It’s PIZZA time…

Print Friendly

Beh una napoletana non poteva certo non postare la ricetta della sua pizza. Ognuno ha la sua versione, io uso quella della mamma… riadattata al Kenwood (ma facile da farsi anche senza, ci vuole solo tanta forza nella braccia perché va lavorata almeno per 5 minuti).

Ingredienti:

400 gr di farina

250 ml di acqua tiepida

mezzo cubetto di lievito di birra

mezzo cucchiaio di sale

un cucchiaio di burro o strutto

Sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida. Controllate sempre la temperatura dell’acqua con un dito perché dovrebbe essere un po’ più che tiepida in modo che il lievito si sciolga ma non caldissima altrimenti la pizza non lievita (non so esattamente cosa succede al lievito ma so che si guasta!)

In una ciotola mettere tutta la farina con il sale, al centro aggiungere l’acqua, il burro/strutto ed iniziare a lavorare. Se impastate con un robot da cucina (kenwood o qualsiasi altra planetaria/impastatrice), usato il gancio adatto e lasciate lavorare per circa 5 minuti fino a quando avrete un impasto liscio e che si stacca dalle pareti.

Se lavorate con le mani, mi raccomando non vi stancate subito abbiate pazienza che solo così potrete avere un’ottimo panetto. Si inizia dall’interno, piano piano con le mani si prende la farina dai bordi e si impasta. Quando abbiamo preso tutta la farina, la mamma mi ha insegnato che bisogna usare il palmo della mano, si prende l’impasto dall’esterno e si schiaccia con il palmo della mano verso l’interno fino ad avere un bel panetto liscio.

In entrambi i casi, quando pronto apporre una croce con il coltello sul pane (lo aiuterà a crescere) e coprire la vostra ciotola con la pellicola trasparente. Spesso si legge di usare un canovaccio magari umido, io mi trovo benissimo con la pellicola che fa un bell’effetto serra e fa crescere la mia pizza meravigliosamente 🙂 Quando fa freddo, ricopro l’impasto con le coperte di lana, oppure potete metterlo nel forno spento con solo la luce accesa. Il mio fornetto non ha questa opzione, ma ho provato accendendolo per pochi secondi a 100° lo spengo e ci metto il pane con la porta socchiusa (ho sempre paura che l’elevato calore possa cuocere il mio impasto e rovinare la mia pizza). Insomma a voi la scelta, importante è lasciarlo crescere almeno un’ora (o comunque fino al suo raddoppio).

Non vi consiglio di usare più lievito, certo l’impasto crescerà velocemente ma ….

1. appena lo toccherete si sgonfierà

2. si sentirà troppo il sapore di lievito (che io non amo!)

3. se avete tempo a disposizione, vi consiglio di usare ancora meno lievito e lasciar lievitare 2-3 ore (fino al raddoppio).

Con questa dose, io riesco a fare due pizze. Ma anche qui dipende dai gusti, se vi piace molto alta allora la dose basta per una teglia grossa (quelle nere in dotazione con il forno), se invece la preferite sottile allora potrete farne uscire due di pizze.

Per fare la pizza bianca, da farcire a piacere: mettere dell’olio o del burro su una teglia (si può usare anche la carta da forno ma se volete stenderla direttamente nella teglia non sarà semplicissimo), stendere con le mani l’impasto nella teglia, spennellare con olio, sale e rosmarino. Lasciare riposare almeno 15/30 minuti e poi infornare.

Per la pizza margherita: in una ciotola versare i pelati (o passata, dipende dai vostri gusti), olio, sale e basilico. Mescolare e poi distribuire con un cucchiaio sulla pizza, lasciando un dito di bordo senza pomodoro altrimenti rischiate che coli fuori dalla pizza e si bruci.

Infornare a forno caldo 200° per circa 20-30 minuti.

Qualche minuto prima della cottura, ricoprire con mozzarella/fior di latte/formaggio filante ed infornare nuovamente fino allo scioglimento della mozzarella.

