Barbecue & Affini

BarbecueBarbecue & Affini

Barbecue

– a gas

BarbecueIl significato del nome lo conoscono tutti, in tutto il mondo; vuol dire, semplicemente, cuocere il cibo alla brace, sopra una griglia.

Noi Caserecci, abbiamo 2 tipi di barbecue uno gas (quello a 3 bruciatori) e uno a carbonella (quello tondo della Weber) per poter avere piu‘ scelte nelle cotture.

A breve passeremo ad un BBQ all in one ovvero un unico barbecue contentente entrambe le soluzioni di cottura.

Tecniche di cottura :

Fuoco diretto (con temperature che vanno dai 180°C ai 370°C), la cottura della griglia e‘ un’operazione intesa e veloce. La carne senza osso, i fileti di pesce e le verdure sono delizioni cucinati in questo modo, ma ci sono anche metodi particolari per grigliare carni con l’osso, pesci interi, selvaggina, formaggi e frutta che richiedono la cottura indiretta, l’affumicatura, l’avvolgimento del cibo in foglie,e altre tecniche.

La Brace :
Il barbecue va acceso con il giusto anticipo. Sia che si utilizzi la legna oppure la carbonella, il consiglio è quello di aspettare almeno 30 minuti, cioè il tempo necessario per ottenere delle buone braci, prima di posizionare i cibi sulla griglia.

per quanto riguarda i bbq a carbonella, quest’ultimi non devono mai avere la fiamma, ma si cuoce tutto con il calore delle braci.
La Carne :

La carne va messa sulla griglia quando è a temperatura ambiente. Per questo motivo è bene tirarla fuori dal frigo almeno un’ora prima di iniziare la cottura. Se marinate la carne prima di cuocerla, asciugatela bene prima di metterla sulla griglia.

Il Pesce :

Anche il pesce si presta bene alla cottura alla griglia. Nel caso del pesce le temperature di cotture sono inferiori a quelle della carne. La cottura dipende poi dal tipo di pesce. Nel caso di tranci è meglio preferire pesci come il tonno, il salmone, il pesce spada, che non si sfaldano durante la cottura. Per i pesci come la spigola, l’orata, lo sgombro, meglio cuocerli con la pelle, per evitare che si sfaldino e rompano durante la cottura. In generale meglio cuocere il pesce con la pelle appoggiata alla griglia e la parte „carnosa“ rivolta verso l’alto.

Le Verdure Grigliate :

Per cuocere uniformemente le verdure (esempio zucchine, melanzane, …), prima di metterle sulla griglia, vanno tagliate in modo uniforme, cioè in fette della stessa altezza. Vanno poi cotte su una griglia dove la temperatura è moderata. Se si vogliono velocizzare i tempi è anche possibile cuocerle prima al vapore e poi finire la cottura sulla griglia.

Fonte: http://www.barbecue.name/come-fare-barbecue-ottimo.php

COTTURA DIRETTA  :
Indipendentemente dal tipo di barbecue che possedete, a carbonella, a gas o elettrico, la cottura diretta permette di cucinare rapidamente carni e pesci, mettendoli direttamente a contatto con il calore. Questo metodo è adatto soprattutto ai cibi il cui tempo di cottura non superi i 25 minuti, come salsicce, gamberetti, costolette o spiedini ecc.

– a carbonella :

BarbecueDopo aver acceso il fuoco, prima di inserire la graticola oliata, aspettate che la carbonella sia rovente e che cominci a diventare cenere.
Disponete il cibo sulla graticola e questa direttamente sulla brace ardente. A seconda della ricetta, tenete il coperchio chiuso o aperto. Se avete bisogno di altra carbonella accendetela prima nella ciminiera.
Varianti :
Cottura con erbe aromatiche : disponete dei rametti di erbe aromatiche fresche come rosmarino, timo, alloro salvia ecc. direttamente sulle braci ardenti. Affinche‘ ne catturi l’aroma, sistemate il cibo sulla graticola e chiudete il coperchio. In alternativa, invece di disporre le erbe sulla carbonella, potete metterle sulla graticola e poi sistemare il cibo sopra. I rametti bruceranno senza fare fiamma dando sapore al vostro cibo, ma senza lascaire segni di cottura. Grigialre con le erbe e‘ consigliato per la carne di pollo, per l’agnello, per il pesce e per i frutti di mare.
Bacio di fumo o affumicatura classica : per la cottura diretta, potete aggiungere al fuoco delle scaglie di legno,. Gettate una manciata di scaglie imbevute d’acqua sulla carbonella accesa. Quando queste cominciano a fumare e‘ il momento di cuocere. Il tempo di cottura sara‘ breve, cosi‘ che solo un bacio di fumo possa penetrare nel cibo, mentre nell’aria si diffondera‘ un aroma delizioso.
Cottura dentro al caminetto : Inserite una griglia rialzata nel caminetto. Per queto tipo di cottura, assicuratevi di usare solo legni duri (evitare il legno di pino e i tronchi trattati) visto che le resine dei legni diversi non brucerebbero bene e darebbero un gusto sgradevole ai vostri vibi. Preparare il fuoco a carbone o a legna direttamente sotto la graticola. Questo metodo semplice, a temperature elevate, e‘ adatto a bistecche e costolotte.
Cottura su pietra rovente : scegliete una pietra grande e non porosa come granito, marmo, terracotta, o una pietra refrattaria per la cottura della pizza. (Le pietre porose come l’argillite, possono assorbire l’acqua ed esplodere ad alte temperature).Sistemate la pietra direttamente sul fuoco perche‘ diventi molto calda.Cuocete direttamente sulla pietra, oliando il cibo e non la pietra. Otterrete delle bruciature invece dei segni di cottura, ma la distribuzione del calore sara‘ particolarmente uniforme. Questa tecnica e‘ ideale per l’agnello, il pesce, le bistecche e i frutti di mare (con il coperchio chiuso).
Cottura sulla bistecchiera o sulla piastra : mettere direttamente sul fuoco una padella di metallo pesante o di ghisa, una bistecchiera o una piastra. Come per la cottura su pietra, il metallo o la ghisa devono essere molto caldi, tanto da avere un colore grigiastro. Come prima, oliate il cibo e non la padella. Questo metodo e‘ ideale per l’agnello, il pesce, le bistecche e i frutti di mare (con il coperchio chiuso):


barbecue

Ecco finalmente il nostro nuovo acquisto 🙂

UN TARRINGTON HOUSE TUTTO IN ACCIAIO INOX 4 BRUCIATORI (3 PER LA GRIGLIA ED UNO PER LA PIASTRA) + FORNELLO LATERALE

 

barbecuebarbecue barbecue

qui sotto trovere alcune delle nostre ricette sperimentate ad ora con la cottura sul bbq :

Costine di maiale BBQ all’americana

Pollo in salsa Jerk

Branzino marinato cotto sul barbecue