Tiramisù, il tradizionale | Dolce

SAM_3669

Lo so, probabilmente con questa ricetta non vi sto dicendo nulla di nuovo perché sicuramente lo avrete già realizzato il tiramisù almeno una volta nella vita. Il fatto è che su internet trovo tante ricette di tiramisù, diciamo così.. alternativi, dai gusti più svariati che, mi chiedo,  se qualcuno si ricordi ancora come si fa quello tradizionale. Ecco perché vi scrivo la ricetta, la mia (per essere precisi è quella che si trova impressa sulla confezione dei savoiardi con qualche lieve mia modifica, in meglio ovviamente!)

SAM_3684

Ingredienti per 6 persone:

  • 400 g di savoiardi
  • 500 g di mascarpone
  • 8 tazzine da caffè
  • 4 uova
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • cacao amaro

Procedimento.

Prima il caffè. Preparate il caffè,  versatelo in una ciotola, abbastanza larga perché poi dovrete bagnarci i savoiardi, e lasciatelo raffreddare.

Le uova.  Rompete le uova e dividete gli albumi dai tuorli quindi montate a neve ferma gli albumi con il pizzico di sale e, in un’altra ciotola, sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete ai tuorli il mascarpone ( che avrete avuto cura di uscire mezz’ora prima dal frigo), mescolate con una spatola ed aggiungete gli albumi montati a neve continuando a mescolare però da adesso in poi solo dall’alto verso il basso per evitare che gli albumi si smontino: otterrete così un composto spumoso.

Componiamo il tiramisù. Aggiungete un bicchierino di caffè alla crema ottenuta e mescolate. Diluite il caffè con una tazzina da caffè piena d’acqua. Immergete velocemente i savoiardi nel caffè diluito, disponeteli in una pirofila o un piatto da portata fino a coprirne tutta la superficie. Spalmate uno strato di crema di uova e mascarpone e spolverizzate di cacao. Ripetete l’operazione fino ad esaurimento degli ingredienti. L’ultimo strato deve essere di crema spolverizzata dal cacao amaro.

In frigo.Prima di poter consumare il tiramisù dovrete tenerlo in frigo per circa 3 ore; in estate potete metterlo in freezer, purché coperto da alluminio o pellicola, per circa 2 ore ed aver l’accortezza di estrarlo circa mezz’ora prima del consumo.

SAM_3669

E voi siete tradizionalisti come me o vi piacciono le nuove versioni del tiramisù?

Fatemi sapere!

Alla prossima ricetta,

-Elena-

Precedente Melanzane impanate fritte | Secondo Successivo Pasticcio di pasta con zucchine, prosciutto e provola | Primo