Polpettone in crosta di patate

Polpettone in crosta di patate, un secondo perfetto per qualsiasi giorno della settimana e che piace a tutte le età. Può essere anche un ottimo piatto unico, magari accompagnato da una bella fetta di pane.

polpettone in crosta di patate

Il polpettone, uno di quei piatti che si prestano a mille versioni e interpretazioni ed anche per questo mi piace. Ognuno lo fa a modo suo e poi permette di sfruttare gli avanzi di salumi, formaggi e perché no, verdure. Insomma il polpettone lo definirei un simbolo di libertà di espressione in cucina e di lotta contro lo spreco alimentare.

Per l’appunto avevo in frigo del prosciutto cotto e della scamorza da consumare cotti, e qualche patata in dispensa che per l’occasione ci stava proprio bene.

Ingredienti: (per 2 persone come piatto unico, per 4 come secondo)

400 gr di carne tritata di bovino o mista

1 uovo

2 patate medie (o 1 grande)

50 gr di mollica di pane, preferibilmente pugliese

80 gr di prosciutto cotto

80 gr di scamorza o altro formaggio semi stagionato

pecorino romano grattugiato q.b.

1 ciuffo di prezzemolo

latte q.b.

pan grattato q.b.

sale q.b.

Preparazione

Per prima cosa sbriciolare la mollica, possibilmente passandola al mixer, e poi bagnarla leggermente nel latte.

Tagliare la scamorza a cubetti.

Impastare la carne con l’uovo, la mollica bagnata nel latte, il formaggio grattugiato, la scamorza, il prezzemolo tritato, il sale e se necessario un po’ di pan grattato per rendere il tutto più compatto.

Dividere l’impasto in due metà. Stenderne una su un foglio di carta forno e coprirla con uno strato di prosciutto cotto e poi coprire con il resto dell’impasto.

Con le mani dare la forma di polpettone, sigillando bene tutto attorno.

Eliminare la buccia alla patata ed affettarla sottilmente con una mandolina.

Sistemare il polpettone in una pirofila per forno e ricoprirlo completamente con le fettine di patata.

Condire con un bel po’ di pan grattato, sale, formaggio grattugiato e un filo d’olio.

Cuocere in forno pre-riscaldato a 200 °C per circa 40 minuti o comunque finché non lo vedete ben cotto all’esterno.

Print Friendly, PDF & Email
[socialring]

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi ricevere gli aggiornamenti sulle prossime, vai alla pagina facebook del blog e clicca su “Mi piace”

Mentre preparate la ricetta vi consiglio l’ascolto di:

Precedente Torta al cioccolato Successivo Finte chiacchiere

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.