Per la variante con la scarola (tipica pizza napoletana) bisogna prima di tutto scaldare la scarola poi ripassarla in padella con olio, aglio (opzionale), capperi, pinoli, uvetta, olive (verdi e nere), acciughe (opzionale), peperoncino (opzionale). Io a cottura ultimata aggiungo delle scaglie di parmigiano 🙂

La scarola sarà il ripieno della nostra pizza quindi bisogna stendere l’impasto (a me piace sottile) poi versare la scarola e ricoprire con altro impasto.

Infornare a forno caldo 200° per circa 20-30 minuti. Appena sfornata spennellare di olio per ammorbidire la crosta.

 Insomma potete dare sfogo alla vostra fantasia e condire la pizza come più preferite…

Buona pizza a tutti,

Ilaria

 

Triplo cioccolato

Print Friendly

Su internet c’è una foto di una torta al cioccolato ricoperto da tanti tipi di cioccolatini in commercio… questa è la mia versione per il compleanno di mio padre.

Ingredienti

Torta al cioccolato (qui)

Crema al cioccolato (qui)

Ricoperta da cioccolata con riso soffiato, cioccolatini con nocciola, cioccolatini colorati, biscotti ricoperti di cioccolato e granella di nocciola. Potete ovviamente ricoprirla come volete, scegliete i vostri cioccolatini preferiti e divertitevi a comporre la vostra torta.

Ecco la mia torta al triplo cioccolato,

Buona cucina a tutti, Ilaria

Vegan cookies (avena & uvetta)

Print Friendly

Non sono una vegana nè conosco bene cosa significa esserlo ma sono capitata su questo blog un po’ di tempo fa e da qui è nata la mia sfida …trovare una ricetta vegana che potesse piacere anche a me! 🙂

La cosa più difficile è stato sostituire l’uovo, ma è bastato andare in giro per qualche sito e si è aperto un mondo!

Oggi ho provato questa ricetta, avevo tutti gli ingredienti in casa, e avevo acquistato i semi di lino in sostituzione dell’uovo quindi potevo farla.

Quello che mi ha sorpreso di più (oltre al sapore) è stato il profumo che usciva dal forno. Per magia i biscotti avevano anche la consistenza dei biscotti nonostante l’impasto non mi faceva sperare per il meglio.. invece come per magia, ho sfornato dei biscotti buonissimi (il mio ragazzo che non ama le cose dolci, ne ha mangiati almeno 3… dice che somigliano molto ai biscotti ai cereali di quella famosa marca in commercio!).

Ecco la ricetta:

  • 1/2 Cup farina
  • 1/4 Cup semi di lino
  • 3/4 Cup crusca d’avena
  • 1/4 Cup zucchero di canna
  • 1/2 teaspon bicarbonato di soda
  • 1 Teaspoon lievito in polvere
  • Pizzico di cannella
  • 1 bustina di Vaniglia
  • 2 Tablespoons olio di semi
  • 5 Tablespoons sciroppo d’acero
  • 1 Tablespoon Melassa
  • 1/4 Cup uvetta
Qui la conversione da cups in grammi.

Ho versato tutti gli ingredienti insieme in una ciotola, ho mescolate bene. Ho steso la carta da forno sulla teglia e messo un cucchiaio di impasto (a giusta distanza l’uno dall’altro) appiattendolo un po’ con il cucchiaio.

Infornato a forno caldo (180°) per circa 8/10 minuti. Sono pronti appena diventano dorati. Li ho sfornati e fatti raffreddati (acquistano consistenza e diventano croccanti una volta freddi).

* Con questi dosi sono usciti circa 15 biscotti.

Con questa ricetta partecipo al Contest Golosità Vegane d’Autore

*** ENGLISH VERSION ***

I’m not vegan and I don’t actually know exactly what it means to be vegan but I found this blog and I decided that I had to find a vegan recipe that I could love too.

