Biscotti di quinoa: ghirlanda di Natale | Glutenfree

Quest’anno gioco di anticipo, mi sono detta. Si! Perché ogni anno, per Natale, decido di fare qualche esperimento culinario per utilizzarlo come dono, gustoso, per i miei amici ma… non sempre gli esperimenti riescono… e mi ritrovo senza regalo. Quest’anno ho sperimentato i biscotti di quinoa e… è stato un successone.

E’ sempre così, quando sei in grande anticipo, tutto va per il meglio. Questa ricetta è davvero interessante. Prima di tutto perché, a mio parere, già la quinoa di per sé è un ingrediente prezioso. Già il fatto che si tratta, non di un cereale ma, di un elemento della famiglia degli spinaci mi incuriosisce e sorprende sempre.

La cosa che rende questa ricetta unica è la sua leggerezza. Mangerete biscotti senza sensi di colpa.

Spero dunque di avervi dato una buona idea, o anche solo uno spunto, per Natale. Vi lascio alla ricetta e come sempre se la sperimentate fatemi sapere che mi fa tanto piacere.

Potete contattarmi o tramite commento qui sul blog od anche sui vari social, vi lascio i link a fine pagina. Vi lascio ai biscotti di quinoa, buona lettura e buon divertimento!

biscotti di quinoa
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    20 biscotti di varie grandezze
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 250 g di farina di quinoa
  • 70 g di miele
  • 75 g di fecola di patate
  • 10 g acqua fredda
  • 50 ml di olio di semi
  • 6 g di lievito per dolci
  • qb Scorza di limone
  • 2 uova

Preparazione

  1. La prima cosa è preparare “La frolla” ci vorranno 5 minuti.

  2. In una ciotola unite tutti gli ingredienti, tranne l’acqua, (il miele, la fecola, l’olio, il lievito, la scorza di limone e le uova) alla farina di quinoa.

  3. Mescolate bene e, un po per volta, aggiungete acqua.

  4. Unite un pizzico di sale e impastate per bene sino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

  5. Incartate il panetto in un foglio di pellicola e lasciate riposare la frolla per 10 minuti.

  6. Trascorsi 10 minuti riprendete la frolla e stendetela su un tagliere, fino a raggiungere uno spessore di 1-2 cm.

  7. Preriscaldate il forno a 180°. Intanto che il forno si scalda tagliate tutte le vostre stelline, o la forma che preferite.

  8. Stendete un foglio di carta da forno su una teglia e cominciate a comporre la vostra ghirlanda.

  9. Per far aderire bene i biscotti tra loro, ed evitare che si dividano durante la cottura, spennellate i biscotti che entreranno in contatto con un po di acqua.

  10. A ghirlanda completata fate un foro sul biscotto che starà in alto ed infornate per 5 minuti a 180°, continuate la cottura altri 15  minuti a 100°. Abbassatte la temperatura per far in modo che i biscotti sovrapposti si cuociano bene.

  11. Tenete sempre d’occhio la cottura. I biscotti saranno pronti quando risulteranno leggermente coloriti.

  12. Ovviamente potete fare la composizione che preferite ed abbellire la ghirlanda a vostro piacimento. Ad esempio mettendo qualche zuccherino colorato nell’impasto, un ottimo modo per far divertire i bambini.

Grazie…

Spero che la ricetta vi sia piaciuta. Grazie per la lettura.

Se vi piacciono le mie ricette vi aspetto anche su

Facebook: http://www.facebook.com/vivereunahappylightlife/

Instagram: http://www.instagram.com/happylightlife/

Alimentazione, Ricette dolci, Ricette light, Ricette senza glutine

Informazioni su happylightlife

ciao! sono una ragazza di 25 anni con la passione per la cucina sana ma golosa. Adoro mangiare..a chi non piace!? e non voglio perdere questo piacere... con questo, però, non significa che io punti a diventare una record woman in fatto di peso :D è per questo che mi diletto, e diverto, in cucina sperimentando ricette e trucchetti sempre nuovi per rimanere in linea e vivere una vita sana senza rinunciare al gusto. dai 16 ai 18 anni ho perso svariati kg (più di 20) e da allora ho imparato a mangiare bene senza cadere nella fissazione. Un'altra mia passione è la moda... ebbene si...per i vestiti ho una vera e propria fissazione. prima che butto un indumento deve essere proprio irrecuperabile perché anche s è rotto o fuori moda, io lo modifico affinché diventi un indumento all'ultimo grido. detto ciò spero che il mio blog vi piaccia...sono qui per condividere e scambiare opinioni. Grazie della visita. Maura

Precedente Crostatine integrali mele e cioccolato | Frolla al farro Successivo Carrot cake noci e cioccolato | Glutenfree

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.