricoperto di nutella. Ho creato dinuovo il rotolo e messo in frigo. Dopo 10 minuti ho tagliato delle fettine… ed ecco le girelle. Potete anche lasciare riposare tutta la notte e tagliare le girelle il giorno seguente oppure potete gustarlo subito… se proprio non riuscite a resistere 🙂

Può essere servito così…

….. con una spolverata di zucchero a velo (nella foto versione con marmellata)…. 

o ricoperto con nutella e cocco….

Buona cucina a tutti,

Ilaria 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...