The most difficult thing, I thought was to substitute the eggs but then reading around I found out that it was easy and that there were many ways.

Today I finally found a recipe for which I had found all ingredients so I could bake. The result was surprising good. My boyfriend, that actually doesn’t like sweet things just loved them and ate immediately 3 as soon as I got them out of the oven!

Here below the recipe for 15 cookies:

  • 1/2 Cup flour
  • 1/4 Cup flax seed
  • 3/4 Cup oats
  • 1/4 Cup brown sugar
  • 1/2 teaspon soda
  • 1 Teaspoon baking powder
  • Pinch of cinnamon
  • 1 tbs vanilla
  • 2 Tbs oil
  • 5 Tbs maple syrup
  • 1 tbs  molasses
  • 1/4 Cup raisin

 Preheat oven at 375°F.

Making this cookies is so easy: You whisk all ingredients together.

With a spoon help yourself to place the cookies on a  baking pan (I used some baking paper, alternatively you can spread some oil or butter on the pan).

It takes about 8-10 minutes to bake. As soon as they get gold you shall remove them, they will get crispy when cooler. 

Enjoy, Ilaria 

Pancakes

Print Friendly

Oramai i pancakes sono famosi anche in Italia, io li adoro. Ricordo che alla mia prima colazione negli USA ho apprezzato solo quelli (la colazione salata io proprio non la digerisco) anzi non vedevo l’ora di tuffarmi nello sciroppo d’acero 🙂

Ecco la ricetta:

1 uovo

160ml latte

150g farina

60g zucchero

1 cucchiaino di lievito in polvere

Procedimento:

Sbattere l’uovo con il latte. Aggiungere la farina, lo zucchero ed il lievito. Lasciare riposare un’ora.

Se l’impasto risulta essere troppo denso aggiungere un po’ di latte. L’impasto non deve essere troppo liquido altrimenti non mantiene la forma del pancake ma nemmeno troppo denso altrimenti non verranno soffici.

Scaldare una padella antiaderente (molti spennellano un po’ di olio o burro, io sinceramente non lo faccio mai), versare un cucchiaio abbondante di impasto. Girare con una paletta solo quando si sarà fatta una crosticina dorata e l’impasto inizia a fare dei buchi (segno che il composto liquido si quasi del tutto cotto). Saranno pronte quando anche il secondo late è dorato.

Servire caldi con sciroppo d’acero, miele, yogurt, frutta fresca, marmellata, nutella… insomma qualsiasi cosa vogliate metterci 🙂

I pancakes possono essere preparati il giorno prima, tenuti in frigo e riscaldati al micronde al momento dell’utilizzo. Possono essere anche congelati, scongelarli lentamente in frigo (io li scongelo la sera per la mattina seguente).

Buona cucina … anzi buona colazione a tutti!

AGGIORNAMENTO 

Ho provato anche la ricetta del Boss delle Torte con il latticello, sono molto più soffici e spumosi. Non so dirvi quale versione preferisco, vi posto comunque la ricetta:

1 cup farina

1 cup latticello (200 ml di yogurt bianco + 2 cucchiai di latte, lasciato riposare 15 min)

1 uovo

1 tbsp di zucchero

pizzico di sale

½ tsp bicarbonato

½ tsp lievito in polvere

Procedimento:

Ho sbattuto l’uovo con sale, zucchero, bicarbonato e la farina. Ho poi aggiunto il latticello ed il lievito. Lasciato riposare 10 min in frigo e poi come di consueto ho versato un cucchiaio nella padella antiaderente e girato quando oramai tutto l’impasto era stato assorbito. I pancakes devono avere entrambi i lati dorati quindi bisogna cuocere a fuoco dolce dolce (se alzate la fiamma la crosta si brucerà e l’interno sarà pesante come uno gnocco crudo).

