Linguine risottate alla pescatora

      Linguine risottate alla pescatoraLinguine risottate alla pescatora

Le Linguine alla pescatora sono un classico della cucina italiana.

E questa versione, risottata, è molto modaiola. Tutti gli chef ormai lo fanno e anche noi ci abbiamo provato.

Devo dire che sono veramente buone! Cremose e legate benissimo.

Vediamo come abbiamo fatto le Linguine risottate alla pescatora!

INGREDIENTI per 2 persone

  • 250 gr. Linguine
  • 500 ml. Brodo Vegetale
  • 450 gr. circa Pesce misto
    (totani, cozze, vongole, gamberi)
  • Pomodorini
  • 1 spicchio Aglio
  • Olio EVO

PREPARAZIONE

Pulite e tagliate a pezzi piccoli i totani, sgusciate le cozze, le vongole e i gamberi.

Fate bollire tutto in acqua per 3 minuti circa.

In una padella tipo WOK mettete dell’olio, aglio, dei pomodorini, e dopo qualche minuto aggiungete il pesce aggiungendo del sale.

Fate cuocere un 5 minuti aggiungete le linguine crude.

Bagnate subito con del brodo vegetale caldo.

Linguine risottate alla pescatora

„Piegate“ le linguine, e continuate la cottura facendo asciugare il brodo ed aggiungendone altro, come in un risotto insomma.

Linguine risottate alla pescatoraCi vorrà qualche minuto in più dell’indicazione sulla scatola, per esempio le nostre linguine erano Garofalo, e la cottura era di 14 minuti. Ce ne sono voluti circa 18.

A fine cottura aggiungete un po‘ di prezzemolo e gustatevi questa delizia!

Linguine risottate alla pescatora

 

 

 

 

 

Precedente Rombo ubriaco al forno Successivo Panini Napoletani