Gnocchi « aperti »

Gnocchi "aperti"Gnocchi « aperti »

Questo è un « piatto del cuore ». Gli Gnocchi « aperti » fanno parte della tradizione della « sua » famiglia da tanti anni, e da quando li ho scoperti, anche della mia 🙂

Sembrano delle orecchiette, ma a differenza della pasta pugliese qui c’è anche la farina oltre alla semola.

Dalla loro forma quindi il nome. Sono dei gnocchetti che vengono « aperti » con un movimento sapiente e esperto 😀

Oggi ci ha aiutato « la mamma », mia suocera, che ormai ha fatto milioni e milioni di gnocchi aperti, ed è specialista. Con una lezione dal vivo ci ha insegnato a fare questa pasta della tradizione.

Perfetti per il pranzo della domenica!

Noi li abbiamo poi conditi con una salsa al pomodoro classica.

INGREDIENTI

  • 250 gr. Semola
  • 250 gr. Farina tipo 00
  • 1 pizzico di Sale
  • Acqua molto calda

PREPARAZIONE

Disponete le farine a fontana sulla spianatoia. Aggiungete il sale.

Gnocchi "aperti"Cominciate ad aggiungere l’acqua bollente.

Gnocchi "aperti" Gnocchi "aperti"Cominciate a mischiare con la farina.

Aggiungete l’acqua poco a poco.

Gnocchi "aperti" Gnocchi "aperti"Lavorate con le mani (attenzione, perchè l’acqua deve essere caldissima quindi le mani soffriranno un po’)
ed impastate bene.

Aggiungete piano piano l’acqua (ce ne vorrà circa mezzo litro) fino ad ottenere una consistenza soda.

Ora impastate energicamente.

Gnocchi "aperti" Gnocchi "aperti" Gnocchi "aperti" Gnocchi "aperti"Raccogliete tutte le bricioline che si formeranno sulla spianatoia ed incorporatele all’impasto.

Gnocchi "aperti"Quando, apredolo, l’impasto « formerà delle bollicine » è pronto!

Gnocchi "aperti"In questo modo.

Ora formate dei piccoli salsicciotti.

Gnocchi "aperti" Gnocchi "aperti"Fateli « scorrere » tra le mani per allargarli e tagliate dei piccoli gnocchetti.

Gnocchi "aperti"Ora arriva la parte divertente…

Con un coltello con la lama piatta e non seghettata aprite lo gnocchetto.

Ecco come in una sequenza regalatoci dalla suocera 😀

Poggiate il coltello.
Tenete ferno lo gnocco.

Gnocchi "aperti"Appena spostate il coltello fermate con il dito la parte superiore dello gnocco e continuate a far scorrere piatto il coltello.Gnocchi "aperti" Gnocchi "aperti"Accompagnatelo fino alla fine dello gnocco.

Gnocchi "aperti"Ora apritelo con le mani, quasi risvoltandolo.

Gnocchi "aperti"Ecco la differenza tra uno gnocco giusto (a sinistra) ed uno venuto male (a destra)

Gnocchi "aperti"Senza strapparlo… deve rimanere integro.

Gnocchi "aperti" Gnocchi "aperti"Eccoli pronti per un reggimento!

Non sono tutti perfetti, eheheheheheh quelli bruttini sono i miei 😀

Imparerò 😉

Fateli riposare un’oretta.

Ora tuffateli in acqua bollente salata per un paio di minuti ed eccoli pronti!

Noi abbiamo condito questo piatto di gnocchi aperti con la salsa di pomodoro e una generosa grattata di parmigiano.

Spesso li mettiamo in delle cocotte di coccio, con pomodoro, provola, parmigiano e ripassiamo in forno. 😀

Gnocchi "aperti" Gnocchi "aperti"Sublimi!

 

 

Precedente Crocchette broccoli e carote Successivo Costine di maiale BBQ all'americana