Questa volta li ho fatti a cuore (tagliati con stampino una volta pronti) e serviti con ganache al cioccolato e caramello.

Ilaria

Birthday cupcakes

Print Friendly

I miei Birthday Cupcakes erano per mio fratello, il fratellino che sta crescendo. Lui adora i cupcakes (sarà la dipendenza dai telefilm americani dove compaiono almeno una volta a puntata?!) quindi quale regalo migliore per il suo compleanno!

Ovviamente Crea & Decora mi ha ispirato ed aiutato nella realizzazione.

Ingredienti

Per i cupcakes alla vaniglia: 

115 gr  burro morbido

190 gr  farina

Mezza bustina di lievito in polvere

1 cucchiaino di  sale

95 gr  zucchero

2 uova

1 bustina di vaniglia

250 ml latte

Per la crema al burro:

300 gr di burro morbido

500 gr di zucchero a velo

vaniglia

Procedimento:

Lavorare burro e zucchero fino a renderlo liscio e spumoso. Aggiungere un uovo alla volta. In una ciotola preparare la farina con il sale ed il lievito. Aggiungere al composto un cucchiaio alla volta di farina alternando con il latte. Versare il tutto nei pirottini ed infornare a forno caldo (180°) per circa 15 minuti (appena dorati), verificare con lo stuzzicadenti prima di sfornare.

Intanto preparare la crema al burro: frullare il burro e poi aggiungere lo zucchero a velo. Io ho usato lo zucchero vanigliato quindi non ho aggiunto la vaniglia. Si può utilizzare così o colorarla come ho fatto io.

Quando i cupcake si saranno raffreddati ricoprire con la crema. Io ho usato il beccuccio “a fiore” che mi ha permesso di creare una rosa molto semplicemente (partire dal centro del cupcake e continuare in cerchio fino a completamento del cupcake). Semplice ma ad effetto.

Io ho deciso di guarnire i miei cupcake con dei biscotti dove ho appoggiato delle lettere (happy birthday) realizzate con la glassa reale.

Qui di seguito ingredienti e procedimento

Ps. Questi biscotti sono buoni da gustare anche da soli! 🙂

Per i biscotti: 

200 g di farina
100 g di zucchero
100 g di burro
2 tuorli
30 g di mandorle a scaglie
1 cucchiaino di lievito
vanillina
sale

Io ho usato questa ricetta (che avevo già provato con il cioccolato e mandorle ed avevo amato) di Ilaria&Chiara.

Per la glassa reale:

500 gr. di zucchero a velo
2 albumi 
5 gocce di limone

Io come sempre ho messo tutto nel mio kenwood e frullato fino a quando la glassa diventa ben amalgamata e lucida.

Con la glassa bianca ho ricoperto i biscotti e con la glassa azzurra ho preparato le lettere che ho appoggiato sulla glassa che ha fatto anche da collante.

Questi i cupcakes completi di biscottini.

Essendo la prima volta ho preparato tutto con anticipo per aver modo di preparare tutto con cura. I biscotti con glassa il giorno prima dei cupcakes. Ho conservato i biscotti in una scatola di latta ed i cupcakes in frigo, ho aggiunto i biscotti solo al momento della sorpresa:)

Con questa ricetta partecipo al Contest  l’amicizia… se fosse una ricetta sarebbe…

La ricetta la dedico a mio fratello, anche se siamo lontani, anche se è un tipo taciturno,anche se a volte ci scontriamo… è mio amico, so che c’è se ho bisogno (lo stesso vale per lui) , mi è sempre stato accanto (anche quando era ancora piccino) nei miei viaggi dandomi tanto conforto e condivide con me la passione per le ricette americane quindi nulla meglio di un cupcake per rappresentare il nostro rapporto e perchè no l’amicizia in generale…. una base forte con una dolce glassa, un amico riesce sempre a renderti dolce anche ciò che è difficile da mandare giù! 🙂

Queste le scarpe che gli comprerei perchè secondo me sono adatte al suo stile! 😉

Petto di pollo con ricotta e spinaci

Print Friendly

Questa ricetta di petto di pollo con ricotta e spinaci è davvero buona, ovviamente è possibile farla anche in versione bianca senza il pomodoro.

