Frittata di maccheroni… rivisitata!

Print Friendly

La frittata di maccheroni è un MUST a Napoli. Nasce dall’esigenza di riutilizzare la pasta avanzata (a casa nostra soprattutto quella della domenica, giorno in cui si cucina sempre troppo). Ognuno la fa a modo suo, può essere al sugo (vedi pasta al ragù avanzata) o bianca (in questo caso molti aggiungono la besciamella per evitare che sia troppo asciutta). La frittata di maccheroni a Napoli però è fritta ed io le fritture le evito… sempre e comunque quindi anche la mia frittata di maccheroni viene cotta al forno 🙂 Questa volta non avevo il sugo avanzato nè mi andava di farlo per l’occasione e ho optato per la versione bianca ovviamente con le mie modifiche.

Ingredienti per 2 persone:

250 gr di linguine

una noce di burro

100 gr di panna di soia

un po’ di latte (opzionale)

2 uova

formaggio filante (io galbanino)

parmigiano grattugiato

speck

Ho cotto la pasta, scolata al dente. Aggiunto subito la noce di burro e un po’ di latte per lasciarle umide. Intanto ho sbattuto le uova, salato, aggiunto parmigiano, formaggio tagliato a dadini, lo speck e ho versato sulla pasta una volta raffreddata. Ho poi versato la panna e mescolato bene, versato il tutto nella mio plumcake di silicone ed informato per 20 minuti circa a 180-200° (forno caldo).

Semplice e buonissima… l’ho mangiata oggi a pranzo ed era veramente saporita e soprattutto non asciutta/secca come si potrebbe immaginare dato la cottura al forno, provare per credere!

Buona cucina a tutti,

Ilaria 

Ps. se non volete usare la panna di soia, potete tranquillamente usare una panna da cucina qualsiasi (quella di soia è più leggera) o volendo strafare allora sostituite con la besciamella come fanno le rosticcerie napoletane!

 

Conchiglioni ripieni

Print Friendly

I miei conchiglioni ripieni. Come sempre con una ricetta vi do almeno 2-3 idee. Il ripieno per i conchiglioni che uso io, è lo stesso che usiamo a casa nostra per i cannelloni.

Potete optare per i conchiglioni ripieni in bianco (con besciamella) o in rosso (con passata di pomorodoro).

Passiamo agli ingredienti e al procedimento. Devo ammettere non è una ricetta veloce perchè ci sono vari passaggi ma come sempre… ne vale la pena 🙂

Ingredienti per il ripieno:

Carne macinata

mozzarella/fior di latte

passata di pomodoro

prezzemolo fresco

olio

sale

1. Cucinare la carne con passata di pomodoro (qualche cucchiaio), olio, sale e prezzemolo fresco. Basteranno circa 15/20 minuti (il tempo che si cuoce la carne).

 Intanto tagliare il fior di latte a cubetti.

Quando la carne è oramai fredda (NB: importante che lo sia altrimenti la mozzarella iniziare a filare), aggiungere la mozzarella e la ricotta al macinato.

Ingredienti Besciamella:

  • 1/2 litro di latte
  • 50 g. di burro
  • 50 g. di farina
  • sale
  • parmigiano (1 cucchiaio)

Mettete il burro in una pentola, fate scioglere il burro a fuoco dolce. Unire un cucchiaio alla volta la farina. Io preferisco usare la frusta (credo sia ottima perchè è importante mescolare continuamente per evitare i grumi). Aggiungere lentamente il latte, il sale e un cucchiaio di parmigiano (sarà più saporita!). Se la preferite più liquida, aggiungete altro latte, se preferite più densa fatela cuocere ancora un altro po’. Se come me non sapete inizialmente regolarvi della quantità, potete lentamente aggiungere altro burro (attendere che si sciolga) e poi della farina. Le quantità devono essere sempre uguali quindi io consiglio di iniziare con un cucchiaio di burro ed uno di farina. NB: Mescolare continuamente!

Ingredienti Sugo al pomodoro:

Passata di pomodoro

olio

sale

basilico fresco

Cuocere per circa 20 minuti il sugo. Non serve farlo cuocere troppo, dato che andrà in forno!

Intanto cuocere i conchiglioni, scolare la pasta al dente e lasciare raffreddare in una ciotola con un filo d’olio (per evitare che si attacchino e che vi scottiate le mani).

Stendere della besciamella in una teglia da forno (il sugo di pomodoro se avete scelto la versione rossa). Riempire con la carne…

coprire con besciamella (o sugo) e parmigiano. Infornare a forno caldo alla massima potenza.

Questa la versione rossa…

… e come sempre, buona cucina a tutti!

Ilaria 

Melanzane ripiene di Bacoli

Print Friendly

Le melanzane ripiene a casa nostra si fanno da anni ma dato che tra gli amici di Napoli non ho mai trovato nessun altro che conoscesse la ricetta e ho scoperto che mamma l’aveva avuta da una zia di Bacoli, suppongo che sia una ricetta locale.

Dovunque sia nata, ve la consiglio perché le melanzane ripiene fatte così sono buonissime… calde, fredde, tra due fette di pane cafone, nel piatto servite con un contorno (in genere insalata verde)… insomma come le preferite, importante è assaggiarle!

Ingredienti

melanzane lunghe

formaggio a fette/provola/fior di latte

prosciutto cotto/prosciutto crudo

uova

sale

olio per friggere

Si procede, inizialmente, come per la parmigiana di melanzane/zucchine. Sciacquare le melanzane, eliminando i residui di sale. Friggere in abbondante olio. Lasciare qualche minuto sulla carta assorbente.

Intanto tagliare il formaggio (potete usare quello che preferite, così come potete usare fior di latte/provola fresca) e il prosciutto (cotto o crudo a vostra scelta. se usate il crudo state attente con il sale nell’uovo in quanto di solito sono più “salate”) in fettine strette e lunghe.

Procedere prendendo una fettina di melanzana, coprite con una fettina di formaggio, una di prosciutto e chiudete con un’altra fettina di melanzana.

Quando avete completato, passare le melanzane nella farina e poi nell’uovo sbattuto (da salare in base al prosciutto prescelto).

Friggere in abbondante olio bollente. Lasciarle qualche minuto sulla carta assorbente prima di servire.

AGGIORNAMENTO: volendo si può procedere con la cottura in forno caldo a 200° per circa 10/15 minuti (dipende dal vostro forno). Io ho fatto la prova mettendo le melanzane “impanate” su della carta da forno oleata (ho spennellato dell’olio sulla carta!) e sono venute buonissime le stesse. Almeno ho evitato la seconda frittura 🙂

… e come sempre, buona cucina a tutti.

Ilaria 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...