Falafel biscottate | Giorno della Memoria

Mi sono cimentata nella preparazione delle Falafel, nella versione biscottata. La ricetta originale prevede di friggere le polpettine, mentre io ho optato per la cottura al forno. Vengono croccanti fuori con un cuore morbido, speziato buonissimo!

Questa è una ricetta ebraica, potete servirla il 27 Gennaio, poiché è il giorno della memoria, una ricorrenza internazionale in commemorazione delle vittime dell’olocausto.

Si è deciso di celebrare il Giorno della Memoria ogni 27 Gennaio poiché quel giorno, nel 1945, le truppe dell’Armata Russa, in direzione della Germania, liberarono i prigionieri del campo di concentramento di Aushwiz.

falafel

Falafel biscottate

27 Gennaio Giorno della Memoria

Ingredienti per 2 persone:

  • 150g di farina di ceci
  • 1/4 di cipolla
  • 1/2 cucchiaino di cumino
  • un pizzico di aglio in polvere
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva
  • sale

Per prima cosa prepariamo l’impasto. In una ciotola unite la farina di ceci, 1/4 di cipolla a dadini, 1/2 cucchiaino di cumino, un pizzico di aglio in polvere. 1/2 cucchiaino di bicarbonato, sale e 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva e mescolate per bene.

Con l’aiuto di un frullatore ad immersione, riducete l’impasto in un composto liscio ed omogeneo. Se dovesse risultare troppo solido, unite un goccio di acqua, se esagerate con l’acqua addensate con un po di farina di riso.

Coprite il composto con la pellicola e lasciate riposare per almeno 30 minuti in frigo.

Il composto in questo modo si insaporirà ed addenserà.

Trascorso il tempo indicato, con le mani sempre umide o unte, formate le polpettine.

Disponetele su un testo coperto da carta forno, se vi piace spolverizzatele con semi di sesamo, irrorate con un filo di olio ed infornate a 170° per almeno 7 minuti (occhio sempre alla potenza del vostro forno).

Di tanto in tanto aprite il forno e sentitene la consistenza, calcolate sempre che man mano che freddano si induriscono. Quando la cottura vi soddisfa, spengete e servite.

falafel

Se volete una versione un po più strong, optate per la frittura… il procedimento è sempre lo stesso, l’unica differenza è friggerle in olio di semi di arachidi.

La ricetta è finita, spero vi sia piaciuta, alla prossima.

Vi aspetto anche su: FacebookPinterestInstagramGoogle+

e su http://www.foodici.com/

Molte mie Ricette sono state pubblicate su https://www.facebook.com/www.ricette/
Grazie al Gruppo @RBR <3

 

Precedente Gnocchi ai frutti di mare | Senza Glutine Successivo Parmigiana di carciofi | Leggera