Crea sito

Zucchine ripiene alla ricotta

Print Friendly, PDF & Email

 

Mi piacciono molto le zucchine e con questa ricetta oltre che buone saranno anche belle da presentare. In pochi minuti potrete preparare un ottimo piatto che potrete servire sia come contorno che come secondo leggero ma completo grazie all’aggiunta della ricotta. Perfette per la stagione estiva in cui si ha più voglia di verdure che della solita carne 😉

Presentazione2Zucchine ripiene alla ricotta

 

 Ingredienti per 4 porzioni:

  • 4 zucchine rotonde;
  • 1 cipolla;
  • 150 gr di ricotta (preferibilmente di pecora);
  • 75 gr di parmigiano grattugiato;
  • 1 uovo;
  • un paio di cucchiai di pangrattato;
  • prezzemolo q.b.;
  • sale e pepe q.b.;
  • olio e.v.o.

 

 

Per prima cosa lavate le zucchine e fatele sbolletare in acqua salata per 10 minuti sino a si saranno ammorbidite. Se usate la pentola a pressione basteranno 5 minuti 😉

1 2 3

Tagliate la parte alta delle zucchine in modo da ottenere una specie di cappello e scavando con un cucchiaino svuotatele della polpa, che dovrete schiacciare per bene con una forchetta.

4 5 6

In una padella mettete a rosolare la cipolla tritata finemente con un filo d’olio e.v.o. quindi aggiungete la polpa delle zucchine, salate, pepate, unite una spolverata di prezzemolo e fate insaporire per qualche minuto.

7 8 9

Trasferite le zucchine in un recipiente e unite la ricotta (io ho scelto quella di pecora perchè è più saporita ma se preferite quella vaccina andrà benissimo lo stesso) e il parmigiano. Amalgamate il tutto quindi unite l’uovo e in base alla consistenza il pangrattato. E’ ovvio che inciderà la grandezza dell’uovo perciò se il composto dovesse risultare troppo morbido aggiungete un altro pò di parmigiano e di pangrattato. Regolatevi un pò a occhio 😉

10 11 12

Una volta che avrete ottenuto un composto denso e cremoso potrete iniziare a riempire le zucchine sino all’orlo. Terminate con una spolverata di parmigiano e pangrattato e cuocete in forno pre-riscaldato a 200°C per 25/30 minuti.

13 14 15

Lasciate raffreddare leggermente e servite tiepide.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.