Crea sito

Crema catalana

Print Friendly, PDF & Email

Di ritorno da Barcellona non potevo certo esimermi dal preparare la deliziosa crema catalana, tipica di questa zona. In realtà è una preparazione semplicissima ma molto gustosa e di sicuro effetto per i vostri ospiti, specie se vi doterete di un cannello alimentare e procederete alla caramellizzazione del top “dal vivo” 🙂

Presentazione1 Crema catalana

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 1/2 litro di latte intero;
  • 4 tuorli d’uovo;
  • 100 gr di zucchero;
  • 30 gr di amido di mais;
  • la buccia di 1 limone;
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere (op. una stecca)

per il top

  • zucchero di canna q.b.;
  • noce moscata in polvere q.b.

 

Per prima cosa scaldate i 3/4 del latte con metà dello zucchero in un pentolino insieme alla buccia di limone e fateli sobbollire per qualche minuto. In questa fase potete aggiungere anche la stecca di cannella oppure potete usare qualla in polvere come ho fatto io.

catalana1catalana2catalana3

In una terrina sciogliete l’amido di mais con il restante latte freddo aiutandovi con una frusta per evitare la formazione di grumi. In un altro contenitore sbattete i tuorli con il restante zucchero quindi unite sia il composto di amido che le uova al latte (dal quale avrete tolto sia la buccia di limone che, eventualmente, la stecca di cannella), rimettete il pentolino sul fuoco e, sempre mescolando, portate ad ebollizione e fate cuocere per qualche minuto sino a che la crema si addenserà.

catalana4catalana5catalana6

catalana7catalana8catalana9

Versate la crema nelle pirofile (se non le avete andranno bene anche gli stampini in alluminio) e fate raffreddare  prima di riporre in frigorifero per almeno un paio d’ore.  A questo punto viene la parte più divertente 🙂 La caratteristica della crema catalana è infatti la copertura di zucchero caramellato che otterrete ricoprendo la superficie con un paio di cucchiai di zucchero di canna e una spolverata di noce moscata.

catalana10catalana11catalana12

Se utilizzerete un cannello da cucina basterà un minuto per ottenere la crosticina croccante altrimenti potrete posizionare le pirofile in forno sotto il grill alla massima potenza, facendo attenzione che lo zucchero non bruci troppo 😉

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.