Dolce Foresta Nera: Farcitura Verticale e Meringa Brulee’

Il Dolce Foresta Nera, o Black Forest e’ uno tra i piu’ popolari desserts qui in America, e non solo. Originato il Germania, il Foresta Nera viene farcito con Ciliegie Morello, Kirsch oppure Amarene o Maraschino. Io invece, data la stagionalita’ ho optato per delle Ciliege freschissime!

Foresta Nera Ciliegie

Inoltre, ho rinnovato il look del dolce Foresta Nera, facendo un dolce a spirale che mostra strati verticali una volta tagliato.

Foresta Nera Ciliegie

Infine, il tocco di eleganza dato dalla Meringa che viene fatta brule’ per un effetto unico inspirandomi ad un altro dolce Americano che si chiama “Baked Alaska” e che e’ originalmente costituito da gelato rivestito di pan di spagna e Meringa.

Foresta Nera Ciliegie

Sembra complicato? Tranquilli, non lo e’!! Con un po’ di pazienza ed attenzione ai dettagli vedrete vi riuscira’ benissimo.

Allora cominciamo subito.

Foresta Nera Ciliegie

TORTA FORESTA NERA.

Dose per 10 persone

Tempo occorrente 3 ore piu’ tempo di raffreddamento

Livello: medio

Foresta Nera Ciliegie

INGREDIENTI:

ROTOLO DI PAN DI SPAGNA

NOTA: PER UN RISULTATO MIGLIORE, FATENE 2. UNO DI ESSI VI SERVE PER RICAVARE UN CERCHIO DI BASE CHE TERRA’ IL DOLCE PIU’ COMPATTO. Se avete fretta potete evitarlo ma il dolce sara’ meno stabile.

INGREDIENTI PER CIASCUN ROTOLO di Pan di Spagna.

5 uova (tuorli ed albumi separati) a temperatura ambiente

130 g di zucchero (diviso a meta’)

1 cucchiaino di succo di limone

70 g di farina 00

2 cucchiaini di fecola

1 cucchiaino di bicarbonato

45 g di burro non salato fuso e raffreddato a temp ambiente

un pizzico di sale.

COME si PREPARA

Rivestite una leccarda da forno (dimensioni 20 x30cm) e cospaForesta Nera Ciliegiergetela di spry antiaderente

Pre riscaldate il forno a 190* statico.

In una ciototola montate gli albumi con il sale. Iniziate a velocita’ medio bassa. Quando comincia a comparire una schiumetta costante, aumentate la velocita’ del battitore e cominciate ad aggiungere meta’ dello zucchero poco alla volta.

Gli albumi sono pronti quanto rivestono una spatola senza cadere e formano dei picchi morbidi ma fermi. Non devono essere “asciutti”.

Ora montate i tuorli con lo zucchero rimanente ed il limone, fino a diventare pallidissimi e spumosi.

Unite la farina, fecola e bicarbonato setacciati, senza smontare i tuorli.

Incorporate anche gli albumi, sempre senza smontare il composto.

Infine il burro fuso.Foresta Nera Ciliegie

Versate il tutto sulla leccarda e livellate con una spatola. Infornate per circa 10-15 minuti fiche’ il Pan di Spagna  sara’ morbido e torna a posto quando pressato con un dito.

Rimuovelo dal forno e coprite la teglia subito con pellicola trasparente. Si attacchera’ alla leccarda calda sigillando l’umidita’ e facendo rimanere il dolce elastico.

MERINGA ITALIANA:

4 Albumi grandi a temperatura ambiente

175 g di zucchero semolato

90 g di Sciroppo di Glucosio-Fruttosio

55 g di acqua

COME SI FA’:

Mettete gli albumi nella ciotola di una planetaria con un pizzico di sale

Unite i rimanenti ingredienti in una piccola pentola e con un termometro accurato portateli alla temperatura di 110 gradi centigradi. Raggiunta la quale, azionate le fruste a velocita’ medio bassa e cominciate a montare gli albumi.