Ingredienti:

petto di pollo

ricotta

spinaci

formaggio filante 

uovo

pan grattato

parmigiano

passata di pomodoro (opzionale)

Procedimento: 

Lessare gli spinaci, salarli e  scolarli. Appena raffreddati, aggiungere la ricotta, il parmigiano e del formaggio filante. Intanto battere le fettine di petto di pollo con il batticarne. Ricoprire con la ricotta e gli spinaci e chiudere come un involtino.

Passare nell’uovo sbattuto (non dimenticatevi di salare) e poi nel pangrattato. Come sempre io faccio tutto al forno…. quindi infornare a 200° per circa 15 minuti (verificate la cottura tagliando un involtino).

Per la versione “rossa”, aggiungere un cucchiaio di passata e il formaggio filante su ogni involtino e far cuocere altri 2/3 minuti.

questo il risultato… invitante no? 🙂

buona cucina a tutti,

Ilaria

Parmigiana ricotta e galbanino

Print Friendly

La parmagiana di ricotta e galbanino è per gli amanti della ricotta. Come dice Chiara Maci, chi non ha (sempre) della ricotta in frigo?! 🙂 Ovviamente è una ricetta semplice e leggera.

Ingredienti:

melanzane arrostite

passata di pomodoro

ricotta

galbanino

parmigiano

Si procede esattamente come per una parmigiana: spalmare della passata nella pirofila, stendere le melanzane arrostite, ricoprire con cucchiaini di ricotta qua e là, ricoprire di galbanino e poi un nuovo strato di passata. Proseguire così fino ad esaurimento dei prodotti. Terminare con la passata e il parmigiano (abbondante).

Infornare a 200° fino a quando il sugo inizia a bollire. Se la preferite più “asciutta”, lasciate cuocere altri 5 minuti dopo il bollore, così il sugo si asciugherà.

Ps. io la passata generalmente non la metto a crudo, ma preferisco sempre farla cuocere prima 10 minuti con olio, sale e basilico. La parmigiana così sarà più saporita 🙂

buona cucina a tutti,

Ilaria 

Calzone ripieno al forno

Print Friendly

Io adoro i calzoni ma non amo il fritto, quindi ancora volta uso una ricetta fritta al forno!

Ingredienti:

Per la pizza:

500 gr di farina

250 ml di acqua

mezzo cubetto di lievito di birra

mezzo cucchiaio di sale

Per il ripieno

variante 1:

ricotta

salame

variante 2:

mozzarella

ricotta

prosciutto cotto

pomodoro

Per il topping: pomodoro con filo d’olio e sale.

Preparare l’impasto per la pizza (è la stessa ricetta che uso per fare qualsiasi pizza). Io preferisco inizia da circa 400 gr di farina per poi aggiungerne il giusto. Non so perchè ma ogni volta viene diversa, sarà anche il clima… boh! Lasciare crescere per almeno 1 ora (comunque fino al raddoppio).

Stendere la base e tagliare dei rettangoli, porre al centro il vostro ripieno. Chiudere premendo con forza con una forchetta sul bordo in modo che non fuoriesca il ripieno durante la cottura. Ricoprire con un po’ di pomodoro ed infornare a forno caldo (225°) per circa 30 minuti. Vi consiglio di verificare sempre (!!) in quanto tutto dipende dal vostro forno.

Questo il risultato finale….

Buona cucina a tutti,

Ilaria 

 

Sfondo

Print Friendly

Da oggi nuovo sfondo, disegnato dalla mia carissima amica Lisa!!!

E’ bellissimo.. non trovate? 🙂

Grazie ancora Lisa!!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...