risotto con crescenza e speck…e una gaffe

Buongiorno oggi vi posto un risotto scoperto su una rivista e provato subito …ma la gaffe perchè?!!!

perchè  ho scoperto un contest del blog

 cuoche a casa tua

citazione dal blog:”Ho pensato di chiedervi di raccontarmi qualcosa di voi, da noi a Rimini, Mi ricordo si dice  Amarcord e il ricordo che mi interessa è quello di quella volta che avete fatto una bella gaffe e si mettiamola sul ridere, non una gaffe in cucina, ma nella vostra vita quotidiana e siccome il riso fa buon sangue, inviatemi delle ricette con il Riso.”

ecco la gaffe non proprio mia personale ma di mia sorella … eravamo adolescenti… lei aveva l’abitudine di togliere tutti i vestiti insieme specie pantaloni e collant e una mattina rivestendosi e non trovando il collant ne ha indossato un altro ma il pantalone era lo stesso del giorno prima .Passeggiando ,io ero + indietro di lei e sembrava che avesse pestato qualcosa e le fosse rimasto attaccato sotto la scarpa ..allora col mio piede volevo toglierlo e tiro ,tiro …tiro e questa cosa si allungava sempre + ….. era il collant lasciato nei pantaloni la sera prima …. era un giorno di mercato in paese e c’era abbastanza gente in giro che ha visto tutta la scena!!!!! che figuraccia …… quando ne parliamo adesso scoppiamo ancora a ridere     🙂

ora passiamo alla ricetta:

ingredienti x 4 persone:

320 gr di riso

crescenza 150 gr

1 bustina di zafferano

1 cipollotto

speck 6 fettine

1/2 bicchiere di vino bianco

brodo vegetale 1 litro

burro 30 gr

procedimento:

soffriggere la cipolla nel burro e aggiungere il riso , fate tostare e poi sfumate col vino e continuate la cottura aggiungendo il brodo a mano a mano che si asciuga e portare a cottura il riso.intanto tagliare lo speck a striscioline e rosolarlo in padella fino a renderlo croccante .a fine cottura aggiungere lo zafferano diluito in un po’ di brodo caldo e la crescenza .spegnere e mantecare fuori dal fuoco …. aspettare 5 minuti e poi distribuire il riso nei piatti e guarnire con lo speck .

 

Questa ricetta partecipa al contest

e alla raccolta di giallo zafferano

17 thoughts on “risotto con crescenza e speck…e una gaffe

  1. *Caro* il said:

    ahah troppo carina la storiella! 🙂 buonissimo questo risotto!! 🙂 a presto, buona serata! 🙂

  2. Ilaria il said:

    Buono il risotto… sembra molto delicato e cremoso.
    Certo che ha fatto proprio una bella figuraccia al mercato paesano…!!

  3. graziaincucina il said:

    @marina ok…provalo…buona domenica
    @caro si ,carina …ma che figura…. buona domenica
    @ilaria abbiamo fatto una figuraccia… va beh…. ridiamoci su 🙂

  4. graziaincucina il said:

    @samaf grazie del pensiero…presto arrivo con la mia ricetta 🙂

  5. ornella il said:

    Non parliamo di gaffe che io sono alquanto brava in questo!
    Rubo la ricetta mi ispira tantissimo.
    Ciao buona serata a presto.

  6. graziaincucina il said:

    @tina grazie ..buona settimana anche a te
    @ale grazie…passo subito
    @rosy provala e fammi sapere

  7. graziaincucina il said:

    @ornella è sempre un piacere ritrovarti sul mio blog…prendi pure 🙂

  8. letizia il said:

    Mamma mia che figuraccia,…il risotto invece deve essere buonissimo, così cremoso!
    Buona serata

  9. graziaincucina il said:

    @mirta grazieeeeeeee!!!!
    @letizia davvero una fuguraccia…. ciao
    @tina ma figurati se mi perdo il tuo contest!!!! ciao cara

  10. Ahahahahah oddio che figura!!!!!! Che meraviglia questo risotto, cremoso al punto giusto! Baci

Lascia un commento

*