Una volta raggiunta la temperatura di 116 gradi centigradi, con CAUTELA, rimuovete la pentola dal fuoco e cominciate a versare a filo il contenuto sugli albumi mentre vanno .

ATTENZIONE: IL COMPOSTO E’ ALTAMENTE USTIONANTE SE VIENE A CONTATTO CON LA PELLE. Per questo abbiate cura di farlo COLARE LUNGO LA PARETE DELLA PLANETARIA non sulle FRUSTE!

Una volta unito tutto il composto, azionate le fruste a velocita’ massima e lasciate andare finche’ toccando la ciotola con le mani risultera’ a temperatura ambiente (circa 7 o 8 minuti)

RIPIENO ALLE CILIEGIE:Foresta Nera Ciliegie

250 g di ciliegie fresche snocciolate tritate

(oppure Amarene o Morello Q.B)

Succo di Amarena Q.B

o altro liquido a piacere

500 g di panna liquida

Zucchero a velo Q.B

COME SI FA’:

Montate la panna con lo zucchero a velo (io usando ciliegie fresche ne ho usato circa 50g)

Unite le ciliegie spezzettate senza smontarla.

ASSEMBLAGGIO:

Rimuovete la pellicola dal Pan di Spagna.

Tagliate a meta’ il Pan di spagna e spennellatelo con il succo di Amarena (leggermente) ora cospargete il tutto con la panna montata e le ciliegie in uno strato non troppo spesso.

Arrotolatene meta’ come nella foto, e continuate con la parte rimanente.

Dovrete ottenere un dolce a spirale praticamente. Chiudetelo bene ricoprendolo sia di lato che in superficie con la panna montata. Ricopritelo con il disco di Pan di Spagna. Quindi giratelo sottosopra, cosi’ che il disco ne sia la base. Per mantenere la forma incartatelo in carta trasparente e surgelatelo per minimo  mezz’ora o di piu’  se volete. Non importa se non e’ perfettamente tondo. Poi lo aggiustate con la Meringa.

Foresta Nera Ciliegie

Trascorso il tempo necessario, rimuovetelo dal freezer e-ancora surgelato- ricoprite il tutto con la meringa, decorandolo a piacere.

Foresta Nera Ciliegie

A questo punto potete di nuovo surgelarlo per uso futuro (qualche ora, non giorni!) e con la torcia da cucina fatelo Brulee’ al momento del servizio.

Foresta Nera Ciliegie

 

Enjoy!

Desserts~ Piccoli Piaceri monoporzione

Informazioni su growingupitalian

Salve! Vivo tra due mondi, ma con i piedi per terra. E' un lusso poter scegliere il meglio di entrambi. La vita mi ha fatto questo regalo, e lo voglio condividere con Voi!! Sono nata negli anni 60 in Italia. Il mondo della televisione in Bianco e Nero, senza cibi GMO, senza smart phones. La mia infanzia e' stata costellata di persone incredibili e memorie indelebili della mia famiglia. Ora, 50 anni dopo e 10 mila km di distanza apparte, tutte queste memorie hanno contribuito ad arricchire la mia vita ..dopotutto, una ragazza puo' lasciare l'Italia, ma l'Italia non lasciam mai le sue ragazze!.Hello all. I live in between two worlds (USA and Italy) but I'm really grounded. I believe it's a luxury to be able to pick and choose the best of both. I've been given that gift and I'm sharing it with you. I was born in the 60's in Italy. Black and White pictures, no GMO, no tablets, no computers or cell phones. My childhood was starred by people and memories. It sure takes a village to raise a child...and a great family. I was blessed to have all of the above. Now, fast forward 50 years, 10,000 kilometers away. My life is richer than ever because of my upbringing. I have stories...lots of stories I will share with you. Afterall, A GIRL might leave Italy, but Italy NEVER leaves the girl!

Precedente Ananas con Crema Brulee: Senza Glutine ! Successivo Erbazzone da Centrotavola. Un classico in veste elegante.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.