Crea sito

Graffe con patate, ricetta lievitati

Le graffe con patate, sono tipiche ciambelline morbide lievitate, che si preparano a Napoli durante il periodo di Carnevale. Da tempo desideravo provarle e devo dire che sono eccezionali! la presenza della patata rende la pasta soffice e consistente al tempo stesso; buonissime da sole ripassate nello zucchero, fantastiche accompagnate a una crema al gianduia o pasticcera..;) correte a prendere gli ingredienti e cimentatevi anche voi!! 😀 buone graffe a tuttii!!! bacioo!!

Graffe con patate-ricetta pane e lievitati-golosofia

Graffe con patate

Ingredienti per 10 graffe:

  • 250-260 gr di farina 00,
  • 250 gr di patate,
  • 2 uova,
  • 40 gr di zucchero,
  • 40 gr di burro morbido,
  • 1/2 cubetto di lievito di birra,
  • 1 pizzico di sale,
  • olio di semi q.b,
  • zucchero per ricoprire q.b

Procedimento: Sbucciate le patate e cuocetele a vapore se ne avete la possibilità, altrimenti lessatele in acqua bollente.

Una volta pronte, lasciatele intiepidire e schiacciatele con il passaverdure o lo strumento per fare i passatelli! 🙂

Inserite la farina, le uova, le patate lesse, lo zucchero, il lievito a pezzetti non freddo, il burro e un pizzico di sale, nella planetaria. Utilizzate il gancio a uncino e impastate gli ingredienti a bassa velocità, fino ad ottenere un composto molto morbido e liscio.

In alternativa, impastate manualmente su una spianatoia. Se l’impasto dovesse risultare appicicaticcio, aggiungete un po’ di farina. Estraete l’impasto dalla planetaria e finite di lavorarlo con le mani.

Riponetelo in una ciotola, coperto con un canovaccio umido e lasciatelo lievitare per un’ora e mezza, dentro al forno spento, con la luce accesa. Dovrà raddoppiare di volume.

Trascorso questo tempo, staccate dei pezzi di impasto e formate le ciambelle, con il classico buco al centro. Disponetele su un canovaccio pulito e leggermente infarinato, copritele con un canovaccio e lasciatele in lievitazione un’altra mezz’ora.

Riscaldate l’olio di semi ben caldo e friggete le vostre graffe (se avete il termometro da cucina, a 180°) rendendole dorate da entrambi i lati. Cuociono piuttosto velocemente. Poggiatele su carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso e infine, ripassatele in abbondante zucchero semolato.

Sono pronte!! fantasticheeee e morbidissime!! 😀

Per non perdere le mie ricette, seguimi anche su Facebook! Clicca QUI! Ti aspetto nella mia golosa pagina! 😉