Crostata speziata alle pesche

Print Friendly, PDF & Email

Non c’è niente di meglio della frutta di stagione per preparare una bella crostata e non appena ho visto le pesche ho pensato che si sposassero perfettamente con il sapore di spezie come zenzero e cannella. E’ così che mi è venuta l’idea di questa crostata particolare, dal sapore fresco e intenso, ideale per la merenda o come dessert di fine pasto nella bella stagione.

Presentazione1Crostata speziata alle pesche

 

Ingredienti per 6/8 persone:

  • 200 gr di farina;
  • 80 gr di zucchero di canna;
  • 100 gr di burro freddo;
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo;
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato;
  • 1/2 cucchiaino di lievito;
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere;
  • 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere;
  • una spruzzata di chiodi di garofano:
  • un pizzico sale

Per la crema pasticcera

  • 2 tuorli d’uovo;
  • 100 gr di zucchero;
  • 60 gr di farina;
  • 400 ml di latte tiepido;
  • 100 ml di succo di limone + la scorza;
  • 30 gr di burro.

per la finitura

  • 4 pesche noci circa;
  • zucchero di canna q.b.

 

 

Come dico sempre per la frolla potete procedere a mano o con il robot da cucina, i passaggi sono gli stessi cambia solo la fatica 🙂

Iniziate mettendo la farina setacciata nel robot insieme allo zucchero di canna, al bicarbonato, al sale e alle spezie.

1 2 3

Aggiungete il burro e date una prima mescolata sino ad ottenere un composto a fiocchi quindi aggiungete l’uovo intero e mescolate ancora per qualche secondo.

4 5 6

Unite il tuorlo e continuate a lavorare l’impasto fino ad ottenere la classica “palla” della frolla. Se non dovesse riuscirvi non preoccupatevi, versate il composto in una terrina capiente e lavoratelo un pò a mano sino a che potrete formare la palla che ricoprirete di pellicola e metterete a riposare in frigorifero per un paio d’ore.

7 8 9

Nel frattempo preparate la crema al limone lavorando con una frusta le uova con lo zucchero sino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete la farina setacciata e poi incorporate il succo di limone.

7 8 9

Unite il latte, amalgamate bene il tutto, versate in un pentolino, aggiungete le bucce di limone private della pellicina bianca e mettete sul fuoco. Sempre mescolando cuocete per una decina di minuti o comunque sino a che il composto inizierà a rapprendersi quindi aggiungete il burro, spegnete il fuoco, e fatelo sciogliere completamente.

 10 11 12

Trasferite la crema in un contenitore di vetro o di metallo, copritela con la pellicola in aderenza e riponetela in frigorifero per raffreddare leggermente.

Prendete la frolla dal frigo e stendetela con il mattarello sino ad ottenere uno spessore di circa 4 mm. Posizionatela su una tortiera da 24 cm (io uso sempre la cartaforno per rendere più facile l’estrazione ma non è indispensabile), tagliate l’impasto in eccedenza e bucherellatene la superficie con i rebbi di una forchetta.

10 11 12
Versate la crema al limone nel guscio di frolla e livellate per bene quindi prendete le pesche, che avrete precedentemente lavato e tagliato a fettine di circa 3/4 mm, e ricoprite a raggera tutta la superficie della crostata.

14 15 13 

Cospargete le pesche con lo zucchero di canna e cuocete in forno statico pre-riscaldato a 180°C per circa 35 minuti. Per evitare di bruciare i bordi vi consiglio di coprirli a metà cottura con della stagnola.

Fate raffreddare completamente la crostata prima di toglierla dalla teglia poi metteta a riposare in frigorifero per un’oretta.

 

 

 

 

Precedente Pasta brise' Successivo Crema al cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.