Spaghetti gamberetti e zafferano

Print Friendly

L’altro giorno ho scoperto questo divertentissimo contest e ho deciso subito di cercare tra le ricette di Cocogianni una ricetta da riproporre… dato che cercavo una ricetta a base di pasta, semplice e veloce da fare la sera stessa, ho scelto gli spaghetti con gamberetti e zafferano.

Ingredienti:

NGREDIENTI (per 4 persone)

320 g di spaghetti di grano duro
300 g di gamberetti surgelati
1 bustina di zafferano
50 g di burro
Una manciata di parmigiano
Sale grosso

La ricetta originale si trova qui.

Ho seguito (come prevede il contest) tutti i passaggi indicati da Gianni quindi vi rimando al suo blog per il procedimento.

Il contest prevede la possibilità di sostituire/eliminare un solo ingredienti quindi ho sostituito i pistacchi (che non avevo) con il parmigiano (che con lo zafferano secondo me ci sta super bene!) . L’ho aggiunto alla fine, lasciato mantecare un po’ e poi ho servito… sono stati anche il mio pranzo in ufficio il giorno dopo…. buoni! 🙂

L’unica libertà prevista dal contest è quella presentazione, spero che a Gianni piaccia l’idea… i miei complimenti vanno anche all’ideatrice del contest perchè è un’idea davvero carina per conoscere nuovi appassionati di cucina, per far conoscere le proprie ricette e per scoprire che possono essere migliorate o presentate in maniera diversa (lo ammetto, mi piacerebbe tantissimo vedere le mie ricette riprodotte, sono troppo curiosa di leggere/vedere le mie proposte riadattate!!!)

Buon contest a tutti,

Ilaria

Vegan cookies (avena & uvetta)

Print Friendly

Non sono una vegana nè conosco bene cosa significa esserlo ma sono capitata su questo blog un po’ di tempo fa e da qui è nata la mia sfida …trovare una ricetta vegana che potesse piacere anche a me! 🙂

La cosa più difficile è stato sostituire l’uovo, ma è bastato andare in giro per qualche sito e si è aperto un mondo!

Oggi ho provato questa ricetta, avevo tutti gli ingredienti in casa, e avevo acquistato i semi di lino in sostituzione dell’uovo quindi potevo farla.

Quello che mi ha sorpreso di più (oltre al sapore) è stato il profumo che usciva dal forno. Per magia i biscotti avevano anche la consistenza dei biscotti nonostante l’impasto non mi faceva sperare per il meglio.. invece come per magia, ho sfornato dei biscotti buonissimi (il mio ragazzo che non ama le cose dolci, ne ha mangiati almeno 3… dice che somigliano molto ai biscotti ai cereali di quella famosa marca in commercio!).

Ecco la ricetta:

  • 1/2 Cup farina
  • 1/4 Cup semi di lino
  • 3/4 Cup crusca d’avena
  • 1/4 Cup zucchero di canna
  • 1/2 teaspon bicarbonato di soda
  • 1 Teaspoon lievito in polvere
  • Pizzico di cannella
  • 1 bustina di Vaniglia
  • 2 Tablespoons olio di semi
  • 5 Tablespoons sciroppo d’acero
  • 1 Tablespoon Melassa
  • 1/4 Cup uvetta
Qui la conversione da cups in grammi.

Ho versato tutti gli ingredienti insieme in una ciotola, ho mescolate bene. Ho steso la carta da forno sulla teglia e messo un cucchiaio di impasto (a giusta distanza l’uno dall’altro) appiattendolo un po’ con il cucchiaio.

Infornato a forno caldo (180°) per circa 8/10 minuti. Sono pronti appena diventano dorati. Li ho sfornati e fatti raffreddati (acquistano consistenza e diventano croccanti una volta freddi).

* Con questi dosi sono usciti circa 15 biscotti.

Con questa ricetta partecipo al Contest Golosità Vegane d’Autore

*** ENGLISH VERSION ***

I’m not vegan and I don’t actually know exactly what it means to be vegan but I found this blog and I decided that I had to find a vegan recipe that I could love too.

The most difficult thing, I thought was to substitute the eggs but then reading around I found out that it was easy and that there were many ways.

Today I finally found a recipe for which I had found all ingredients so I could bake. The result was surprising good. My boyfriend, that actually doesn’t like sweet things just loved them and ate immediately 3 as soon as I got them out of the oven!

Here below the recipe for 15 cookies:

  • 1/2 Cup flour
  • 1/4 Cup flax seed
  • 3/4 Cup oats
  • 1/4 Cup brown sugar
  • 1/2 teaspon soda
  • 1 Teaspoon baking powder
  • Pinch of cinnamon
  • 1 tbs vanilla
  • 2 Tbs oil
  • 5 Tbs maple syrup
  • 1 tbs  molasses
  • 1/4 Cup raisin

 Preheat oven at 375°F.

Making this cookies is so easy: You whisk all ingredients together.

With a spoon help yourself to place the cookies on a  baking pan (I used some baking paper, alternatively you can spread some oil or butter on the pan).

It takes about 8-10 minutes to bake. As soon as they get gold you shall remove them, they will get crispy when cooler. 

Enjoy, Ilaria 

Riggiola all’Amarena di Ilaria

Print Friendly

Sono una persona che ha poca fantasia nella cucina, è difficile che invento qualcosa ma la Riggiola all’Amarena è una mia creazione e ne vado fiera 🙂

Ingredienti

frollini (1 confezione)

yogurt bianco (500 gr)

panna (200 gr)

acqua tiepida (q.b.)

sciroppo di amarena (q.b.)

1 colla di pesce

scaglie di mandorle

 

Procedimento:

Montare la panna, intanto immergere la colla di pesce in una tazzina con del latte tiepido per farla sciogliere. Aggiungere lo yogurt, la gelatina e lo sciroppo di amarena alla panna. Assaggiate e decidete voi il quantitativo (dipende da quanto lo desiderate dolce o dal sapore intenso. Io optato per un sapore delicato).

In una ciotola preparate lo sciroppo di amarena diluito in acqua tiepida (il biscotto andrà bagnato esattamente come si fa con il tiramisù nel caffè). Assaggiate e decidete voi i quantitativi. Io ho aggiunto del liquore all’amarena (opzionale).

Procedete esattamente come per il tiramisù: immergete i biscotti nello sciroppo, ricoprite con la crema all’amarena e proseguite con il prossimo strato. Io ho guarnito l’ultimo strato con delle scaglie di mandorle.

Porre in frigo per 3-4 ore prima di servire (se possibile preparare la riggiola il giorno prima, il giorno dopo è ancora più buona!).

… e come sempre, buona cucina a tutti.

Ilaria

Ps. Con questa ricetta partecipo al Contest “Estate in tavola a fornelli spenti”

 

 

Muffin Carote e Mandorle

Citazione

Print Friendly

Se ti piacciono le carote, devi assolutamente provare questa ricetta. Se non sei amante delle carote, ottima ricetta per mangiarle comunque 🙂

Ingredienti:

200 gr di carote grattugiate

2 uova

190 gr di zucchero di canna

80 gr di mandorle pelate e tritate

50 ml di olio di semi

70 ml di latte

230 gr di farina 00

1 bustina di lievito

Sbattere uova e zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Unire mandorle, carote, olio e latte. Incorporare infine la farina setacciata con lo lievito.

Cuocere in forno a 170 gradi per 20 minuti. Se non volete fare dei muffin, ma come me ieri sera oramai stanca, potete optare per uno stampo da plumcake in tal caso il tempo di cottura si raddoppia. Vi consiglia sempre di verificare con uno spaghetto, se esce asciutto è pronto.

Io ho fatto tutto con il mio bel kenwood, dove ho potuto tritare e grattugiare senza fatica e poi impastato a dovere… in 10 minuti avevo già infornato.

Credetimi: successo garantito (i vostri bambini li adoreranno). Poi le carote fanno bene, soprattutto in questo periodo dato che aiutano ad avere un abbronzatura migliore e meno dannosa per la pelle:)

buona cucina a tutti, Ilaria

Con questa ricetta partecipo al contest

I COLORI DELL’ESTATE

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...